Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzosab15Cesena
Fanosab15Gubbio
Fermanasab15Legnago
Imolesesab15Matelica
Mantovasab17.30Triestina
Perugiadom15Feralpi Salò
Sambdom15Padova
Sud Tiroldom15Vis Pesaro
Carpidom17.30Ravenna
Modenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
i geometri di Arezzo campioni d'Italia
NEWS

Le notturne d'inverno, sotto il sole a primavera. Ma sabato all'Arezzo serve la vittoria

Di tempo per ubriacarci di parole e congetture ne avremo a iosa dopo il 10 maggio, anche se le polemiche e i duelli verbali sono già cominciati. Dopodomani intanto arriva il Monza, che senza la penalizzazione sarebbe in salvo e anche così conserva qualche chance di evitare i play-out. Senza Bonvissuto e Dettori (squalificati), non sono consigliati esperimenti. Bisogna conquistare i tre punti, impresa che al Comunale manca dal 22 febbraio



Yaisien in azione nella sgambata di ieri contro il SubbianoAvremo tanto tempo, dal 10 maggio ad inizio agosto, per ubriacarci di parole e di congetture e per questo, sebbene auspice la bella salvezza anticipata (seppur non matematica) si sia trovato il tempo ed il modo di portarci avanti con polemiche e duelli verbali, voglio provare a tornare con la testa al campo, al giudice unico ed ultimo di ogni teoria e di ogni schermaglia dialettica.

Dunque sabato si torna a casa per il penultimo atto a domicilio. Vale la pena notare, giusto di passaggio, che mentre in pieno inverno ci facevano giocare alle 19, alle 20 o alle 20.45, non appena è iniziata la buona stagione ed il primo caldo l’orario delle nostre partite è slittato alle 14.30. Secondo quanto illogica comanda; d’altro canto i cervelli con cui ci si confronta ai massimi vertici son questi e tocca farsene una ragione.

L’Arezzo made in Capuano si ripresenta sul prato amico dopo la rinfrancante prestazione di Como. I lariani avranno pur giocato una brutta partita ma come spesso accaduto in questa stagione il merito è anche dei nostri che sono tornati ad interpretare bene il copione mandato a memoria da inizio stagione. Il secondo tempo poi ha mostrato anche una squadra propositiva e capace in campo avverso di aggredire e portare pericoli alla quinta forza del campionato. Peccato la “seicentoventicinquesima” ammonizione di Bonvissuto (frettolosa e comunque sia detto con tutto l’affetto e la stima per questo indomito lottatore) e l’espulsione di Dettori (assurda) che ci priveranno di due elementi importanti per la partita con il Monza, assenze che unite al perdurare della vacatio di Carcione costringeranno il mister a optare per un centrocampo prevalentemente muscolare, sempre che non ci si azzardi a schierare insieme Erpen e Yaisien, ma la partita e l’avversario non consigliano esperimenti.  

 

L’esperienza ci insegna invece che la coesione e l’unità di intenti che il tecnico ha saputo instillare nel gruppo faranno sì che anche questa volta la squadra in campo sarà equilibrata; indubbiamente un po’ di fosforo mancherà e sarà giocoforza supplire soprattutto con le doti di corsa e di grinta. L’avversario è tutt’altro che comodo si diceva; dopo le peripezie che hanno portato il club brianzolo sull’orlo del fallimento, la squadra si è ripresa e senza la penalizzazione sarebbe in zona quasi tranquilla di classifica. Anche così è però a soli tre punti dal sest’ultimo posto e non lascerà niente di intentato per evitare la roulette russa dei play-out.

Servirà dunque rivedere in campo i “maiali assatanati fino allo strapazzo” che suppliscono con il furore agonistico ai limiti tecnici (a proposito, a Como ancora tanti errori di appoggio e di passaggio a centrocampo, a volte per fretta anche sul risultato di parità). Sarà una delle ultime occasioni per Montini di conquistare finalmente il Comunale e la Curva Sud, sarà un passaggio importante per blindare quella permanenza nei primi 9 che significherebbe Coppa Italia con “le grandi” (magari al primo turno potremmo vedere – ad appena un anno di distanza – l’Arezzo contro il Bologna invece che contro il Sansepolcro) perché dopo due mesi da quel meraviglioso pomeriggio col Bassano abbiamo tutti voglia di vittoria e di piegare finalmente alle nostre ragioni oltre che la logica anche la matematica.

 

scritto da: Paolo Galletti, 23/04/2015





Arezzo-Subbiano 6-0
comments powered by Disqus