Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 14a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Monza22Carrarese
Albinoleffe10Pontedera
Arezzo21Olbia
Juventus U2302Pistoiese
Lecco02Renate
Pianese20Pergolettese
Novara21Como
Pro Patria00Alessandria
Pro Vercelli11Giana Erminio
Siena11Gozzano
MONDO AMARANTO
Fabio, Stefano, Nicoletta e Roberta a Cuba
NEWS

Erpen, talento puro. Debutto positivo per Campagna e Pisani. Montini, che sfortuna

L'argentino si guadagna anche oggi il voto più alto. Buona prestazione di Conti e Millesi, bomber di giornata. Benassi è una sicurezza, Panariello in crescita, Gambadori molto attivo in mediana. Esordio con infortunio per l'ex centravanti del Benevento. Guarino in difficoltà e sostituito nell'intervallo



Horacio Erpen in azioneLe pagelle di Arezzo-Lumezzane.

BENASSI 6.5 Non deve parare l’impossibile, ma trasmette quella sensazione di sicurezza che contagia i compagni e lo stadio tutto intero. Reattivo su Ekuban e De Paula quando il risultato era ancora di 0-0.

PANARIELLO 6.5 Più padrone del ruolo rispetto alle ultime uscite. Ammortizza con occhio lungo gli attacchi avversari e in avanti, specie su palla inattiva, è tra i più pericolosi. Buona gara.

GUARINO 5 E’ l’anello debole della catena centrale. Ed essendo un ’95 ci può anche stare. Soffre le sgassate di Ekuban, soffre anche la fisicità di De Paula. Così nell’intervallo Capuano lo toglie (st 1’ Pisani 6 Debutto positivo nel ruolo di marcatore destro. Ha fisico, ma non ancora la condizione. Quando si sarà fatto la gamba, potrebbe essere lui a guidare il reparto).

GAMBADORI 6.5 Talvolta eccede in generosità e il piede non è regale, ok. Però si sbatte come un forsennato e nella ripresa, quando c’è da mettere al sicuro il risultato, sale di tono ritagliandosi un ruolo decisivo in mediana.

CARCIONE 6 Stavolta si dedica alla quantità piuttosto che alla qualità. Schiacciato davanti alla difesa, fa filtro più che regia. Ugualmente prezioso, meno appariscente. Più interdittore, nel vivo della manovra solo a sprazzi.

CONTI 7 Una mezz’ora senza infamia e senza lode, poi il gol dell’1-0 lo galvanizza. Da quel momento in poi diventa un pilastro insuperabile, facendo muro di testa e di piede e dando solidità alla fase difensiva (o difendente come dice Capuano).

CAMPAGNA 6 La prima in amaranto non va malaccio. Spinge a destra, rincula per tamponare il volitivo Benedetti, quindi mantiene la posizione e non pecca di zelo per mettersi in mostra. Gli manca un po’ di smalto, tra un mese vedremo chi è veramente.

DETTORI 6 Cuce e tesse la tela, giocando facile e dunque con intelligenza. Passaggi corti, scarichi sensati, appoggi lineari. Si vede che è un veterano e all’Arezzo serve come il pane uno così (st 29’ Cucciniello ng Venti minuti e poco più con la partita virtualmente chiusa).

MONTINI ng Capuano gli aveva dato fiducia, inserendolo nell’undici titolare. Da Silva l’ha estromesso dalla lotta dopo 24 minuti. La distorsione alla caviglia comunque non dovrebbe essere grave. Auguri (pt 24’ Bonvissuto 6 Va dentro e litiga con mezzo Lumezzane, interpretando in modo impeccabile lo spirito battagliero dello spogliatoio e dando il giusto apporto alla causa. Un paio di volte arriva davanti a Gazzoli ma fa cilecca invece che buttarla dentro. Pregi e difetti già noti).

ERPEN 7.5 Sprizza talento da tutti i pori e ogni volta che tocca palla disegna un pericolo. Bravo nell’uno-due, ispirato nel dribbling, letale sui calci piazzati. Quando va a pochi millimetri dal gol con una foglia morta stile Mario Corso, il pubblico si scioglie. Oggi è l’uomo in più dell’Arezzo.

MILLESI 7 La fase offendente amaranto si snoda per lo più sulla destra e lui bilancia dall'altra parte per conservare equilibrio. Un punto in più lo prende per il missile che scaglia sotto l'incrocio dei pali e che vale il raddoppio. Il quasi autogol che rischia di riaprire il match invece lo passiamo in cavalleria. 

 

scritto da: Andrea Avato, 20/09/2014





Arezzo-Lumezzane 2-0 / Intervista con Millesi

Arezzo-Lumezzane 2-0
comments powered by Disqus