Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
il mitico Riccardino
NEWS

Ripescaggi, il Poggibonsi adesso ci spera. Robur Siena, Ponte è il presidente

Venerdì il Consiglio Federale dovrà scegliere i tre club da ripescare in Lega Pro. Torres e Martina sono le favorite, il terzo posto invece è tutto da decidere. Intanto a Siena è stata costituita la nuova società. I bianconeri giocheranno nel girone E di serie D insieme all'Arezzo



i tifosi del Siena ripartono dalla serie DVenerdì primo agosto il Consiglio Federale dovrà decidere quali club ripescare in Lega Pro. I posti disponibili sono tre, cioè quelli lasciati vacanti da Nocerina, Padova e Viareggio. Potrebbero diventare quattro se venisse accolto il ricorso del Novara, che ha chiesto di essere reintegrato in serie B dopo il fallimento del Padova. Ma i piemontesi hanno poche speranze.

I club che hanno presentato alla Covisoc la domanda di ripescaggio sono otto. Sei sono retrocessi dalla Lega Pro: Arzanese, Aversa Normanna, Delta Porto Tolle, Martina, Poggibonsi, Torres. Due hanno raggiunto la finale play-off di serie D: Correggese e Akragas. 

Il Consiglio Federale dovrà decidere quale orientamento seguire. Se prevarrà la linea dell'alternanza, e quindi verranno ripescate due società di Lega Pro e una di serie D, allora toccherà a Torres, Martina e Correggese, nonostante il club emiliano non abbia lo stadio a norma e abbia chiesto di giocare a Carpi. Se invece prevarrà la linea del no alle deroghe per gli impianti, come deciso dal Consiglio Federale del 27 maggio scorso, allora verranno ripescate tre società di Lega Pro e il terzo posto toccherà al Poggibonsi.

Proprio a Poggibonsi, nelle ultime ore, sono cresciute le speranze. A TuttoLegaPro.com il diesse Giuseppe Cianciolo ha detto: ''Le classifiche attuali sono tutte soggettive. Bisogna capire se il discorso della matricola conterà o meno e soprattutto cosa verrà deciso sugli stadi: secondo il comunicato ufficiale dei ripescaggi non saranno concesse deroghe e giocare fuori dalla propria città lo è, basta guardare i vari regolamenti. Noi stessi avevamo pensato a giocare a Siena, a 20 kilometri da noi. Ci è stato detto che non avrebbero accettato la domanda... Ho visto le otto che hanno fatto domanda: l'Aversa Normanna è in seconda fascia, quattro hanno chiesto di giocare fuori dal comune. Faccio solo una constatazione: Akragas, Porto Tolle, Correggese e Arzanese hanno indicato tutti stadi fuori dal proprio territorio...".

Ci sperano ovviamente pure a Correggio, dove però il problema impianto è molto temuto. Il diesse Marco Lancetti ha ammesso: ''A proposito di stadio, noi crediamo di poter giocare fuori dal nostro territorio comunale. Si tratta comunque di un argomento che crea difficoltà e alimenta polemiche: solo il primo agosto si chiarirà tutta questa situazione''.

Intanto è nata la Robur Siena. Il presidente che farà ripartire il calcio bianconero dai dilettanti è il finanziere italo-svizzero Antonio Ponte. Nel giro di due giorni saranno comunicati i nomi del direttore sportivo e dell'allenatore, poi partirà il mercato. Il nuovo Siena finirà nel girone E di serie D insieme all'Arezzo.

 

scritto da: Andrea Avato, 30/07/2014





comments powered by Disqus