Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Feralpi Salò
Imolesesab17.30Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Serena, Laura, Mara e Bianca in tribuna
NEWS

Comune e VA, le missioni impossibili del mediatore Lami. ''Ora abbassiamo i toni''

Due patate bollenti da gestire, due incarichi di grande responsabilità. Il dirigente ha ricevuto da Ferretti l'incarico di tenere i rapporti con l'amministrazione e con la Football Academy per conto della società. ''Mi incontrerò con l'assessore Romizi per trovare una soluzione riguardo l'antistadio. Ma siamo disponibili a un confronto con tutti i candidati alla carica di sindaco''. Più complicato ricucire i rapporti con Zerbini dopo il botta e risposta della scorsa settimana



Daniele Lami ha ricevuto dall'Arezzo la delega a gestire due patate bollentiIl grande mediatore. Daniele Lami, dopo aver ricevuto dall’Arezzo la delega a trattare con l’amministrazione comunale, adesso si è preso in carico un’altra patata bollente: tenere i rapporti con il Villaggio Amaranto. Due missioni impossibili o quasi, almeno per il momento, visto che le scudisciate di Ferretti della settimana scorsa hanno colpito nel segno e scatenato reazioni vigorose da parte degli interessati.

Difatti Lami, come biglietto da visita, ha presentato una richiesta precisa: ‘’Abbassiamo i toni. Occorre mettere da parte le polemiche e mirare all’obiettivo finale, cioè il bene dell’Arezzo. L’ho detto anche al presidente. Con il Comune c’è da trovare una buona soluzione per i problemi logistici e il mio compito sarà proprio questo’’.

 

Ferretti qualche paletto l’ha messo. In conferenza stampa non le mandò a dire all’assessore Romizi e il giorno dopo, con il secondo comunicato ufficiale, annunciò che non si sarebbe più seduto a trattare fino a dopo le elezioni amministrative. In teoria, quindi, bisognerà aspettare l’insediamento della nuova giunta, anche se Lami ha il mandato per darsi da fare pure in questi giorni: ‘’Mi incontrerò con Romizi. Avevamo messo a fuoco un certo tipo di percorso e la mia intenzione è di non lasciare nulla di intentato. Mi riferisco soprattutto ai campi dell’antistadio, che restano l’alternativa più comoda per gli allenamenti. Qualche spiraglio per mettere i tasselli al loro posto, esiste. Poi l’ultima decisione spetterà al presidente Ferretti’’.

E lo stadio? Lami spiega: ‘’E’ una questione con molte sfaccettature. C’è la convenzione da analizzare per bene, c’è la manutenzione, c’è da capire se un progetto di ristrutturazione è fattibile o meno. Credo sia giusto sentire il parere dell’attuale amministrazione ma anche degli altri candidati alla carica di sindaco, con i quali siamo disponibili a confrontarci’’.

 

E infine c’è il Villaggio Amaranto. Il botta e risposta di qualche giorno fa non lascia troppo spazio alle speranze di un riavvicinamento. Da una parte Ferretti ha rimproverato a Zerbini di parlare tanto e costruire poco, accusandolo di aver presentato un’offerta ridicolmente bassa (201mila euro) per acquistare il 51 per cento dell’Arezzo: ‘’ci considera dei pezzenti’’ ha chiosato. Dall’altra Zerbini ha puntato l’indice sui mancati contributi economici per le giovanili, soldi che da viale Gramsci non sono mai arrivati alla Football Academy: ‘’ma forse sono state semplici dimenticanze’’ ha ironizzato, auspicando che su tutta la storia cali al più presto il sipario.

Quanto e cosa si possa fare per ricucire, ammesso che Ferretti e Zerbini ne abbiano desiderio, è difficile prevederlo. ‘’Un problema alla volta’’ ha concluso Lami, che in questi giorni è atteso a palazzo Cavallo. Successivamente farà una visita al Villaggio, anche se per come si sono messe le cose rischia di essere l'ultima.

 

scritto da: Andrea Avato, 21/04/2015





comments powered by Disqus