Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
foto amaranto di gruppo a Bruxelles - Belgio
NEWS

In trasferta la squadra fa fatica. A Capuano adesso servono i gol e i punti pesanti

Quattro sconfitte nelle ultime cinque gare esterne, due ko consecutivi nei quindici giorni più recenti, la cronica difficoltà a buttarla dentro e la squalifica di Carcione: elementi che creano apprensione, nonostante permanga un cuscinetto rassicurante sulla zona play-out. L'allenatore a Monza punta perlomeno a un pari che darebbe ossigeno alla classifica e studia due novità: Millesi centrale difensivo e Cucciniello quinto di sinistra



Eziolino Capuano studia un paio di novitàQualche apprensione c'è e forse non è un male. Giocare con l'adrenalina giusta, sapendo che bisogna fare risultato, può essere uno stimolo ulteriore per una squadra che, in quanto a motivazioni e voglia di fare, non ha mai toppato. 

Resta il fatto che quella di Monza è una trasferta molto insidiosa per l'Arezzo, che si porta dietro un po' di numeri per niente incoraggianti. Le ultime cinque partite fuori casa, per esempio, hanno fruttato appena 3 punti, conquistati a Busto Arsizio. A Bassano, Pavia, Alessandria e Cremona invece è andata male, anche se queste sono avversarie costruite per aspirare alla B e quindi lasciarci le penne può anche starci.

In più c'è il ruolino di marcia delle due settimane più recenti, con zero punti messi in tasca. Il 3-1 dello ''Zini'' e lo 0-1 con il Como hanno fatto lampeggiare la spia rossa dell'allarme e c'è bisogno di arginare il periodo negativo. Tra l'Arezzo e la zona play-out permane ancora un cuscinetto di garanzia, ma anche Capuano sa bene che non si può scherzare con il fuoco.

Infine, oltre all'assenza dello squalificato Carcione, gli amaranto devono ovviare all'ormai cronica difficoltà a segnare un numero tranquillizzante di gol. Se non va a buon fine qualche schema su palla ferma, buttarla dentro diventa un'impresa titanica, tant'è che il reparto offensivo dell'Arezzo è il terz'ultimo del torneo e qualcosa vorrà dire. Il fatto di affrontare una difesa che è la meno perforata di tutto il girone acuisce ulteriormente il problema.

 

Mario Coppola, classe '90Capuano comunque tira dritto per la sua strada e non ha torto. Fino a quando la rosa non verrà puntellata al mercato, il modulo e l'atteggiamento di gioco resteranno quelli soliti. Difesa abbottonata e bassa, centrocampo a copertura, Erpen trait d'union con la fase offensiva e una sola punta a farsi il mazzo. Anche domani l'Arezzo proporrà il suo calcio concreto e solido, cercando di abbrutire la manovra del Monza e di capitalizzare almeno una situazione di palla inattiva, provate e riprovate in settimana.

Semmai bisognerà capire quale apporto potranno dare Cucciniello come quinto a sinistra e Millesi come centrale di difesa. Sono le due novità che Capuano ha in testa e che lasciano intravedere qualche margine di rischio. Per il resto, nessuno stravolgimento: Gambadori si piazzerà davanti alla difesa a fare schermo e Coppola fungerà da intermedio, sperando che Montini spezzi finalmente il sortilegio del gol.

Di là c'è un Monza rinfrancato dalla svolta societaria (Dennis Bingham è il nuovo presidente, notizia ufficiale di stamani), che Pea è orientato a disporre con un offensivo 3-4-3. Chiaro l'obiettivo di dilatare la difesa amaranto e tenere bassi i due laterali, per mettere sotto pressione costante Benassi.

In ogni caso l'Arezzo se la lotterà con il coltello fra i denti, puntando perlomeno a un pareggio che ridarebbe ossigeno alla classifica. Domenica prossima poi arriva il Novara, un'altra corazzata, e non si può gigioneggiare. Quattro anni fa in Brianza finì 6-1 e fu un pomeriggio extra large sotto ogni profilo. Stavolta Capuano si accontenterebbe di molto meno.

 

scritto da: Andrea Avato, 13/12/2014





Amarcord / Serie C1A 09-10 / Monza-Arezzo 1-6

comments powered by Disqus