Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Elisa, Sara e Beatrice fuori da San Siro
NEWS

OA all'attacco. Calcit, nuovo circolo e le illazioni su Abete: ''Vogliono solo screditarci''

Il comitato, socio di minoranza dell'Us Arezzo con il 2 per cento delle quote sociali, domenica parteciperà al tradizionale mercatino di beneficenza e oggi ha presentato, oltre che la nuova sede di via Crispi, anche il progetto di ricreare il Circolo Amaranto, cioè la casa virtuale degli appassionati. Il presidente Cucciniello ha poi rispedito al mittente le interpretazioni malevole riguardo le contestazioni subite dal presidente della Figc lo scorso 18 aprile: ''Noi non c'entriamo nulla, ci sono personaggi che vogliono incrinare il nostro rapporto con Ferretti''



la nuova sede di OA in via CrispiAnche quest'anno Orgoglio Amaranto (socio di minoranza dell'Unione Sportiva Arezzo con il 2 per cento delle quote sociali) sarà presente al mercatino del Calcit che domenica prossima animerà le vie del centro. La conferenza stampa indetta oggi dal comitato è stata l'occasione per fare il punto della situazione al termine del campionato, presentando anche il progetto del Circolo Amaranto

“Abbiamo deciso di impegnarci in questo progetto per far si che il Circolo Amaranto possa rivivere. Vogliamo ricreare un punto di incontro per tutti i tifosi della maglia amaranto, un luogo che sia la casa virtuale di tutti quelli che seguono l'Arezzo Calcio. E' necessario, oltre che ben accetto, qualsiasi tipo di aiuto da parte dell'imprenditoria aretina - ha spiegato Cucciniello, presidente di OA. A tale scopo, ad esempio, stiamo raggiungendo un accordo con una nota azienda per la fornitura di un bancone da bar, che ci permetta di somministrare bibite e snack. E' questo il senso della sinergia che vorremmo creare con l'imprenditoria del territorio”.

“La stagione dal punto di vista sportivo è stata fallimentare rispetto a quanto programmato la scorsa estate – ha proseguito Cucciniello. Dobbiamo saper accettare la sconfitta, saper ripartire e riconoscere limiti ed errori per costruire una stagione vincente. Siamo molto tranquilli perché il presidente Mauro Ferretti durante un incontro con il Direttivo ci ha fornito le massime garanzie. Non a caso gli arrivi del direttore generale Pagni e quello di Mannucci a capo dell'area scouting sono due segnali importanti. Tra l'altro adesso la squadra sarà impegnata nei play-off e vogliamo rivolgere un invito ai calciatori a dare il massimo in campo per arrivare il più lontano possibile anche in ottica ripescaggio”.

La conferenza stampa indetta presso la nuova sede di via Crispi è servita anche per puntualizzare, come ha detto lo stesso Cucciniello, alcune inesattezze riguardo la contestazione nei confronti di Giancarlo Abete.

 

la composizione di OA“C'è stato un tentativo di screditare OA, di attribuirgli cose che il comitato non ha mai fatto – ha ribadito Cucciniello. Vogliamo dire qual è la verità e non alimentare illazioni come ha fatto qualcuno che poi le ha volute riportare a Mauro Ferretti. Ci dispiace constatare che ci sia stato un tentativo di incrinare il rapporto, da sempre splendido, con il presidente. OA non è stato un sobillatore della contestazione nei confronti di Giancarlo Abete. Il comitato aveva preso posizione a suo tempo attraverso due assemblee e il voto unanime dei propri soci che hanno deciso di non prendere parte alla premiazione. Quella mattina allo stadio non erano presenti né il presidente di OA né i membri del consiglio direttivo, vale a dire coloro che rappresentano il comitato. Ho espresso al presidente Ferretti tutta la mia amarezza per essere stati trascinati in questa vicenda. Non ho dubbi che abbia capito. Ci hanno tirato fango addosso quando poi OA è stato il primo a versare soldi quando all'Arezzo mancavano soci, non venivano approvati i bilanci, negli spogliatoi non c'erano nemmeno cerotti o bende per i giocatori. E tutto ciò lo abbiamo fatto per passione e senza alcun fine di lucro”.

“Un chiarimento che vogliamo dare riguarda la composizione di Orgoglio Amaranto - ha spiegato ancora Cucciniello, in chiusura di conferenza stampa. Il Comitato è nato a seguito dei fatti dell'estate 2010, tristemente noti. La composizione è la più eterogenea e trasversale possibile, visto che fra i soci si possono contare imprenditori, giornalisti e politici, ma non solo; abbiamo molti tesserati attuali passati dell'Arezzo Calcio, come abbiamo anche e soprattutto tifosi di tutti i tipi: sia appartenenti al tifo organizzato, sia appassionati che la domenica vengono a vedere la partita. Orgoglio Amaranto non è, ovviamente, né emanazione né portavoce di alcuna delle tante categorie di cui fanno parte tutti i soci che compongono l'Assemblea del Comitato. Continuare sulla strada dell'accomunamento fra tifo organizzato e sue manifestazioni, e Orgoglio Amaranto, è pretestuoso, oltre che fuori luogo”.


scritto da: Matteo Marzotti, 09/05/2014





La conferenza stampa integrale di OA

Presentazione della nuova sede di OA
comments powered by Disqus