Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Ecaterina di Bucarest
NEWS

Clamoroso: Ferretti rompe con Pagni, poi la smentita. ''Aretini, mi volete o no?''

Una notizia sorprendente rimbalza dal ritiro in Umbria: il presidente avrebbe addossato al direttore generale la reponsabilità di aver illuso la piazza sul ripescaggio in serie C. L'area tecnica si ritrova così senza guida nel bel mezzo della campagna acquisti e cessioni. In giornata lo stesso Ferretti ha provato a gettare acqua sul fuoco



Danilo Pagni e Mauro Ferretti, il rapporto traballaOre 15.45 - L'Us Arezzo ha appena pubblicato un comunicato stampa sul sito web ufficiale. La nota si chiude con una domanda che Ferretti rivolge ai tifosi: ''Aretini, mi volete o no?''. Ecco il testo.

 

Oggi leggo sul sito di AM della mia telefonata alla squadra, e come ormai sono abituato dagli aretini a dispiacermi ogni giorno, allora mi spiego;
Ho sentito il desiderio di parlare con la mia squadra, e ribadisco mia a pieno titolo, poiché purtroppo sono molto impegnato sul lavoro, ho voluto ringraziarli e anche incoraggiarli, viste le mille chiacchiere, meritevoli di una querela, il mio gruppo e' solido e in salute, al di la' delle enormi balle inventate sul ripescaggio , anche questo verrà chiarito in una prossima e vicina conferenza stampa aperta a tutti e prontissimo a rispondere a qualsiasi domanda. Riguardo la rottura dei rapporti tra il sottoscritto e il DG Pagni, la smentisco categoricamente, lui stesso potrà confermare che ieri sera abbiamo avuto una lunga telefonata dove mi ha riferito quello che i tifosi, a mio giudizio, ingiustificatamente stanno creando in ambiente non certo sereno per i nuovi giocatori che sono venuti ad Arezzo con tanto entusiasmo, quindi non si sta certo facendo il bene della squadra, questa e ' la domanda che io personalmente voglio fare a questi signori. Da che parte stanno?
Alla stampa vedi AM di cui rispetto e apprezzo molto il lavoro che svolge il suo Direttore che ci segue più di tutti, prima di pubblicare notizie non certe, di verificarle da più parti, e' un mio modestissimo consiglio per evitare il sorgere di problemi inesistenti.
Ultimo punto :il mercato e' fermo, vuole semplicemente dire che al Direttore Generale ho chiesto di fare questi acquisti consultandoci poiché trattasi di giocatori che completeranno la squadra, credo che almeno questo un Presidente abbia diritto a questa innocentissima richiesta.
L ultimo punto di questa mia di cui mi scuso la lungaggine, è una domanda che mi faccio ormai ogni giorno: Arezzo, gli aretini e sopratutto i tifosi vogliono Ferretti o no?
Io non ho mai imposto la mia presenza quindi a questo quesito aspetto una risposta.
Con affetto e amicizia rinnovata a tutti
Un abbraccio

Mauro Ferretti

 

Ore 2 - E' rottura tra Mauro Ferretti e Danilo Pagni. La notizia, clamorosa e sorprendente, è rimbalzata in città nel cuore della notte, direttamente da Cascia dove l'Arezzo si trova in ritiro. Al termine di una giornata complicatissima per il club amaranto, con la tifoseria in subbuglio e sul piede di guerra dopo la rinuncia alla domanda di ripescaggio in serie C, un'altra ''bomba'' è scoppiata in tarda serata.

Il presidente amaranto, dopo aver fatto radunare la squadra al completo e tutto lo staff tecnico nella sala conferenze dell'Hotel delle rose, ha parlato tramite filodiffusione col piglio deciso che l'ha sempre contraddistinto. Ferretti ha garantito ai giocatori che la società rispetterà gli impegni economici assunti e che l'obiettivo resta quello di vincere il campionato di serie D. Ma soprattutto ha respinto al mittente le accuse che gli sono piovute addosso nelle ultime ore riguardo la vicenda ripescaggio, puntando il dito contro il direttore generale, reo di aver illuso i tifosi con alcune dichiarazioni giudicate eccessivamente ottimistiche. ''Il mercato per adesso è congelato, da lunedì ce ne occuperemo io e il vicepresidente De Martino'' avrebbe detto Ferretti tra lo stupore generale.

L'epilogo è di quelli che lasciano spiazzati per almeno un paio di motivi. Il primo è che Danilo Pagni era arrivato ad Arezzo soltanto tre mesi fa, dietro suggerimento di Franco Zavaglia (con il quale poi la dirigenza ha troncato i rapporti per le diverse vedute sull'ingaggio di Capuano) e invocato a gran voce dalla piazza dopo una stagione fallita soprattutto per l'assenza di un uomo di calcio che coniugasse esperienza, conoscenze e carisma. Licenziare Pagni adesso, nel bel mezzo della campagna acquisti e cessioni, significherebbe complicare maledettamente il lavoro delle prossime settimane. Senza contare che il Dg ha firmato un biennale fino al 2016 e dunque, se non rescinde o si dimette, dovrà essere pagato fino all'ultimo centesimo. Il secondo motivo di allarme riguarda la sostanza della querelle: di ripescaggio si parla fin dall'estate scorsa e l'argomento in questi giorni si era fatto caldo perché da più parti erano arrivati segnali chiari sulla reale possibilità che l'Arezzo potesse essere portato in serie C. Ammesso e non concesso che la piazza sia stata illusa, la responsabilità non ce l'ha Pagni ma Macalli, visto che il presidente della Lega Pro ha ribadito più volte la linea intransigente della Figc riguardo le deroghe per gli stadi non a norma. Più che illusioni, la città aveva fondate speranze di ripescaggio.

Adesso, a pochi giorni dal Consiglio Federale di venerdì che dovrà scegliere le tre società da ammettere alla serie C, l'Arezzo si ritrova confinato tra i dilettanti, con l'ambiente polverizzato e sfiduciato nei confronti della società e un'area tecnica che di nuovo, dopo poche settimane, rischia di restare senza una guida. Non è nemmeno agosto e già è scoppiato il caos

 

scritto da: Andrea Avato, 27/07/2014





comments powered by Disqus