Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Luca a Santo Domingo
NEWS

Mercato, l'Arezzo sfoltisce. Mautone a Trieste. Una mezz'ala nel mirino

Il Dg Martucci ha lasciato libero Carletti, che aveva poco spazio e ha chiesto di essere ceduto. In partenza anche Scardola e Morezzi. Mautone, dopo il prestito al Ravenna, verrà girato con la stessa formula agli alabardati, dove troverà Galderisi ad allenarlo. In amaranto potrebbe arrivare un rinforzo in mediana, anche perché l'infortunio di Speranza si sta allungando



Diego Mautone andrà in prestito alla TriestinaIl mercato dilettanti è aperto dal primo dicembre e chiuderà venerdì 16. In attesa di chiudere qualche movimento in entrata, l'Arezzo comincia a sfoltire la rosa. E' stato già lasciato libero Leonardo Carletti, classe '92, autore di un bel gol contro il Trestina lo scorso 6 novembre e poi costretto ai box per un problema muscolare. Carletti, nonostante le buone qualità, ha avuto poco spazio e ha chiesto di essere ceduto. La società lo ha quindi accontentato. In uscita ci sono anche il difensore Edoardo Scardola, pure lui classe '92, tesserato a settembre, e il centrocampista Mauro Morezzi. Quest'ultimo, 25 anni, ha giocato da titolare soltanto nella trasferta di Zagarolo, chiuso a centrocampo da Speranza, Marino, Crescenzo e Rubechini. Con Idromela (17) aggregato stabilmente alla prima squadra, per lui le possibilità di essere utilizzato si sarebbero ridotte ulteriormente e per questo, considerando che dal Lazio ha avuto alcune offerte, l'Arezzo lo inserirà in lista di svincolo. Non tornerà in amaranto Diego Mautone. Il 20enne mediano, ceduto in prestito al Ravenna la scorsa estate, verrà girato, sempre con la stessa formula, alla Triestina. Per il giocatore si tratta di un bel salto in prima divisione, dove troverà ad allenarlo Giuseppe Galderisi. Mautone dovrebbe cominciare ad allenarsi con la sua nuova squadra già nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda i movimenti in entrata, è probabile che Walter Martucci si muoverà la prossima settimana, una volta chiuso il trittico di partite con Castel Rigone, Orvietana e Pontedera. Nel mirino dell'Arezzo c'è di sicuro un centrocampista esperto, anche perché l'infortunio di Speranza (31) rischia di tenere fuori il giocatore ancora per un po'. E poi verrà valutata l'opportunità di tesserare un difensore (difficile che sia Daniele Chiarini, 32, per il quale potrebbero riaprirsi le porte della Lega Pro) e una punta se dovesse partire Pozzebon. Il Sansepolcro ha bisogno di un attaccante e le alternative dei biturgensi sembrano esersi ridotte a due: Demiro Pozzebon (23), per l'appunto, oppure Mauricio Sanguinetti (32), il cileno ex amaranto che ha dato l'addio anticipato al Flaminia.

scritto da: Andrea Avato, 05/12/2011





COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: il ferro, il 05/12/2011 alle 09:44

Foto Commenti

......ma come......    dopo gli sforzi fatti per strapparlo alla folta concorrenza e la sagra del"continua così che sei grande" ora morezzi è anche dietro a idromela??? ennino...ma poi non era da serie a? BOH. quante chiacchiere a vòto...e orache speranza è rotto chi gioca? un cittino, fortarello eh! ma di 17 anni??? a centrocampo fisso???boh. NON ARRIVA NESSUNO? si alò!! fate i seri!

ma ppoi basta, VIA...UN CE CAPISCO NA SEGA. FO L'TIFO E BASTA. so solo che secondi o tredicesimi è uguale spiccicato. ULTIMO SFORZO E CAMINARE. VIA DALLA SERIE D COME DIFFIDA....

100% AMARANTO. il colore. le persone sono solo i mezzi. oggi qua domani là....

P.S. MAUTONE NON FARE IL MALEDUCATO ANCHE A TRIESTE CHE GALDERISI è GROSSO E TI CIGNA.

Commento 2 - Inviato da: Andrea Avato, il 05/12/2011 alle 09:54

Foto Commenti

FERRO, e fallo un ragionamento tecnico qualche volta. Ieri di qua c'era Idromela e di là c'era Gai. Chi sembrava il 17enne alla prima da titolare? Tra Crescenzo e Agostini, due interni del '93, chi avresti preso a fine partita? Tra il '92 Cissé (che pure non è stato al top) e il '78 Agostinelli, chi è andato meglio? Se Mautone in estate non aveva l'atteggiamento giusto dentro il gruppo, e la società ha deciso di cederlo altrove, ha fatto una scelta condivisibile (tantopiù che andrà in prestito e andrà in C1). Mi pare che anche te hai spesso criticato il modo di fare dei calciatori. O no?

Commento 3 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 05/12/2011 alle 14:31

Foto Commenti

O BotelooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooKiss

Commento 4 - Inviato da: tatanka, il 05/12/2011 alle 20:37

Foto Commenti

Abbiamo una Società che ha le competenze, le capacità e le risorse per farlo. Dobbiamo solo avere fiducia ed un po’ di pazienza perché qualora questo campionato si chiuda come tuttici auguriamo vedrete che questo salto di qualità lo faremo anche nel campo sportivo e nel calcio salernitano. Avremo una squadra che non dovrà avere limiti alle proprie ambizioni; da questo punto di vista l’esperienza fatta dal Napoli è significativa. La possiamo fare anche noi e non ce lo impedisce nessuno”.

Bisogna restare tutti uniti per ottenere la gloria e raggiungere traguardi che ora possono sembrare inimmaginabili ma che invece sono raggiungibili. Usa parole forti e piene di significato il Sindaco Vincenzo De Luca che nel corso del consueto appuntamento del venerdì in onda su LIRA TV torna a parlare del Salerno Calcio: “Non era assolutamente scontato che noi a metà campionato fossimo l’unica squadra imbattuta, fossimo primi in classifica e fossimo nelle condizioni di poter concludere in maniera splendida questo campionato per poter riprendere il nostro cammino. Vedrete - ha detto De Luca -se Dio vorrà e se saremo uniti e mi rivolgo soprattutto alla tifoseria, che noi andremo avanti e volteremo pagina.

Recupereremo la maglia granata ed i simboli, andrà tutto come deve andare ma faremo anche di più; riusciremo ad aprire una pagina sportiva che sarà a livello di eccellenza di tutte le altre cose di cui abbiamo parlato - ha proseguito il Sindaco che ha aggiunto - come per l’architettura, il design, il turismo e l’informatizzazione, anche per il calcio dobbiamo fare un salto di qualità cercando di entrare davvero e definitivamente nei circuiti del grande calcio nazionale.Yell

Commento 5 - Inviato da: tatanka, il 05/12/2011 alle 20:45

Foto Commenti

...........Mancava un pezzo ,questa e' la nuova squadra dell' ex Carletti,forse il Presidente si aspettava un Sindaco cosi' e 2000 Aretini allo stadio,peccato ma non e' cosi e noi stiamo a parlare di mercato !!!!!!!!! Forza Arezzo