Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
il saluto di Riccardo
NEWS

Lega Pro, Macalli verso le dimissioni. I club non approvano il bilancio. Pagni a Messina

Infuocata assemblea a Firenze: le società non hanno approvato il bilancio della stagione 2013/14, lanciando un segnale di sfiducia al presidente che potrebbe lasciare l'incarico dopo 18 anni. L'Arezzo rappresentato dal segretario Zinci. Intanto l'ex diggì amaranto è stato ingaggiato da Lo Monaco



Mario Macalli verso le dimissioniSoltanto 25 voti favorevoli, 2 astenuti e 40 voti contrari: il bilancio della stagione 2013/14 della Lega Pro non è stato approvato dall'assemblea delle società. Dopo quasi 18 anni, quindi, sembra avviata alla fine l'era di Mario Macalli: il presidente, di fatto, è stato sfiduciato oggi a Firenze e adesso sono in molti a pensare che dovrà dimettersi.

Il capo dell'ex serie C, nonché vicepresidente della Figc e uno dei grandi elettori di Carlo Tavecchio, è stato tra quelli che più si sono battuti, la scorsa estate, per il ''no alle deroghe'' riguardo gli impianti che non rispettavano i requisiti richiesti dalle Licenze Federali. Una linea intransigente che ha favorito l'Arezzo proprio in extremis.

Oggi, tornando all'assemblea di Firenze, ha vinto la cordata portata avanti da Gabriele Gravina, che si candiderà alla presidenza, e dall'ex dg Francesco Ghirelli, in causa con Macalli per essere reintegrato dopo il licenziamento. La Lega Pro sta vivendo un momento complicato e spuntano nuovi ostacoli nel processo di riforma dei campionati.

"Bilancio non approvato? Se qualcuno ha detto che questo bilancio non va bene, dovrà anche fornire le motivazioni. Non sento sfiducia nei miei confronti, sento un malessere collettivo che è stato alimentato da promesse che non esistono". Queste le parole di Macalli dopo la sospensione dei lavori e il rinvio dell'assemblea ai prossimi giorni.

L'Arezzo, rappresentato dal segretario Gianluca Zinci, non ha partecipato alla votazione sul bilancio perché promosso in Lega Pro solo a settembre. Il club amaranto prenderà parte invece all'eventuale elezione del nuovo presidente di Lega, che dovrà sciogliere alcuni nodi importanti, come quello relativo alla ripartizione dei contributi della legge Melandri e dei circa 6 milioni della mutualità.

All'assemblea era presente Pietro Lo Monaco, presidente del Messina. Una giornata frenetica per lui, visto che poco fa ha ufficializzato l'arrivo di Danilo Pagni. L'ex Diggì amaranto, dopo la burrascosa separazione estiva con l'Arezzo, ricoprirà l'incarico di direttore sportivo.

 

scritto da: Andrea Avato, 15/12/2014





comments powered by Disqus