Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
Panno, Dicio, Peo e Lara in sardegna
NEWS

Tutti i movimenti squadra per squadra delle (probabili) avversarie dell'Arezzo

In attesa di conoscere i gironi ecco i movimenti delle formazioni toscane, umbre e laziali che potrebbero far parte del gruppo E. Sulla strada degli amaranto tanti ex della scorsa stagione.



Davide CarteriQuella che ha vissuto l'Arezzo in queste settimane è stata un'autentica rivoluzione per quanto riguarda il proprio organico. Della passata stagione sono rimasti solo Carteri e De Martino, mentre tra qualche settimana i vari Rubechini, Mencarelli, Invernizzi, Essoussi, Mezzanotti indosseranno altre divise e altri colori. In attesa di conoscere le squadre che saranno inserite nel gruppo degli amaranto proviamo a fare una radiografia al calciomercato delle formazioni toscane, umbre e laziali (molto probabilmente una sola formazione, la Flaminia).

Bastia, allenatore Piero Lombradi. Torna Stefano Tajolini, mentre dal Deruta arriva l'ex Arezzo Simone Eramo. Dal Foligno ecco Barbetta, Severini, il portiere Braccalenti e l'ex Castel Rigone Lorenzo Belli. Dalla Voluntas Spoleto ecco invece un'altra vecchia conoscenza del calcio amaranto: Andrea Bagnato.

Flaminia, allenatore Rosolino Puccica. Salutati Lattarulo e Gianluca Polidori, il confermato mister Puccica potrà contare sugli arrivi di Gnignera (ex Viterbese), del giapponese Hiroshima e sulla conferma del bomber Polidori.

Foligno, allenatore Stefano Petrini. Hanno salutato Foligno i vari Porricelli, Settepassi, bomber Di Paola, Galbiati e Brescia. Si riparte con tutti i giocatori di proprietà mentre dal Castel Rigone torna il fantasista Matteo Coresi. In attacco Damaschi ha piazzato il colpaccio Mattias Vegnaduzzo.

Gavoranno, allenatore Marco Cacitti. Trai rinforzi vanno citati il difensore Capone, il fantasista Angelo Lombardi. C'è stato un sondaggio per Tranchitella, mentre dall'Ischia, preso il giovane Angelo Arcamone (19). Definiti anche gli arrivi dei difensori Gianni Aiazzi (19) dal Siena e dell'iraniano Mohammad Edmailikahriz (27) dal Tehran Fc. A centrocampo dal Barletta ingaggiato Augusto Lira Ferreira (20). Fra i pali preso dal Pescara Alessio Abibi (18). Colpo in mediana con l'arrivo di Carmine Giordano (32) dal Cosenza.

Adnane EssoussiGualdo Casacastalda, allenatore Federico Giunti. Confermato Simone Tomassini in attacco e Zanchi in difesa insieme a Goretti e Gramaccia. Salutano invece De Luca, Canestri (approdato ad Arezzo). Dal Foligno ecco Brescia. Jolly Montemurlo, allenatore Simone Settesoldi. In attacco arriva il fantasista marocchino Adil Mezgour (31) dal Poggibonsi. Nel mirino per il centrocampo l'ex Pistoiese Lorenzo Cecchi (26).

Olimpia Colligiana, Stefano Carobbi. Alla corte dell'ex mister del Fiesole Caldine arrivano il fantasista Tommaso Palavisini (20), nell’ultima stagione al Bastia, e l'attaccante Giovanni Faralli (21), lo scorso anno al FiesoleCaldine. Nel mirino in mediana c'è l'ex Castel Rigone e Fiesole Mirko Barbero (21). Definito l'ingaggio dei difensori Federico Viviani (33) ex Juve Stabia e Lorenzo Cardarelli (20) dal Tuttocuoio.

Pianese, allenatore Stefano Coppi. Sale il numero degli ex amaranto che quest'anno potrà contare anche su Rubechini e Mencarelli. Fra i pali c'è l'ex Cesena Elia Benedettini (19).

Poggibonsi, allenatore Massimo Fusci. Ufficializzati gli arrivi del centrocampista Jacopo Galbiati (32) dal Foligno, dell'attaccante Matteo Prandelli (26) dalla Castellana e del centrocampista ex Portogruaro Mirko Giacobbe (22) dal Real Metapontino.

Ponsacco, allenatore Giacomo Lazzini. In attacco la neopromossa si affiderà all'estro dell'ex Ternana Samir Lacheheb. (allenatore Giacomo Lazzini, confermato) Confermato il tecnico dopo la promozione dall'Eccellenza. Sono arrivati i portieri Nicolò Tognoni (19) dalla Massese e Alberto Panicucci (18) dal Livorno, i difensori Federico Settepassi (28) dal Foligno e Andrea Razzanelli (18) dal Prato, i centrocampisti Lorenzo Del Padrone (19) dalla Carrarese, l'esterno Andrea Vignali (23) dalla Massese e il terzino argentino Gaston Fernandez Ruggieri (18) dal Provincial de Rosario.

Robur Siena, allenatore Massimo Morgia. Dalla Pistoiese ecco arrivare Nocentini, mentre a centrocampo c'è l'intesa con Varutti.

San Donato Tavarnelle, allenatore Marco Ghizzani. La neopromossa giocherà le gare interne a Colle Val d'Elsa. Presi proprio dalla Colligiana i difensori Cosimo Cianciulli (19) e Devid Rosi (33).

San Giovanni Valdarno, allenatore Andrea Benedetti. Tra gli acquisti ecco l'ex Arezzo Walter Alexis Invernizzi. In attacco c'è poi anche l'ex Colligiana Mitra, a centrocampo Cappelli (under arrivato dall'Empoli ed ex Arezzo), mentre a centrocampo ecco Matteo Scoscini.

Sansepolcro, allenatore Davide Mezzanotti. Si riparte per la terza volta da Davide Mezzanotti e Adanane Essoussi dopo aver evitato poche settimane fa il fallimento del club.

Scandicci, allenatore Marco Brachi. Salutato Kouko, arriva Cubillos che in attacco potrà contare anche su Davide Carnevale (21 gol con la Fortis Juventus lo scorso campionato) e Tommaso Papini.

Sporting Trestina, allenatore Paolo Valori. Confermato l'attaccante Daniel Mancini, hanno salutato il difensore Giacomo Barbetta (22) passato al Bastia e il centrocampista Roberto Antonelli (31) approdato al Città di Castello. In difesa bel colpo con l'ingaggio di Leonardo Tempesta (35) del Gualdo Casacastalda. Dal Pierantonio ecco invece Berradi.

Villabiagio, allenatore Luca Grilli. In difesa c'è Guastalvino, in attacco c'è Marri mentre dallo Spoleto ecco Cardarelli.

Voluntas Spoleto, allenatore Ezio Brevi. Squadra praticamente rinnovata con molti giocatori del posto e tanti addii per Ezio Brevi che oltre a dirigere la formazione sul campo sarà anche una sorta di manager del club in sede di calciomercato.

 

Inutile girarci intorno. Organici alla mano la formazione amaranto anche quest'anno si presenta ai nastri di partenza con la reputazione degna di una Ferrari. Una Ferrari che i tifosi sperano di vedere girare a mille e non con il freno a mano tirato.

 

scritto da: Redazione, 10/08/2014





comments powered by Disqus