Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Grave e Piro nella Death Valley - California
NEWS

Erpen fuori un mese, arriva il gioiellino Yaisien. Primo allenamento per Testardi

Capuano, preoccupato per le condizioni dell'argentino (lesione tendinea), ha quasi chiuso con il ventenne trequartista del Bologna. Stamani il mister aveva annunciato novità per il reparto mediano, nonostante i soliti paletti legati a ingaggi e durata di contratto. ''Non sbandieriamo i nostri obiettivi sennò ci alzano il prezzo. E noi non possiamo fare concorrenza nemmeno al Deruta''. Partitella, due gol al Castelluccio, l'attaccante ex Lupa Roma schierato nella ripresa. A centrocampo fuori Carcione



Abdallah Yaisien, classe '94, ex PsgOre 21 - Doveva arrivare un regista (''il miglior centrocampista in circolazione'' aveva detto Capuano stamani) e invece in serata si è sbloccata la trattativa per Abdallah Yaisien, classe '94, trequartista franco-egiziano in forza al Bologna. Con i rossoblù quest'anno non ha collezionato nemmeno una presenza in serie B, mentre invece ne ha messe insieme 2 a Trapani l'anno scorso.

Brevilineo (un metro e 73 per 64 kg), innamorato del pallone ma con un talento innato, è cresciuto nelle giovanili del Paris Saint Germain ed è stato negli anni scorsi uno dei protagonisti della Next Generation, la Champions delle formazioni primavera. Ex colonna della nazionale francese under 17, è destro di piede e dotato di un dribbling secco e funambolico.

Yaisien aveva rifiutato diverse destinazioni in serie C, ma Capuano è riuscito a chiudere l'affare grazie ai buoni rapporti con Pantaleo Corvino, uomo mercato del Bologna. Manca ancora la firma, anche se l'Arezzo sembra ormai a un passo dall'ingaggio di un giocatore che andrà a colmare il vuoto lasciato da Horacio Erpen dopo l'infortunio. Yaisien arriverà con la formula del prestito fino a giugno.

 

Ore 16.30 - Due gol al Castelluccio (seconda categoria) e prove di formazione anti Torres. Oggi all'antistadio Capuano ha testato il 3-5-2 che giocherà domenica a Sassari, con Bonvissuto e Montini in attacco. L'assenza di Erpen non lascia troppe alternative all'allenatore, che considera Padulano un dodicesimo titolare e che quindi dovrà utilizzare il doppio centravanti. Novità in vista anche a centrocampo, dove Carcione è giù di forma. Il play lo farà Gambadori, con Coppola e Dettori in mediana. A sinistra spazio a Cucciniello, visto che Sabatino sembra trovarsi a disagio con la maschera protettiva al volto. I gol, per la cronaca, sono stati segnati da Dettori su punizione nel primo tempo e da Sabatino con un tiro da fuori area nella ripresa. Testardi ha giocato i secondi 45' in coppia con il giovane Mariani, dimostrando verve e voglia di fare. Il nuovo acquisto, molto forte nel gioco aereo, domenica partirà dalla panchina come il difensore Guidi.

 

Arezzo primo tempo (3-5-2): Rosti; Villagatti, Panariello, Pisani; Brumat, Coppola, Gambadori, Dettori, Cucciniello; Montini, Bonvissuto

Arezzo secondo tempo (3-4-1-2): Rosti; Guarino, Guidi, Conti; Vanin, Campagna, Carcione, Sabatino; Padulano; Testardi, Mariani

 

Ore 14.30 - Lesione tendinea ai flessori della coscia destra all'inserizione ischiatica. E' il responso medico riguardo l'infortunio subito domenica da Horacio Erpen, stilato dopo gli esami clinici cui si è sottoposto il fantasista amaranto. Nei prossimi giorni lo staff medico dell’Arezzo valuterà i tempi di recupero. Lo stesso giocatore, che oggi è arrivato in borghese al campo d'allenamento, ha parlato di circa un mese per il ritorno in campo.

 

Testardi in azione nella partitella di oggiOre 12.30 - Preoccupato, arrabbiato, frenetico ma anche carico, euforico e lucido. Tutto insieme. Ezio Capuano stamattina, davanti ai giornalisti e di fianco al neo acquisto Emanuele Testardi, ha parlato, spiegato, risposto al telefono, promesso e garantito. 

PREOCCUPAZIONE - L'infortunio di Erpen non ha ancora né diagnosi né tempi di recupero certi. Capuano però avverte brutte sensazioni (''una sfortuna come quest'anno non l'avevo mai avuta'') e teme che il fantasista dovrà restare fuori per un bel po', con tutte le conseguenze tecniche e tattiche. Si sospetta una lesione muscolare e sarebbe un bel guaio. 

ARRABBIATURA - La squalifica di Guarino non è andata giù all'allenatore, che senza troppi giri di parole ha condannato in modo colorito il comportamento del ragazzo. ''Si è comportato da cretino. I giocatori devono essere concentrati prima della partita, non fare a botte dopo'' ha chiosato. Poi ha aggiunto che senza il concitato post gara nel tunnel, non sarebbe arrivato nemmeno il turno di stop per lui per espressione blasfema.

FRENESIA - Come al solito l'allenatore una ne fa e cento ne pensa. Mentre interloquiva con i giornalisti, ha squillato il cellulare e subito dopo Capuano ha annunciato: ''Entro stasera prendo il centrocampista più forte che c'è in circolazione. Merito delle nostre conoscenze e delle nostre idee. Poi, se Erpen non recupera in tempi brevi, vado a prendere anche un altro attaccante''.

CARICA - Nonostante assenze e contrattempi, Capuano non molla. L'infortunio al naso di Sabatino, il transfer che non arriva di Vanin, l'acciacco di Erpen: gli ostacoli esistono ma al tecnico rimane una grande voglia di combattere. ''Ci salveremo perché siamo più forti degli invincibili'' ha sottolineato più volte. ''Per l'Arezzo non esistono partite facili, ma non esistono nemmeno partite impossibili. Con la Torres non partiamo battuti''.

EUFORIA - ''Testardi l'ho portato ad Arezzo perché lo conosco e perché è un ignorante, di quelli che piacciono a me''. A Sassari potrebbe anche giocare uno spezzone di gara, dentro una formazione che cambierà aspetto e contro un avversario che in casa ha macinato gioco e punti. Sicura la presenza di due punte di ruolo. Probabile l'avvicendamento di Carcione, che sta attraversando un periodo di scarsa forma.

LUCIDITA' - Dall'allenatore sono giunti anche i complimenti a Ciardullo. ''Parlate tutti delle entrate e nessuno dice che abbiamo fatto uscire diversi giocatori in un mercato bloccato. Il merito è del Ds''. E per gli ultimi dieci giorni di campagna acquisti, innesti mirati e acqua in bocca: ''Se sbandieriamo gli obiettivi, ci alzano il prezzo. E con i nostri paletti noi non possiamo fare concorrenza nemmeno al Deruta''.

 

Guarda la prima intervista di Emanuele Testardi

 

Guarda l'intervista di Ezio Capuano

 

scritto da: Andrea Avato, 22/01/2015





Alcune immagini di Abdallah Yaisien

Arezzo-Castelluccio 2-0
comments powered by Disqus