Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
saggezza popolare
NEWS

Ferretti, rottura con Zerbini. ''E' un attore. Il VA lo prendo io''. Bordate al Comune

Oltre due ore di conferenza stampa per il presiedente dell'Arezzo, tornato a parlare dopo un paio di mesi. Dal centro sportivo a La Nave ai campini dell'antistadio, dai rapporti con la Football Academy a quelli sempre più tesi con l'amministrazione comunale: parole di fuoco e problemi presi di petto. Alle 16 l'assessore Romizi ha convocato una conferenza stampa



il presidente amaranto durante la conferenza stampa fiume Mauro Ferretti attacca. E dispensa scudisciate a destra e a manca. Il presidente è tornato a parlare dopo un paio di mesi, frenato dalle condizioni di salute che adesso però stanno migliorando. In una conferenza stampa fiume di oltre due ore, sono fioccate parole come macigni. Presenti la signora Betty, moglie di Ferretti, oltre ad Agnelli, Ciardullo, Capuano, De Martino e Lami. Ecco una sintesi.

 

ADDIO SPONSOR - Ferretti ha annunciato che il contratto con lo sponsor Gimet Brass non verrà rinnovato. "Lo abbiamo disdetto due mesi fa con una raccomandata A/R e un fax" ha rivelato. Poi si è lasciato aperto uno spiraglio: ''Se vogliono venirmi a parlare, io ascolto tutti. Ma questa è una società con un budget da 2 milioni l'anno. Lo sponsor dovrà investire in proporzione''. 

 

CENTRO SPORTIVO ARRETIUM - Il centro sportivo che sorgerà a La Nave si chiamerà Arretium. "Il logo lo stanno studiando professionisti di Milano. Voglio investire sui giovani, forse perché a me è mancato un figlio. Il centro per adesso avrà un solo campo, domani chissà. Sarà realizzato in memoria di Cesare Aldo Spagnoli, mio suocero che purtroppo non c'è più''.

 

SETTORE GIOVANILE - "Io non so niente sull'attività del Villaggio Amaranto. Difficile a credersi ma è così. Ho rispetto per Zerbini ma è inutile che faccia l'attore. Non lo sa fare. E comunque in questi casi vale l'articolo quinto: chi ha i soldi in mano, ha vinto. Non sono mai stato messo al corrente dell'attività delle giovanili nemmeno da Andreini, che ha un aspetto da playboy e viaggia spesso. Ma non mi ha mai riferito. Fu proprio Zerbini a offririmi 200mila euro per rilevare il 51 per cento dell'Arezzo, con l'intenzione di fare fuori Capuano. Forse ci aveva preso per dei pezzenti, ma io l'elemosina non la accetto, non ne ho bisogno. E se mai dovessi vendere l'Arezzo, lo lascerei a Orgoglio Amaranto al prezzo simbolico di un euro. Il futuro? Il settore giovanile lo compro io da Zerbini per 200mila euro: mia moglie sarà il presidente e Capuano il responsabile unico. Sono pronto a mettere tutto nero su bianco da un notaio di Milano, di Firenze o di Torino, ma non di Arezzo. Alternative non ve ne sono".

 

Mario Agnelli con Ferretti e signora al campo de La NaveBORDATE AL COMUNE - "La dottoressa Biagini dell'ufficio sport del Comune di Arezzo non è degna dell'incarico che ricopre. Lo dico forte e spero mi quereli. Ho tutte le carte che dimostrano con quale tono mi abbia intimato di fare cose che non spettavano a me. La verità è molto evidente: l'amministrazione se n'è sempre sbattuta dell'Arezzo. Adesso l'assessore Romizi mi dice che i soldi che spendo a La Nave li devo spendere anche a Villa Severi, quando lui aveva fatto promesse molto diverse. Io i miei soldi li spendo dove mi pare". Capuano: "Romizi pensi allo stadio piuttosto, che è un museo dello scempio".

 

PERICOLO PORTE CHIUSE - ''I tecnici mi dicono che stiamo giocando le partite interne grazie a un nulla osta concesso dalle autorità di volta in volta e che adesso, siccome il sistema anti incendio necessita di interventi, rischiamo di disputare le ultime due gare casalinghe con lo stadio chiuso al pubblico''.

 

ANTISTADIO - ''L'avvocato che rappresenta i proprietari è uno deciso. Ma sono pronto anche alle querele. L'Arezzo sta subendo un ricatto, perché se quei due terreni non li prendiamo noi diventano due campi di broccoli e patate. Io piuttosto vado a spendere qualche decina di migliaia di euro da un'altra parte, ma di fronte ai ricatti non piego la testa''.

 

scritto da: Andrea Avato, 15/04/2015





Capuano: ''Non replico a Zerbini. A Romizi sì''

La conferenza stampa fiume del presidente Ferretti
comments powered by Disqus