Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Giacomo detto Lallo a Gallipoli
NEWS

L'attacco atomico s'infrange sul muro amaranto. Rosti, debutto ok. Poco Yaisien in avanti

Esordio più tranquillo del previsto per il portiere, protetto da una difesa di ferro al cospetto delle quotate punte del Novara. Indomabile capitan Gambadori, nonostante l'incomprensibile espulsione nei minuti conclusivi. Così così gli esterni Franchino e Sabatino. Bonvissuto prende una gomitata da Gonzalez dopo pochi secondi e s'innervosisce



Villagatti e Franchino in marcatura su AdorjanLe pagelle di Novara-Arezzo.

ROSTI 6 Trovarsi di fronte l’attacco atomico del campionato per la partita del debutto non è il massimo della vita. Eppure il pomeriggio è più morbido del previsto. Arrugginito quando respinge sui piedi di Corazza la punizione di Gonzalez. E per fortuna che il badarighe alza la bandiera. Scattante sulla girata di Evacuo. Impotente sul gol di Della Rocca. Contro il Sud Tirol la seconda chance.

PANARIELLO 7 Si avvinghia soprattutto a Evacuo e non lo molla mai, nonostante la stazza del bomberone sia il doppio della sua. La corsa sfrenata sotto la sud dopo il gol al Monza non gli ha prosciugato le energie. Corre, marca e randella come se i punti per il primato servissero all'Arezzo. Peccato quella palla alla fine: l'avesse sospinta dentro, si sarebbe meritato un monumento. Ma anche così merita solo baci e abbracci.

GUIDI 6.5 Sul braccetto di sinistra il Novara sfonda qualche volta in più, anche perché è li che Gonzalez indugia spesso. Però il granatiere amaranto tiene botta e contribuisce a sterilizzare le offensive piemontesi (st 42' de Martino ng).

GAMBADORI 7 Indomabile. Gioca un primo tempo sontuoso, toccando un'infinità di palloni e mandando fuori giri la coppia Pesce-Faragò. In più scaglia due missili verso Tozzo che sibilano vicino ai pali azzurri. Non molla nemmeno quando il Novara alza il forcing, chiudendo l'Arezzo sulla trequarti. A farlo fuori ci pensa Mastrodonato con un'espulsione che, in attesa di filmati chiarificatori, grida semplicemente vendetta.

COPPOLA 6 Lui è così: non si vede, non sbrilluccica e non fa cose eclatanti. Stavolta però si sente: finché gli reggono gambe e fiate, il contributo in mediana è apprezzabile. Dentro una partita maschia, spreme il suo fisico esile fino all'ultima goccia. Ammonito, generoso e vitale.

VILLAGATTI 7 Un altro soldato di fanteria che non teme neanche le bombe. Ingaggia duelli rusticani con tutti gli assaltatori del Novara, combattendo con il fisico e con le parole. Un contrasto e un battibecco, un anticipo e una parolaccia: lo sfidano sul suo terreno e lui ci va a nozze.

FRANCHINO 5.5 Qualche settimana addietro si sarebbe mangiato Foglio, Vicari e tutta l'erba (sintetica) del campo. Adesso deve contentarsi di fare opposizione la più attiva possibile e rinforzare la Maginot amaranto. In riserva e non da oggi.

DETTORI 6 Per tre quarti d'ora detta legge e mena le danze, irrobustendo il possesso palla e andandosi a cercare spazi dietro la mediana avversaria. Dopo l'intervallo la gara cambia, il campo per l'Arezzo si accorcia e deve limitarsi alla fase di contrasto, trovando maggiori difficoltà.

BONVISSUTO 5.5 Si innervosisce dopo nemmeno sessanta secondi, dopo una gomitata proditoria di Gonzalez che però l'arbitro non vede. Per un po' la mette sul personale, seminando falli qua e là fino all'ennesimo giallo che farà scattare l'ennesima squalifica. Reclama anche un rigore, poi di palloni buoni non gliene arrivano più ed è costretto a inseguire solo rilanci impossibile dalle retrovie.

YAISIEN 5 Disinvolto sì, efficace no. Ha tempi di gioco e movenze eleganti, ma gli manca la stoccata decisiva. Un tiro in porta in 75 minuti nel suo score personale: pochino per uno che l'anno prossimo, se resta, dovrà fare la differenza (st 30' Erpen ng Una ventina di minuti quando l'Arezzo è in dieci e la gara è segnata).

SABATINO 5.5 Più quinto di difesa che quinto di centrocampo. Se ne sta basso senza le scorribande tipiche del suo repertorio e alla squadra viene a mancare uno sfogo importante per la manovra. Abbandona a pochi minuti dal termine (st 36' Mariani ng Stavolta niente jolly per il baby bomber).

 

scritto da: Andrea Avato, 01/05/2015





Novara-Arezzo 1-0, intervista a Della Rocca

Novara-Arezzo 1-0
comments powered by Disqus