Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugia32Feralpi Salò
Samb01Padova
Sud Tirol10Vis Pesaro
Carpi42Ravenna
Modena01V. Verona
MONDO AMARANTO
Serena e Ely
NEWS

Millesi, Milinkovic, Ginestra: parla Zavaglia. Frecciata a Pagni: ''il tempo è galantuomo''

L'agente è intervenuto telefonicamente ieri sera durante la puntata di Block Notes. ''Millesi non è diventato un brocco. Gioca in una posizione non sua che richiede dispendio di energie, un calo atletico ci sta. Cessione? Non so nulla ma se succederà, troveremo una soluzione. Milinkovic è giovane e bravo, il suo ruolo è quello di mezz'ala. Ginestra ha un contratto importante a Salerno, difficile che si sposti''. Sull'ex Dg amaranto: ''a Ferretti ha fatto prendere lucciole per lanterne''



Franco Zavaglia è il consigliere di fiducia di Ferretti e De Martino''Alti e bassi con Ferretti? No, la verità è che non ho condiviso l'operato dell'ex direttore generale (Danilo Pagni, ndg). Lo avevo consigliato io dopo avergli illustrato i programmi della società, invece lui aveva ben altre intenzioni. Al presidente ha fatto prendere lucciole per lanterne ma il tempo è galantuomo e mi ha dato ragione''.

Parole di Franco Zavaglia, intervenuto ieri sera durante la puntata di Block Notes. Procuratore di grande esperienza, è l'agente di alcuni calciatori che in questo momento sono al centro delle operazioni di mercato dell'Arezzo. Uno è Francesco Millesi, 34 anni, protagonista in negativo a Monza con il fallo di mano che ha causato il rigore dello svantaggio. ''Nonostante l'età avanzata, resta un ragazzo puro - ha detto Zavaglia al telefono. In questo momento le prestazioni sono poco felici, ma finora mi pare che abbia dato il suo contributo. E anche domenica, a parte l'incidente del rigore, aveva disputato una buona gara in un ruolo non suo. Lui in carriera ha sempre giocato mezz'ala o esterno in un centrocampo a quattro, mentre adesso l'allenatore lo utilizza in una posizione nuova, con un dispendio di energie elevato. E' normale che possa accusare una flessione atletica. Ma non è diventato un brocco all'improvviso. Millesi in uscita? La società non mi ha comunicato nulla al riguardo. Dovesse essere così, vedremo di trovare una soluzione. A gennaio non è facile spostare i giocatori, ma con il curriculum che ha Ciccio, qualcosa si può fare''.

Nella scuderia di Zavaglia ci sono anche Manuel Milinkovic e Ciro Ginestra, due giocatori avvicinati in forme diverse all'Arezzo. Per il francese, classe '94 e aggregato al gruppo da dieci giorni, il contratto è vicino: ''Questo ragazzo è giovane ma molto bravo. Ha tempi d'inserimento, un ottimo dribbling e trova il gol. Il suo ruolo naturale è quello di mezz'ala, quindi nel modulo attuale dell'Arezzo potrebbe fare l'intermedio di centrocampo''. E questa è una osservazione tattica che differisce, almeno in parte, dalle parole di Capuano, il quale considera Milinkovic un trequartista che, per caratteristiche, potrebbe essere impiegato nel ruolo di Erpen.

 

Domenico Germinale, qui con la maglia del CatanzaroE Ginestra, 35 enne attaccante della Salernitana, può fare al caso dell'Arezzo come dice radio mercato? Zavaglia ha espresso un ni: ''Lui ha un contratto importante a Salerno, spostarsi sarebbe possibile solo se non ci rimettesse economicamente. E' un trasferimento che considero difficile''. Capuano, peraltro, aveva già bocciato quest'ipotesi.

Per l'attacco, oltre a quelli di Francesco Virdis del Monza (classe '85) e Allan Pierre Baclet della Pro Patria (classe '86), nelle ultime ore ha preso a circolare il nome di Domenico Germinale della Spal (classe '87), uno che avrebbe le caratteristiche tecniche e atletiche per mettersi là davanti ma che non ha mai segnato valanghe di gol. 

La sensazione è che per arrivare a un bomber vero, l'Arezzo dovrà fare un sacrificio economico, anche se Zavaglia, il cui parere è molto ascoltato da Ferretti e De Martino, ha invitato l'ambiente alla calma: ''Capisco che la gente e gli addetti ai lavori vogliano qualcosa di più e in effetti la società dovrà iniziare a programmare un campionato di vertice. Però adesso bisogna dare una mano alla dirigenza: la rosa è stata costruita in fretta e sta ottenendo buoni risultati. Per quest'anno la salvezza può bastare''.

 

scritto da: Andrea Avato, 16/12/2014





comments powered by Disqus