Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Daniele e Valentina sposi
NEWS

Caso Carcione, il Pavia ha presentato il reclamo. Risultato non omologato dal giudice

Il centrocampista amaranto è stato ammonito due volte nel giro di sei minuti, ma l'arbitro non lo ha espulso perché nella prima circostanza ha sanzionato erroneamente Panariello. Il club lombardo ha deciso di presentare il ricorso per chiedere la ripetizione della gara, che slitterebbe ad aprile inoltrato



una delle due ammonizioni che hanno creato il casoLunedì, ore 18 - Il giudice sportivo Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell'A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, preso atto del preannuncio di reclamo inoltrato dalla società Pavia avverso l'esito della gara di Arezzo, ha deciso di soprassedere ad ogni decisione in merito.

 

Lunedì, ore 17 - Il comunicato ufficiale del Pavia con il preannuncio del reclamo.

 

L’A.C. Pavia ha preannunciato oggi la presentazione di un reclamo, al giudice sportivo della Lega Pro, in ordine al regolare svolgimento dell’incontro Arezzo-Pavia, disputato domenica 8 marzo nello stadio della città toscana. In particolare, il ricorso si basa su quanto avvenuto nel corso del primo tempo della partita: le due ammonizioni comminate dall’arbitro a Imperio Carcione, giocatore dell’Arezzo, che non hanno avuto come conseguenza l’espulsione dello stesso come invece è previsto dal regolamento. Un episodio documentato da diverse immagini televisive e fotografiche.

 

Lunedì, ore 13 - Il Pavia ha deciso di presentare il preannuncio di reclamo sulla partita di ieri. Il reclamo vero e proprio arriverà in un secondo momento, ma il risultato di 1-1 non verrà omologato dal giudice sportivo. 

Secondo il club lombardo, che ha preso visione dei filmati di Sportube, non ci sono dubbi di sorta: l'arbitro Cifelli di Campobasso ha ammonito per due volte Carcione e al 31' del primo tempo avrebbe dovuto espellerlo. Invece non l'ha fatto.

Da qui la decisione di muoversi con il ricorso, che dovrà essere vagliato dal giudice. Verrà anche sentita la versione di Cifelli e le sue parole saranno fondamentali: se ammetterà l'errore, il match dovrà essere rigiocato. In quale data? Un bel rebus. L'Arezzo ha giocato mercoledì scorso, rigioca dopodomani e difficilmente concederà l'ok per scendere in campo il 18. Il 25 è in calendario la partita dell'under 21 di Lega Pro, giovedì 2 aprile è programmato il turno pasquale, quindi si andrà di sicuro più avanti. E a quel punto l'Arezzo, toccando ferro, potrebbe essere già salvo.

 

Domenica, ore 20 - C'è un giallo riguardo Arezzo-Pavia. Anzi, ce ne sono due per la verità. L'arbitro Cifelli di Campobasso li ha estratti al 25' e al 31' del primo tempo per due falli commessi da Carcione. Ammonito la prima e la seconda volta. Almeno in teoria, perché il centrocampista amaranto è rimasto in campo regolarmente fino alla sostituzione arrivata al 17' della ripresa. Nessun cartellino rosso per lui.

La spiegazione, ufficiosa, è questa: c'è stato uno scambio di persona e nella prima circostanza, dopo l'intervento da tergo su Marchi, il direttore di gara ha ammonito Panariello al posto di Carcione. E pensare che i giocatori del Pavia avevano chiesto l'espulsione diretta del regista amaranto per aver impedito una chiara occasione da gol.

Per il club lombardo si tratta di un errore tecnico dell'arbitro e l'allenatore Riccardo Maspero, in sala stampa, ha anticipato che la società sta pensando di inoltrare reclamo per chiedere la ripetizione del match. Il Pavia ha 24 ore di tempo per muoversi, anche se per rigiocare la partita l'arbitro dovrebbe ammettere l'errore tecnico. Una decisione verrà presa domattina.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/03/2015





Maspero parla del pareggio e dell'arbitro

Arezzo-Pavia 1-1
comments powered by Disqus