Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Ecaterina di Bucarest
NEWS

Saracinesca Benassi. Padulano entra ed è decisivo. Stavolta la difesa va in sofferenza

Il portiere decisivo nel tenere la squadra a galla fino alla fine. Erpen è un'ancora di salvezza e trasforma il rigore da signore del calcio. Positivo Gambadori a metà campo, mentre Campagna e Millesi vanno in affanno sulle corsie esterne. Dettori, ingenuità colossale che costa l'espulsione



Padulano si è procurato il rigore del provvisorio 1-1Le pagelle di Bassano-Arezzo.

BENASSI 7.5 Sui due gol proprio non può arrivarci, nemmeno se avesse le braccia allungabili di Tiramolla. Su tutto il resto para alla grande, tenendo l’Arezzo a galla fino alla fine.

PANARIELLO 5 Senza troppi falli e con una gran chiusura su Iocolano: il primo tempo fila via liscio. La ripresa invece è una sofferenza: Nolè lo brucia di testa per l’1-0, poi quelli del Bassano spuntano da ogni dove e le occasioni fioccano.

PISANI 6 Là dietro è quello che regge meglio. Ci mette mestiere, fisico e posizione. Qualcosa concede nella ripresa, preso in mezzo da Cattaneo e Nolè, ma è il minimo indispensabile.

GAMBADORI 6 Il vero motore della mediana. Finché gli reggono fiato e gamba, fa un super lavoro. Nel finale va in crisi pure lui.

CARCIONE 5 Titolare inamovibile dall’esordio con la Torres, è tra quelli che pagano dazio in fatto di brillantezza. E in mezzo al campo quelli del Bassano non sono nemmeno male (st 12’ Cucciniello 6 Capuano lo infila largo a sinistra e lui risponde con la solita verve, tenendo la posizione e dando una scossa alla squadra).

VILLAGATTI 5.5 Era all’esordio e aveva anche un problema fisico. La sua partita viene fuori così così fino alla sostituzione anticipata (st 17’ Padulano 6.5 Dà senso al suo spezzone guadagnandosi con furbizia il rigore del pareggio. In pratica è l’uomo più decisivo del match, al pari di Erpen e dopo Benassi).

CAMPAGNA 5 Non ingrana. Gli capita il cliente più difficile, il capelluto Iocolano, e lo soffre dall’inizio alla fine. I gol del Bassano nascono entrambi dalla sua parte. Poca roba in fase di spinta.

DETTORI 5 Si vede poco dentro l’azione, si vede troppo a gioco fermo. Già ammonito, rifila una pedata a Furlan e lascia i compagni in dieci. Decisivo al contrario.

BONVISSUTO 5.5 Mezzo punto in più perché, impossibile negarlo, si danna l’anima. Però in porta non tira mai e soprattutto entra in diffida facendosi ammonire stupidamente un’altra volta.

ERPEN 7 Un’ancora di salvezza. Gioca un gran bel primo tempo e resta su buoni standard pure nella ripresa, nonostante i palloni puliti si facciano sempre più rari. La trasformazione del penalty è da signore del calcio.

MILLESI 5 Nascosto tra le pieghe il match per minuti 57, quando Capuano lo toglie per risparmiargli mezz’ora di fatica e cambiare tatticamente la squadra. Si fa espellere per proteste dalla panchina e non è gran cosa per uno esperto come lui (st 12’ Montini 5 Gioca oltre mezz’ora ma non si vede mai).

 

scritto da: Andrea Avato, 05/10/2014





Bassano-Arezzo 2-1
comments powered by Disqus