Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 12a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
ArezzorinvFano
LegnagorinvImolese
Perugia00Gubbio
Triestina31Fermana
Matelica22Cesena
Modena12Sud Tirol
Feralpi Salò31Padova
Ravenna11Samb
V. Verona11Mantova
Vis Pesaro32Carpi
MONDO AMARANTO
Alessio nel Principato di Monaco
NEWS

Settore giovanile, Zerbini vuole un cambio marcia. ''Le plus valenze si fanno con il vivaio''

Ospite di Block Notes, il presidente della Football Academy ha lasciato intendere che siamo in una fase di stallo: ''A noi interessa il domani e non solo l'oggi. Ferretti? Ci ho parlato, gli ho ricordato che al Villaggio abbiamo speso tanti soldi per le strutture e la gestione. L'Us Arezzo deve puntare sui ragazzi, c'è un accordo che prevede degli investimenti e va rispettato''. Botta e risposta con Capuano sulle partite della Berretti al Comunale. Matulevicius, diritto di riscatto a 100mila euro



Us Arezzo e Arezzo FA, lavori in corsoUmberto Zerbini vorrebbe di più. Il presidente dell'Arezzo Football Academy, ospite ieri sera di Block Notes, ha utilizzato tutta la diplomazia di cui è capace ma il messaggio che ha fatto passare è stato forte e chiaro: sul settore giovanile bisogna cambiare passo. Tra l'Us Arezzo e il Villaggio Amaranto c'è un contratto sottoscritto da due anni e mezzo, però il ripescaggio in serie C anziché dare un'accelerata all'operazione ha segnato un rallentamento.

''L'accordo lo conoscono tutti - ha detto Zerbini. Il percorso prevede una graduale unificazione delle matricole federali tramite investimento finanziario dell'Us Arezzo, che deve avere come obiettivo l'acquisizione di un asset aziendale indispensabile. Le plus valenze si fanno valorizzando i giovani e Matulevicius potrebbe essere uno di questi''.

Il lituano, classe '97, è uno dei ragazzi più promettenti. ''L'abbiamo preso in prestito gratuito dal Parma. Il diritto di riscatto è già fissato a centomila euro, una cifra abbordabile considerando il valore e le prospettive del giocatore. Però mi devono dire se Matulevicius è all'altezza della terza serie e se possiamo puntare su di lui. Capisco Capuano, la salvezza è un traguardo fondamentale. E forse è vero che nella Berretti non ci sono elementi pronti per la prima squadra, ma a noi interessa anche il domani e non solo l'oggi''.

Il fatto è che ci sono scadenze burocratiche precise: ''Al compimento del diciannovesimo anno di età i giocatori si svincolano automaticamente. E l'Arezzo non può correre questo rischio. Dobbiamo scegliere i più bravi e fargli firmare il contratto d'addestramento''. Tutti argomenti che Zerbini ha già affrontato con Ferretti, ma a quanto pare senza novità concrete. Difatti il presidente della FA ha aggiunto: ''A gennaio bisognerà decidere il da farsi e programmare''.

 

Giedrius Matulevicius è in prestito dal ParmaLa mancanza di una figura intermedia che possa gestire le problematiche legate al vivaio e alla prima squadra è un altro ostacolo non da poco. ''Sandro Federico poteva svolgere egregiamente questo compito - ha spiegato Zerbini. E' vero, l'avevo consigliato io a Ferretti perché ne conosco la serietà e l'onestà. Mi è dispiaciuta la sua mancata conferma, Federico avrebbe dato una mano a tutti''.

Capuano da solo, nonostante sia il responsabile dell'area tecnica, non può curare ogni dettaglio e Zerbini lo sa. Il mister, per esempio, la scorsa settimana si è arrabbiato non poco quando ha saputo che la Berretti avrebbe giocato al Comunale contro l'Ancona. Ha preso il telefono e ha chiamato gli uffici di palazzo Cavallo: ''Io faccio le partitelle e le rifiniture al ''Lebole'' per non sciupare il prato dello stadio e poi lì ci gioca la Berretti in giorni di pioggia incessante?''. La replica di Zerbini: ''Capuano si arrabbierà di nuovo tra due settimane, perché la squadra di Sussi giocherà ancora al Comunale. Al Villaggio abbiamo un calendario troppo intenso e comunque sono disposto a chiedere a Ferretti l'affitto di un altro campo, a patto che Capuano si presenti a vedere la Berretti. Quest'anno non è mai venuto perché ha avuto mille cose a cui pensare, ma nei nostri accordi c'erano anche degli incontri con i tecnici del settore giovanile, che da lui possono imparare tanto''. Il tutto senza toni polemici, ma con una certa fermezza.

Infine, la chiosa finale: ''Ho incontrato Ferretti venerdì. Con lui c'è un rapporto diretto anche se a volte abbiamo vedute differenti. Gli ho ricordato che nell'ambito del ripescaggio la FA ha ceduto gratis all'Arezzo cinquanta ragazzi, accollandosi i premi di valorizzazione. E che la FA ha investito 2 milioni di euro nelle strutture più 200mila euro all'anno per la gestione dei campionati. Non possiamo fossilizzarci su dove gioca la Berretti, quello è solo un falso problema''.

Il problema vero, Zerbini l'ha fatto capire, è un altro: l'Us Arezzo deve puntare sul vivaio. E dare senso a quel contratto che per adesso è solo forma e poco sostanza.

 

scritto da: Andrea Avato, 18/11/2014





Block Notes - Teletruria - puntata 7

comments powered by Disqus