Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Marco e la sua passione amaranto
NEWS

La Berretti non si ferma più: quinta vittoria di fila! Allievi, che peccato: il Lecce passa 2-1 al VA

Gli amaranto di Sussi hanno conquistato i tre punti anche a Gubbio, avvicinando ulteriormente la zona play-off. In gol Vitiello (doppietta), Mattesini e Guizzunti. I ragazzi di Violetti invece sono stati battuti in casa dalla capolista del torneo, prendendo il gol fatale a pochi minuti dalla fine



Domenico Vitiello, 6 gol con la BerrettiSpicca la quinta vittoria consecutiva della Berretti che espugna il campo di Gubbio per 4 a 1. Deludono le formazioni allievi con i nazionali che perdono in casa per 2 a 1 con la capolista Lecce.

 

BERRETTI

Quinto successo consecutivo per la squadra Berretti dell’Arezzo che con questo successo a spese del Gubbio (1-4) veleggia a gonfie vele verso le posizioni nobili della classifica nonostante che disponga di una delle rose più giovani del campionato. Anche in Umbria, gli amaranto sono riusciti a far valere al meglio tutte le proprie potenzialità tecnico tattiche nonostante un terreno di gioco decisamente ai limiti della praticabilità. Dopo un primo tempo concluso in parità, l'Arezzo ha dilagato nella ripresa vincendo di goleada. Vitiello al 16’ dialoga in area con Gerardini e piazza un tiro in diagonale alle spalle del portiere rossoblu. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 30’ sugli sviluppi di un fallo laterale. C’è un leggero contatto in area che il direttore di gara sanziona concedendo un rigore trasformato da Pucci. Nella ripresa l’Arezzo di Sussi passa in vantaggio grazie a capitan Mattesini che di testa spedisce la sfera in rete. Al 77’ è ancora Vitiello che fa valere le sue capacità balistiche e dal limite sferra un tiro che spedisce il pallone a fil di palo sulla destra del portiere. Per gli eugubini una vera mazzata alle speranze di pareggio mentre gli amaranto nel finire di gara rimpinguano ulteriormente il proprio bottino siglando la quarta rete grazie a Guizzunti che in una mischia in area umbra, trova il pertugio giusto per mandare ancora una volta il pallone alle spalle dell’estremo difensore rossoblù. 

 

GUBBIO: Cantamessa, Cerafischi, Bicaj, Aouila (80’ Lamantia), Copa, Orlando, Palazzone, Marchi (85’ Stranieri), Pucci, Badiali, Abbate (70’ Arcangeli).

A disposizione: Bellucci, Di Pietromonaca, Stirati, Saraceno.

All. Stefano Belardinelli.

AREZZO: Truschi, Guizzunti, Galantini, D’Abbrunzo, Protei, Vedovini, Bucaletti, Gerardini (85’ Rossi), Vitiello, Matulevicius, Mattesini Lorenzo (70’ Franchi).

A disposizione: Fosca, Chiarenza, D’Elia, Cacioppini, Boccadoro

All.: Andrea Sussi.

ARBITRO: Andrea Allegrucci di Perugia.

RETI: 16’ e 77’ Vitiello, 30’ rig. Pucci, 53’ Mattesini Lorenzo, 90’ Guizzunti. 

 

ALLIEVI NAZIONALI

La bella prestazione fornita in casa della Paganese non viene replicata dall’Arezzo che al Villaggio Amaranto viene sconfitto per 2 a 1 dalla capolista Lecce. I pugliesi non hanno certo esaltato perché hanno fatto vedere giocate palla lunga a scavalcare il centrocampo amaranto ma hanno dimostrato di avere il piglio giusto. Un po’ di delusione in casa amaranto dove dopo un buon inizio, la squadra non è riuscita ad imporre il proprio gioco restando a battibeccare con gli avversari sul terreno più consono alla capolista. Per primo va in vantaggio l’Arezzo. Arapi va via sulla destra ed effettua un bel cross che viene raccolto da Rufini pronto a rimettere a centro area dove nel tentativo di anticipare Celli, interviene in scivolata Mangione che fa la più classica delle autoreti. La squadra di Violetti sulle ali dell’entusiasmo sembra trovare lo spunto giusto anche per raddoppiare ma al 14’ l’arbitro dopo non aver visto un fallo di mano di un leccese, concede poi un calcio di rigore dubbio per un intervento di Testi in area. Sul dischetto si porta Cappilli che pareggia i conti. Nel finale del secondo tempo poi il Lecce ribadisce la propria pressione. La pressione degli ospiti porta ad ottenere ben quattro angoli consecutivi in poco tempo. E proprio sugli sviluppi del quarto corner calciato da Maioli, De Pascalis trova il varco giusto e di testa manda il pallone in rete per il definitivo 2 a 1 a favore della capolista.

 

AREZZO: Maffetti, Arapi, Brunetti, Squarcia, Zammuto, Testi, Rampelli (21’ st Barellini), Salvestroni (21’ st Benucci), Romagnoli, Celli (1’ st Lombardi), Rufini.

A disposizione: Fosca, Perugini, Capogna, Grillo

All. Alessandro Violetti

LECCE: Mezzi, De Pascalis, Muci, Mangione, Carrozzo, Mengoli, Cavaliere (26’ st Lezzi), Cappilli (35’ st Delle Donne), Maiolo, Molfetta (15’ st Rosafio), Mosca (35’ st Bernardini).

A disposzione: Lorusso, Perrone Andrea, Perrone Alberto, Bolognese

All. Simone Greco

ARBITRO: Niccolò Natale sez. Pontedera

RETI: Mangione (6’ pt aut.); Cappilli (14’ pt rig.); De Pascalis (38’ st)

 

scritto da: Ufficio Stampa VA, 10/12/2014





comments powered by Disqus