Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravennasab17.30Perugia
Gubbiodom15Mantova
Legnagodom15Arezzo
Matelicadom15Fano
V. Veronadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Carpi
Modenadom17.30Padova
Cesenadom20.30Imolese
Vis Pesarodom20.30Fermana
Triestinalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Luca in luna di miele alle Seychelles
NEWS

L'Arezzo è già in vacanza. Brighenti con un lampo porta in salvo la Cremonese (0-1)

Si interrompe dopo sette giornate la serie utile degli amaranto, poco propositivi per tutta la durata della gara. I grigiorossi hanno segnato a metà ripresa e poi hanno gestito senza patemi, conquistando il terzo successo consecutivo. Il solo Yaisien in evidenza per un'ora, sotto tono quasi tutti gli altri. Crescenzi espulso a pochi minuti dalla fine



Yaisien rammaricato dopo il gol sfiorato nel primo tempoL'Arezzo va a caccia della vittoria casalinga che manca ormai dal 22 febbraio (1-0 al Bassano). Gli amaranto, reduci da sei pareggi nelle ultime sette partite, vedono il traguardo dei 50 punti che rappresenterebbe una ciliegina sulla torta di un'annata strapositiva. Capuano è privo di Bonvissuto (squalificato) e in attacco gioca Yaisien alle spalle di Montini. Confermato Crescenzi in difesa.

La Cremonese, imbattuta da quattro turni, è reduce da due successi di fila contro Como e Pavia. Con la salvezza in tasca, Giampaolo schiera i suoi con il solito 3-5-2, affidandosi alla regia di Jadid e ai gol di Brighenti. Sulla destra c'è l'ex Campagna

La cornice di pubblico non è il massimo della vita. Un migliaio gli spettatori, compreso il manipolo di tifosi grigiorossi in curva nord. Visto che in campo i ritmi sono sonnacchiosi, la Minghelli si scalda con qualche coro vecchio stampo per schernire i rivali.
La novità di Capuano, provata in settimana, è Dettori centromediano con compiti da regista. Nella Cremonese, mai sconfitta al Comunale nella storia dei confronti diretti, il più attivo è Ciccone, attaccante classe '96 nel mirino di club di serie B. E' proprio lui ad avviare una bella ripartenza dopo una palla rubata da Jadid sulla trequarti. Brighenti dal limite costringe Benassi a una parata da applausi per ribattere la sventola. Al 23' si accende l'Arezzo. Sabatino sfonda a sinistra e crossa basso per Yaisien. Lesta la girata mancina del franco egiziano, ma Galli ci arriva e devia in angolo. Il match si mantiene equilibrato e gli applausi più convinti li prende il numero 10 amaranto, bravo coi piedi e autore di un paio di giocate pregevoli. Il primo tempo è tutto qui. Squadre al riposo sullo 0-0 e un ammonito per parte: Campagna e Franchino

 

Che il pomeriggio non sarebbe stato da fuochi d'artificio lo sapevano tutti. La classifica è quella che è e le due squadre sono disegnate in modo tale da inaridire l'avversario piuttosto che proporre gioco. Nell'Arezzo, oltretutto, Dettori da play non sembra a suo agio e Montini davanti combina poco o nulla. Fatto sta che per i primi quindici minuti della ripresa succede zero. Capuano allora pesca dalla panchina: dentro Erpen e Testardi, fuori Cucciniello e Montini. Il modulo diventa 3-4-2-1. La mossa però non dà i frutti che si augura il tecnico. Anzi, al 21' cade il fulmine a ciel sereno. Moroni trova il varco a destra, guadagna il fondo e crossa in area. Panariello la fa passare senza accorgersi che alle sue spalle c'è Brighenti. L'attaccante controlla, dribbla secco Villagatti e spara in porta. Panariello la tocca e mette fuori causa Benassi. 0-1

Tra gli amaranto comincia a serpeggiare il nervosismo. Capilungo ammonisce in rapida sequenza Crescenzi, Gambadori e Dettori. Capuano rimpiazza Franchino con Brumat ma la squadra è spenta e incapace di costruire occasioni da gol. A due dalla fine Crescenzi stende Moroni e becca il secondo giallo, lasciando i compagni in inferiorità numerica. Senza faticare troppo, la Cremonese porta a casa i tre punti, inanellando il terzo successo di fila e confermandosi bestia nera dell'Arezzo. Per gli amaranto invece si interrompe dopo sette giornate la serie utile. Alla fine il pubblico neanche fischia. Ormai la stagione quel che doveva dire, nel male e soprattutto nel bene, l'ha già detto.

 

Stadio ''Città di Arezzo'', ore 16.

AREZZO (3-5-1-1): Benassi; Villagatti, Panariello, Crescenzi; Franchino (st 32' Brumat), Cucciniello (st 13' Erpen), Dettori, Gambadori, Sabatino; Yaisien; Montini (st 13' Testardi).

A disposizione: Rosti, De Martino, Guidi, Coppola.

Allenatore: Ezio Capuano.

Indisponibili: Carcione, Conti, Leuci. Squalificati: Bonvissuto. Diffidati: Benassi, Erpen, Panariello, Sabatino.

CREMONESE (3-5-2): Galli; Gambaretti, Briganti, Castellini; Campagna (st 38' Haouache), Di Francesco (pt 34' Moroni), Jadid, Palermo, Crialese; Brighenti, Ciccone (st 27' Pasi).

A disposizione: Quaini, Zieleniecki, Baschirotto, Finazzi.

Allenatore: Marco Giampaolo.

ARBITRO: Capilungo di Lecce (Napolitano di Napoli - De Rubeis de L'Aquila). OA: Canzonieri di Roma.

NOTE: spettatori presenti 1.372 (680 paganti più 692 abbonati), incasso non comunicato. Espulso Crescenzi al 43' st per somma di ammonizioni. Ammoniti: pt 41' Campagna, 42' Franchino; st 8' Sabatino, 30' Crescenzi, 33' Gambadori, 36' Dettori. Angoli: 3-2. Recupero tempi: 2' e 4'

RETI: st 21' Brighenti

 

scritto da: Andrea Avato, 11/04/2015





Arezzo-Cremonese 0-1 / Intervista a Giampaolo

Arezzo-Cremonese 0-1
comments powered by Disqus