Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia
PLAY OFF
Carrarese22Pisa
Monza13Imolese
Feralpi Salo10Catanzaro
Arezzo30Viterbese
Potenza11Catania
PLAY OUT
Lucchese20Cuneo
Cuneosab14.30Lucchese
IN SERIE D
perdente play-out
MONDO AMARANTO
Massimiliano e una maglia per ricordo
NEWS

La Löw-story tedesca, il vomito di Messi e la finale 2030 direttamente dalla Luna...

Hanno vinto i più meritevoli, guidati da un allenatore molto bravo e molto teutonico, con un self control glaciale e un mezzo sorriso appena per festeggiare la Coppa del Mondo. Messi non ha fatto Maradona e gli argentini adesso sono lo scherno dei brasiliani. Nel frattempo è arrivata la malinconia, con i Mondiali che ogni quadriennio scolpiscono la storia del calcio e anche quella di ognuno di noi



i tedeschi campioni del mondoIn Germania l'hanno chiamata Löw-story e hanno fatto bene. Fasciato nella sua camicia blu notte, col ciuffo sulla fronte, l'allenatore della Nazionale più forte del mondo non ha sbagliato niente. E se ha sbagliato, il suo self control lo ha fatto sembrare un infallibile. Mai un gesto fuori posto, mai un urlaccio, mai sopra le righe. Un robottino teutonico. Bravo ma glaciale. Al punto che la vittoria della Coppa del Mondo gli ha sciolto appena mezzo sorriso.

Un mese di partite in Brasile ha sentenziato che i tedeschi si sono meritati il titolo: più squadra, più corsa, più solidità di tutte le altre. Che sarebbe andata a finire così, era nell'aria. Anche se la torcida biancoceleste e Leo Messi potevano rovesciare tutto. Invece, dopo aver preso a sfottò i brasiliani, adesso gli argentini devono ciucciarsi le ironie di ritorno. Mai cantare vittoria troppo presto nel calcio. Poi si sta male e si vomita anche. Come Messi. Che è forte, fortissimo ma non è Maradona. E forse non è nemmeno giusto crocifiggerlo in questo paragone eterno con un Dio del calcio. Nemmeno Lendl ha mai vinto Wimbledon, ma ha fatto la storia del tennis. Messi il Mondiale forse lo vincerà in Russia, forse no. Dipenderà dai tedeschi, come sempre...

Semmai va detto che quando finiscono i Mondiali, cala sempre la sera. E un po' di malinconia. Pensi che adesso dovrai aspettare quattro anni, e nel 2018 chissà come sarai, dove e con chi. Pensi che le emozioni dell'82 non torneranno più, che la delusione del '90 ancora te la senti addosso, che trenta persone in casa tua come nel 2006 non le rimetterai nemmeno se un giorno abiterai a Berverly Hills e che a forza di quadrienni si è scolpita non solo la storia del calcio ma anche la tua. In attesa di vedere prima o poi il collegamento satellitare con la finalissima del 2030 direttamente dallo stado galattico della Luna.

 

scritto da: Andrea Avato, 14/07/2014





comments powered by Disqus