Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Filippo e Federico, tuffi in Sardegna
NEWS

Lega Pro, slittano i verdetti Covisoc. Stadi e fidejussioni, che caos. L'Arezzo vigila

La Commissione di vigilanza è in ritardo nella comunicazione dell'elenco delle società iscritte alla serie C unica e di quelle bocciate. Ma non è un giudizio definitivo: fino a martedì 15 si possono presentare i ricorsi, poi il 18 il Consiglio Federale diramerà l'elenco ufficiale degli organici. Il club amaranto è dodicesimo in graduatoria e attende sviluppi



l'Arezzo confida nel ripescaggioSabato 12 - Slittano i verdetti della Covisoc sull'elenco delle società ammesse alla Lega Pro. Alla base dell'inatteso rinvio ci sarebbero le complicate situazioni contabili di alcuni club e anche le difficoltà di messa a norma di quegli stadi che non rispettano i parametri imposti dalla Lega ma che sono di proprietà comunale. Novità sono attese nelle prossime ore o forse addirittura lunedì. In quel caso potrebbero essere posticipati anche i termini per la presentazione dei ricorsi.

 

Oggi la Covisoc comunicherà quali società sono in regola per l'iscrizione alla Lega Pro e quali invece sono fuori. Non è un giudizio definitivo, perché i club esclusi avranno tempo fino alle ore 19 di martedì 15 per presentare il ricorso e integrare l'eventuale documentazione mancante. Però va da sé che stasera avremo un quadro più chiaro della situazione. La sentenza inappellabile arriverà venerdì 18, quando si riunirà il Consiglio Federale che diramerà l'elenco ufficiale delle società iscritte alla serie C unica. Se saranno meno di 60, si dovrà procedere ai ripescaggi

Uno degli ostacoli più grandi da superare, in questo momento, riguarda la fidejussione di 600mila euro, ma sotto la lente della Commissione di vigilanza sono finiti anche i piani di budget finanziario (obbligatori), senza contare che su molti club pende la spada di Damocle di stadi non a norma. E dunque l'ok della Commissione Infrastrutture non è scontato.

Insomma, qualche sorpresa potrebbe venire fuori, anche se il tam tam delle notizie negli ultimi giorni si è fatto meno preoccupante. A Ischia, per esempio, il gruppo dirigente si è compattato e sembrano esserci schiarite anche per lo stadio. Idem dicasi per Melfi, Pavia, Reggina e Viareggio. Qualche apprensione, legata all'impianto, continua ad averla il Savoia, mentre la situazione più drammatica la stanno vivendo Padova e Pro Patria. Si risolverà tutto in extremis, in un senso o nell'altro, a Grosseto, dove Camilli sta perfezionando la cessione del pacchetto di maggioranza.

L'Arezzo si trova al dodicesimo posto nella virtuale graduatoria dei ripescaggi e prima del 28 luglio depositerà in Lega la richiesta di ammissione alla categoria superiore. Un'eventualità, quella del salto nei professionisti, che nei prossimi giorni potrebbe acquisire o perdere consistenza.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/07/2014





comments powered by Disqus