Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Legnago01Cesena
Matelica13Gubbio
Modena10Fermana
Arezzodom15Sud Tirol
Ravennadom15Padova
Triestinadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Mantova
Perugiadom17.30Imolese
V. Veronadom17.30Carpi
Vis Pesarodom17.30Fano
MONDO AMARANTO
Silvia sulla Marmolada
NEWS

Poule scudetto, il Pordenone vince ai rigori davanti a Morgia e Battistini. Lucchese fuori

Al Comunale si è conclusa sullo 0-0 la prima semifinale del minitorneo che sabato assegnerà il titolo di campione d'Italia dilettanti. I veneti hanno avuto la meglio dopo i tiri dal dischetto. Molti addetti ai lavori presenti in tribuna, tra allenatori e direttori sportivi



il Pordenone ha superato la Lucchese dopo i rigoriPordenone e Lucchese si affrontano allo stadio Comunale nella prima semifinale della poule scudetto di serie D.
Moduli a specchio per gli allenatori Parlato e Pagliuca: 4-3-1-2 per entrambi, con l'ex amaranto Maccan al centro dell'attacco neroverde e l'esperto Tarantino a fare il funambolo tra gli avanti rossoneri.
In tribuna molti addetti ai lavori e tante facce note: ci sono anche gli allenatori Morgia e Battistini, oltre ai direttori sportivi Arcipreti, Alunni, Cardini e Testini.
Di azioni pericolose, nel primo tempo, se ne vedono poche.
Al 9' la Lucchese sfiora il gol con Raicevic, stoppato dal portiere friulano Capra.
Al quarto d'ora, invece, Calistri di testa mette sul fondo una parabola tagliata di Tarantino.
Prima dell'intervallo non succede altro. Nella ripresa il Pordenone prova a osare qualcosa in più. E al minuto 15 Nichele, con una girata aerea in mischia, colpisce il palo con il portiere Casapieri battuto.
Il numero uno rossonero compie il miracolo in pieno extratime, quando si tuffa a terra e intercetta un diagonale di Caboni destinato in fondo alla rete.
Inevitabile, quindi, l'epilogo dei calci di rigore, che l'arbitro Capone fa calciare nella porta sotto la curva Minghelli.
Il Pordenone ne segna quattro su quattro, la Lucchese invece sbaglia i primi due ed è eliminata. I neroverdi sabato giocheranno la finale tricolore, sempre al Comunale (ore 18), contro la Lupa Roma, vittoriosa sul Pro Piacenza dopo i rigori.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 15.
PORDENONE (4-3-1-2): Capra; Migliorini, Ruopolo, Niccolini, Pramparo; Dionisi, Nichele, Buratto (st 35' Novati); Mateos; Maccan (st 13' Oliveira), Zanardo (st 1' Florean).
A disposizione: Careri, Fornasier, Frison, Chimento, Casella, Nastri.
Allenatore: Carmine Parlato.
LUCCHESE (4-3-1-2): Casapieri; Zinetti, Espeche, Calistri, Angeli; Calcagni, Aliboni, Nolè; Gialdini (st 32' Pecchioli); Raicevic (st 37' De Luca), Tarantino (st 19' Caboni).
A disposizione: Fiaschi, Biagini, Petrini, Terlino, Azzolin, Ghelardoni.
Allenatore: Guido Pagliuca.
ARBITRO: Capone di Palermo (Ragnacci di Gubbio – Magri di Imperia).
NOTE: in tribuna molti addetti ai lavori, fra i quali gli allenatori Battistini, Beoni, Beruatto, Carrara, Fraschetti, Iacobelli, Morgia e i direttori sportivi Alunni, Arcipreti, Cardini e Testini. Angoli: 3-4. Recupero tempi: 1' e 4'
SEQUENZA RIGORI: Niccolini (Pn) gol, De Luca (Lu) parato, Mateos (Pn) gol, Aliboni (Lu) fuori, Oliveira (Pn) gol, Nolè (Lu) gol, Ruopolo (Pn) gol

 

scritto da: Andrea Avato, 29/05/2014





Poule scudetto / Pordenone-Lucchese 4-1 dcr

Poule scudetto / Pordenone-Lucchese 4-1 dcr
comments powered by Disqus