Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
il mitico Riccardino
NEWS

File al botteghino, tempi lunghi, controlli a tappeto. Polemiche sull'ingresso allo stadio

Nella serata della festa non sono mancati i disagi per i tifosi del Comunale. In tanti hanno lamentato code eccessive alle biglietterie (rimaste chiuse di mattina) e procedure troppo scrupolose per la verifica dei documenti d'identità. Arezzo calcio e Questura bersaglio delle critiche. Intanto Daniele Diomede si è dimesso dalla carica di responsabile logistica. In serata il comunicato stampa del presidente Ferretti



la curva sud è andata riempiendosi a partita in corsoOre 19.30 - Ecco il comunicato stampa pubblicato dall'Us Arezzo, a firma del presidente Mauro Ferretti, sul sito web.

La società Us Arezzo comunica che la nostra decisione di aprire il botteghino alle ore 15 di sabato pomeriggio pomeriggio è stata presa in base al fatto che la prevendita dei biglietti per Arezzo-Pordenone sarebbe stata attiva già da mercoledì in due punti vendita.
Sabato mattina abbiamo valutato di aprire prima dell’orario comunicato in settimana, poiché ci siamo resi conto che i biglietti venduti in prevendita non erano abbastanza per far si che non si creassero file prima della partita.
Informiamo anche che la società farà i passi necessari con le Autorità, seppur nel rispetto delle leggi, affinchè il prefiltraggio venga effettuato in maniera più rapida: non riteniamo corretto che a causa di questi controlli il pubblico pur avendo pagato un biglietto debba aver accesso allo stadio a partita iniziata o addirittura a pochi minuti dalla fine del primo tempo.
La società ringrazia tutti i tifosi che ieri erano presenti allo stadio per la pazienza e il calore che hanno dimostrato durante i novanta minuti.

 

Ore 12 - Nella serata della grande festa non sono mancate le solite polemiche legate al prefiltraggio e all'accesso allo stadio, sempre più laborioso. Polemiche che erano nate già dalla mattinata di ieri, quando tanta gente si è recata al Comunale per acquistare il biglietto ma ha trovato i botteghini chiusi. L'apertura era fissata per le ore 15, solo che nessun cartello informativo era stato affisso, così molti hanno fatto marcia indietro e altri, più lungimiranti, hanno provato a chiedere lumi dentro la sede. Grazie alla disponibilità di qualche membro dello staff societario, è stato possibile acquistare ugualmente i tagliandi, non senza disagi.

Dal pomeriggio in avanti è cominciata l'affluenza più massiccia in piazzale Lorentini e se è vero che la gente deve imparare a muoversi in anticipo, sfruttando la prevendita durante la settimana, è vero anche che un sacco di persone hanno lamentato tempi d'attesa troppo lunghi alle biglietterie. Ciò ha comportato due conseguenze: in tanti sono tornati a casa ripiegando su Sportube e molti altri sono riusciti a mettere piede dentro il Comunale a match abbondantemente cominciato. La curva Minghelli, infatti, ha continuato a riempirsi a vista d'occhio almeno fino all'intervallo.

L'altro problema è legato ai controlli predisposti dalla Questura, che i tifosi (e anche l'Arezzo calcio, come traspare dalle frasi di Mario Agnelli) giudicano eccessivamente scrupolosi. Anche i possessori dell'abbonamento e della supporters card, stando al racconto di chi l'ha provato direttamente, sono stati passati ai raggi X e hanno dovuto esibire tessere e documento d'identità per più di una volta. ''Non è possibile che dal prefiltraggio all'ingresso - protestava un tifoso ieri sera - debbano passare venti minuti''. 

Anche qua c'è una doppia osservazione da fare: le normative vanno rispettate e ci mancherebbe altro. Ma chi è stato in trasferta (a Meda piuttosto che a Mantova o Bassano) sa bene che altrove c'è molta più elasticità e l'accesso agli impianti avviene in maniera più semplice.

Intanto, a proposito di staff societario, si segnalano le dimissioni di Daniele Diomede dall'incarico di responsabile della logistica e addetto alle relazioni con gli sponsor. Ex team manager e direttore generale della società, Diomede era in amaranto dall'estate del 2011.

 

scritto da: Andrea Avato, 12/10/2014





Arezzo-Pordenone 1-0 / Intervista a Mario Agnelli

Arezzo-Pordenone 1-0
comments powered by Disqus