Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Lally e Eli a Londra
NEWS

Sant'Andrea, un'altra Giostra da brividi. Cinque + quattro, la lancia d'oro è biancoverde

E' stata una notte di sorprese e colpi di scena in piazza Grande, come da tradizione. Vedovini e Cherici hanno rispettato il pronostico, mentre Porta del Foro non riesce a uscire dalla crisi. Santo Spirito si è aggrappato alla classe di Cicerchia ma Scortecci non è andato oltre il 2 come Farsetti, che ha vanificato lo splendido centro di Vannozzi



la folla biancoverde radunata al quartiereQuella che doveva essere la Giostra del grande equilibrio finisce con Sant'Andrea di nuovo in trionfo come a settembre di un anno fa, con un altro cinque più quattro che conferma Vedovini e Cherici come la coppia più solida del lotto. I biancoverdi festeggiano dopo aver bruciato la fiera resistenza di Santo Spirito, mentre per Colcitrone e soprattutto per Porta del Foro la notte in piazza è una notte di brutti pensieri.

Eppure non doveva averne in testa Luca Veneri, il protagonista più atteso, che ha aperto le danze insieme a Spirit dopo una settimana di prove scintillanti. Ma la Giostra è un'altra storia e pure stavolta la lancia è finita lontana dal circoletto rosso, sporcando il riquadro del 3.

Un assist involontario per Elia Cicerchia, sfruttato come al solito alla grande. Nonostante i problemi di BabyDoll e la bollatura in extremis di Ninnittu, il baby prodigio gialloblù si è confermato una perfetta macchina da guerra e ha fatto centro, spostando tutta la pressione su Enrico Vedovini e Peter Pan. Ma l'esperienza e il sangue freddo del giostratore biancoverde hanno prodotto una carriera da manuale. E anche stavolta l'araldo ha annunciato il 5.

Così, con l'adrenalina alle stelle, Carlo Farsetti si è trovato nella scomoda posizione di montare Carlito Brigante e non poter sbagliare. E in verità non ha sbagliato: questione di millimetri, solo che il suo tiro, vicinissimo al pomodoro, ha sconfinato sul 2, tarpando le ali di Porta Crucifera.

 

la delusione di Porta del ForoE siccome la Giostra è un frullatore di sorprese, ecco l’incredibile fuori programma di Mammuccini. Una partenza falsa, Champion fuori dalla lizza, la carriera inibita e poi considerata nulla, senza nemmeno portare la lancia sul Buratto, senza punteggio nei tabelloni della giuria e senza spiragli di luce per un quartiere che non riesce a uscire dalla crisi.

Con la lotta ristretta a due quartieri, Scortecci ha tentato il colpo grosso. In sella a Machine Gun ha puntato il cinque ma l'ha mancato. Questione di vibrazioni di lancia, di piccoli, grandi dettagli. Ma è venuto fuori un altro 2.

Sant'Andrea si è trovato la strada spianata verso la gloria e Stefano Cherici, incurante dei disturbi al pozzo, ha lanciato Pepito contro l'automa e il resto del mondo, senza accontentarsi di un 3 scolastico ma mettendo la lancia tra il 4 e il 5. E' stato 4 e ai biancoverdi è andato benissimo lo stesso.

Il meritato applauso finale se l'è preso Vannozzi, che ha condotto Mela fin sotto il Buratto e ha stampato il gommino sulla V, alimentando i rimpianti rossoverdi, con Sant'Andrea che adesso è di poco alle spalle nell'albo d'oro e può godersi quella che sembra una supremazia destinata a durare.



scritto da: Andrea Avato, 22/06/2014





Saracino 2014 / Vince Sant'Andrea

Giostra del Saracino di San Donato, vince Sant'Andrea
comments powered by Disqus