Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia
PLAY OFF
Carrarese22Pisa
Monza13Imolese
Feralpi Salo10Catanzaro
Arezzo30Viterbese
Potenza11Catania
PLAY OUT
Lucchese20Cuneo
Cuneosab14.30Lucchese
IN SERIE D
perdente play-out
MONDO AMARANTO
Filippo sul cammello in Egitto
NEWS

Arezzo, emergenza attacco. Tesserato il portiere Leuci. Da sabato maxi ritiro in Lombardia

Montini ha una distorsione alla caviglia e dovrebbe rientrare solo tra una settimana a Bergamo. Morga invece, alle prese con un malanno muscolare, rischia di stare fuori altri dieci o quindici giorni. Capuano: ''la situazione è questa ma non cerco alibi, con il Giana possiamo vincere lo stesso''. Acquistato un dodicesimo dietro Benassi. La prossima settimana gli amaranto resteranno al nord per preparare le tre trasferte di Mantova, Bergamo e Bassano



Montini infortunato, recupero difficile per domaniEmergenza attacco per l'Arezzo. Montini ha una caviglia gonfia come un melone e per domani non ci sarà, a meno di guarigioni miracolose nella notte. Per lui il ritorno a pieno regime è previsto nella gara di mercoledì prossimo a Bergamo. Out anche Morga, fermato da una lesione muscolare al soleo, con tempi di rientro che variano tra i 10 e i 15 giorni.

E' evidente che in avanti, oltre ai problemi d'incisività emersi finora, Capuano dovrà sopperire anche alla mancanza di alternative. Il peso della manovra offensva ricadrà interamente sulle spalle di Bonvissuto e Erpen, con il '96 Vitiello in panchina.

''La situazione è questa - ha detto l'allenatore stamani - ma non voglio crearmi alibi. Siamo l'Arezzo e possiamo comunque vincere la partita, a patto di utilizzare le nostre armi: intelligenza tattica, reparti vicini, equilibrio. Se andiamo all'arrembaggio e concediamo profondità, siamo morti. Se allunghiamo la squadra, siamo morti. Se andiamo a pressare alto, reggiamo 40 minuti e poi siamo morti. La condizione è quella che è, bisogna usare il cervello. Ma io sono fiducioso lo stesso".

Il Giana Erminio è avversario insidioso e Capuano l'ha studiato a fondo. ''Giocano un discreto calcio, hanno una catena di sinistra che funziona e un attaccante, Sarao, molto bravo nelle spizzate. Lavoreremo sul piano tattico per fare la nostra gara, ben sapendo che poi rigiocheremo domenica, mercoledì e ancora domenica. Se con l'Albinoleffe ci facevano recuperare tra qualche settimana, sarebbe stato meglio. Ma così è''.

Capuano deve ancora decidere se schierare Pisani dall'inizio (''in caso farà il marcatore di destra e non il centrale''), mentre l'acciaccato Carcione ci sarà (''decido io chi gioca e se uno ha un dolorino, va dentro e sputa sangue, sennò non può fare il calciatore''). Ancora fuori , in permesso per motivi familiari (''io lo aspetto a braccia aperte e gli voglio bene, ma non posso fare l'assistente sociale; sulle fasce ho solo Brumat come alternativa e dovrò studiare qualcosa'').

A proposito di tour de force, sabato mattina l'Arezzo partirà per un maxi ritiro di otto giorni in Lombardia. La squadra dovrà preparare le tre trasferte consecutive contro Mantova, Albinoleffe e Bassano, ragion per cui Capuano ha voluto evitare lunghissimi viaggi di andata e ritorno in pullman.

In amaranto intanto arriva un altro portiere. Si tratta di Francesco Leuci, barese di nascita, classe '92, l'anno scorso in forza al Martina Franca in serie C2. In carriera Leuci ha giocato anche con Bisceglie, Cerignola e L'Aquila. Nella stagione 2011/12 ha vinto da titolare il torneo di serie D a Martina. In giornata l'ufficializzazione del contratto.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/09/2014





Capuano alla vigilia del Giana Erminio

comments powered by Disqus