Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Giada e Ilaria in trasferta a Terni
NEWS

Cincilla dà una mano all'Arezzo. Gli amaranto ribaltano il Renate in extremis (3-2)

Il portiere nerazzurro si fa beffare da una punizione innocua di Franchino a un minuto dalla fine. E' il 2-1 che lancia gli amaranto verso una vittoria importantissima. In precedenza Conti aveva regalato l'1-0 a Cocuzza, prima di uscire per un nuovo infortunio al solito ginocchio. Di Cucciniello il gol del pari al 40' (carambola sulla traversa). Nel recupero le reti di Bonvissuto in contropiede e Mantovani su rigore



Bonvissuto festeggia con la sud dopo il gol del 3-1L'Arezzo in casa non vince dal 23 novembre: 2-0 al Real Vicenza firmato da Panariello e dal rigore di Erpen. Poi due sconfitte contro Como e Albinoleffe e il pareggio con il Novara, per un totale di 2 gol al passivo e zero all'attivo.

Il Renate in trasferta non perde dal 9 novembre: 0-3 contro il Giana Erminio. Poi due vittorie a Pordenone e Monza e due pareggi con Pro Patria e Alessandria, per un totale di 8 punti in quattro giornate. 

Quello di oggi al Comunale è anche un confronto di numeri. Gli amaranto vengono da 2 ko di fila, i nerazzurri da 7 risultati utili consecutivi. 3-5-2 per Capuano con Guidi e il rientrante Conti in difesa, Montini e Bonvissuto in attacco. 4-3-3 per Bollini con il promettente Scaccabarozzi esterno offensivo.

Nemmeno il tempo di mettersi a sedere che il Renate si fa subito pericoloso con Mantovani, prima con un tiro dopo 28 secondi dalla lunghissima distanza deviato sulla traversa da un gran colpo di reni di Benassi, poi con una conclusione in scivolata dopo un errore in disimpegno della difesa amaranto. Gli uomini di Capuano non riescono a mettere fuori la testa un attimo che vengono puniti: un errore clamoroso e grossolano di Conti regala la palla a Cucuzza che a tu per tu con Benassi lo salta sulla linea di fondo e deposita con calma olimpica il pallone in rete.
Il Renate non si ferma ma l'Arezzo prova a farsi vedere: al 9' Dettori tira fuori un cross sballato che colpisce la traversa, sulla respinta a botta sicura Guidi viene murato e la palla si spegne in corner.

Al 22' gli amaranto reclamano un rigore per fallo di Adobati su Sabatino, ma Lacagnina non fischia ed invita l'esterno di Capuano a rialzarsi (fallo che comunque era iniziato fuori area). Sul ribaltamento di fronte Benassi compie un altro miracolo su una girata a botta sicura di Spampatti, ben imbeccato a centro area da Iovine.

Al 35' tegola per Capuano. Conti zoppica vistosamente a causa del solito, maledetto, ginocchio sinistro ed è costretto ad uscire; al suo posto entra Yaisien e il modulo cambia in un 4-3-1-2.

La maggior propensione offensiva porta presto i suoi frutti e al 40' l'Arezzo giunge al pareggio con un eurogol di Cucciniello, che impatta di collo sinistro al volo un cross di Sabatino lasciando partire una sassata che, dopo aver colpito la traversa, carambola sul portiere e varca la linea. La reazione del Renate è veemente e in pochi secondi Scaccabarozzi ha due ghiottissime occasioni (tra vibranti proteste del pubblico): nella prima tutto solo, dopo aver chiuso un triangolo con Spampatti, spara addosso a Benassi, bravissimo a mantenere il sangue freddo, mentre sulla respinta l'appoggio verso la porta amaranto è troppo debole e Sabatino riesce così a salvare la palla sulla linea.

In avvio di ripresa si vede finalmente Montini, che con una staffilata rasoterra dai 18 metri non va molto distante dal bersaglio grosso. Al 6' parapiglia incredibile in area amaranto dopo un corner battuto dal Renate, con la palla che danza al limite dell'area piccola per 20'' buoni prima di essere liberata in qualche modo dalla difesa.
Al 9' il Renate buca nuovamente la porta di Benassi con Adobati, ma l'arbitro aveva già fermato il gioco da qualche istante e anche le proteste dei giocatori lombardi sono ridotte al minimo.
Golosissima occasione al 18' per Bonvissuto, servito all'altezza del dischetto da una spizzata di Montini (a sua volta imbeccato da Guidi), ma il sinistro è debole e centrale e Cincilla non ha problemi a bloccarla. Al 25' altra sostituzione e altro cambio di modulo per Capuano, che vuole portarsi a casa l'intera posta: 4-3-3 con Padulano al posto di un abulico Montini.

Ma è ancora il Renate a mettere i brividi alla Minghelli con la solita raffica di cross, fortunatamente mal sfruttati dal subentrato Odogwu, che al 34' ne liscia uno in maniera plateale. Al 38' i lombardi si rendono nuovamente pericolosi in contropiede, stavolta con il neoentrato Florian, ma il suo tiro dal limite viene deviato in angolo da Guidi.

Quasi insperato, al 44' arriva il vantaggio dell'Arezzo. Franchino calcia direttamente in porta una punizione velleitaria, ma il rimbalzo tradisce Cincilla che la infila nella propria porta.
Questo rende ancor più scoppiettante il recupero di 3'concesso dall'arbitro Lacagnina: al 46' Bonvissuto sigla il 3-1 a conclusione di un magistrale contropiede avviato da Padulato e rifinito da Coppola. Ma non è finita qui, perchè al 48' Odogwu si procura un calcio di rigore, battuto e realizzato da Mantovani, ma ormai il tempo è scaduto e Capuano, assieme ai suoi ragazzi, può festeggiare una vittoria casalinga che mancava da due mesi e mezzo.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 14.30.

AREZZO (3-5-2): Benassi; Guidi, Panariello, Conti (pt 35' Yaisien); Franchino, Cucciniello (st 39' Coppola), Gambadori, Dettori, Sabatino; Montini (st 25' Padulano), Bonvissuto.

A disposizione: Rosti, Pisani, Villagatti, Brumat.

Allenatore: Ezio Capuano.

Indisponibili: Carcione, De Martino, Erpen, Leuci. Squalificati: Campagna, Testardi. Diffidati: Benassi, Carcione, Villagatti.

RENATE (4-3-3): Cincilla; Adobati, Malgrati, Riva, Iovine; Mantovani, Perini, Chimenti; Cocuzza (st 33' Florian), Spampatti (st 22' Odogwu), Scaccabarozzi (st 28' Bonfanti).

A disposizione: Vannucchi, Morotti, Di Genaro, Mira.

Allenatore: Simone Boldini.

ARBITRO: Lacagnina di Caltanissetta (Angotti di Lamezia Terme - Pizzagalli di Pesaro). OA: Latini di Foligno.

NOTE: spettatori presenti 1.295 (587 paganti più 708 abbonati effettivi), incasso non comunicato. Ammoniti: pt 25' Dettori; st 32' Malgrati, 42' Mantovani. Angoli: 1-7. Recupero tempi: 1' e 3'

RETI: pt 4' Cocuzza, 40' Cucciniello; st 44' Franchino, 46' Bonvissuto, 48' rig. Mantovani

 

scritto da: Daniele Marignani, 01/02/2015





Arezzo-Renate 3-2 / Intervista a Mantovani

Arezzo-Renate 3-2
comments powered by Disqus