Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 36a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Ravennasab17.30Perugia
Gubbiodom15Mantova
Legnagodom15Arezzo
Matelicadom15Fano
V. Veronadom15Samb
Feralpi Salòdom17.30Carpi
Modenadom17.30Padova
Cesenadom20.30Imolese
Vis Pesarodom20.30Fermana
Triestinalun21Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Carlo a Lisbona
NEWS

Coppa Italia, budget, acquisti, età media, girone e giovanili. Capuano dice tutto

Intervista all'allenatore amaranto a una settimana dall'ultimo impegno di campionato contro il Sud Tirol: ''Voglio vincere, sennò sarebbe come arrivare al Duomo e restare fuori. Montini? Io non prego nessuno per giocare. Testardi? Non sono un cretino, in questo momento non può essere utile alla squadra. Per l'anno prossimo ho già contrattizzato tre elementi di categoria e in questi giorni comincerò le trattative per le conferme. Il presidente investirà più soldi ma senza follie: l'Arezzo non prenderà mai penalizzazioni in classifica. Il Villaggio Amaranto? Capitolo chiuso, basta subappalti''



Ezio Capuano, responsabile dell'area tecnica dell'ArezzoTre giorni a casa, tensione emotiva azzerata, un'indigestione di partite in tivù e qualche linea di febbre. Quando se ne sta a riposo, il metabolismo di Eziolino Capuano sballa regolarmente. Difatti l'allenatore amaranto, con i telefoni che squillano in continuazione, è già concentrato sull'epilogo stagionale contro il Sud Tirol.

 

''Non ci crederà nessuno, ma questa per me è la settimana più importante. Siamo partiti che ci davano retrocessi sicuri e invece possiamo ritagliarci un posto nella storia dell'Arezzo. Tutte le energie fisiche e nervose le dobbiamo spendere per qualificarci alla Coppa Italia''.

Le premesse sono buone, mister.

''Domenica metteremo i biglietti a un prezzo simbolico, faremo venire i ragazzi delle scuole, inviteremo gli Sbandieratori. Fossi un cittadino di Arezzo, sarei orgoglioso e fiero della mia squadra. E andrei allo stadio''.

E quindi farà giocare la formazione migliore?

''Certo che sì. Non è che possiamo arrivare al Duomo e poi restare fuori''.

Gambadori e Bonvissuto squalificati. Carcione, Montini e Testardi infortunati. Cosa s'inventerà domenica?

''Vediamo. Probabilmente qualcuno giocherà fuori ruolo, ma non mi spavento. E' tutto l'anno che dobbiamo convivere con le assenze''.

Montini non ce la fa a recuperare?

''Io non ho mai pregato nessuno per scendere in campo. Se Montini pensa che sia il caso di stringere i denti, vista la situazione, bene. Altrimenti mi arrangio in altro modo''.

E Testardi?

''Dieci giorni fa dissi che in queste condizioni non poteva essere di aiuto alla squadra. Siccome non sono un cretino e non dobbiamo giocare il torneo dei bar, sarò coerente come sempre''.

Per quanto andranno avanti gli allenamenti dopo il Sud Tirol?

''I giocatori lunedì prossimo li mando in vacanza. Io non so allenare se non c'è fase adrenalinica e agonistica, debbo andare in campo in funzione del risultato. E poi questi ragazzi hanno tirato la carretta tutto l'anno, meritano di staccare la spina''.

Questa però è anche la settimana in cui si comincia a parlare di rinnovi di contratto. Conferma?

''Confermo. Da martedì chiameremo i procuratori e inizieremo le trattative. Ognuno dei calciatori, per quello che ha fatto in stagione, merita di essere perlomeno contattato. Poi ho già detto che dovrò mettere il cuore da parte''.

Quanto cambierà la rosa?

''Prima voglio parlare con i ragazzi. Credo che nessuno, di fronte alla proposta di rinnovo, mi direbbe di no. Ma dipende anche dalle richieste economiche. Noi non abbiamo fatto follie quest'anno e non le faremo l'anno prossimo''.

 

Bonvissuto salterà l'ultima di campionato per squalificaPerò mister, per puntare a obiettivi più ambiziosi serve anche un budget più ampio. La società su questo punto le ha dato garanzie?

''A Ferretti va il mio plauso incondizionato. Il presidente sa che dovremo spendere di più ed è disposto a fare un ulteriore sforzo per l'Arezzo. Il mio sogno è che il popolo amaranto impari ad amare quest'uomo''. 

Bisogna anche tenere d'occhio i bilanci.

''Certo. La classifica dell'Arezzo sarà solo frutto del sudore e dell'impegno. Noi le penalizzazioni per non aver pagato stipendi e contributi non le avremo mai''.

Dov'è che l'organico ha bisogno di essere ristrutturato?

''Viene facile rispondere in attacco: i nostri tre centravanti hanno segnato 5 gol in tutto. Ma dobbiamo mettere mano anche a difesa e centrocampo''.

L'Arezzo ha già contrattizzato tre giocatori per l'anno prossimo, giusto?

''Esatto. Tre giocatori di categoria''.

Ha deciso poi se fare l'età media oppure no?

''Decidiamo la prossima settimana insieme al presidente. Non fare l'età media vorrebbe dire rinunciare a una barca di soldi, ma ci siamo presi un altro po' di tempo per rifletterci su''. 

A oggi, però, par di capire che siete più propensi per il no.

''Diciamo che siamo dubbiosi''.

E sul girone invece ci sono novità?

''Voglio precisare una cosa, sennò sembra che Capuano ha paura di fare i derby. Io ho giocato a Pozzuoli, a Caserta, a Cava dei Tirreni e andare a Pistoia o Siena per me sarebbe come andare a Notre-Dame. Ho solo detto che il girone dell'Arezzo, geograficamente parlando, è il B. Ma se la Lega ci lasciasse al nord, faremmo le nostre valutazioni. Nel gruppo A, con le trasferte più lunghe e meno incassi al botteghino, dovremmo rinunciare a circa 150mila euro. Però ci sarebbe il vantaggio di un tasso agonistico minore. Ma io non ho paura di nulla. Se vogliono, andiamo anche nel girone C''.

Settore giovanile. Cosa dobbiamo aspettarci?

''Stiamo creando i presupposti per fare grandi cose, anche se non è semplice. In questi giorni nell'Arezzo c'è più gente che lavora per il giovanile che per la prima squadra''.

Quello del Villaggio Amaranto possiamo considerarlo un capitolo chiuso quindi?

''C'è una dichiarazione del presidente su questo. L'anno prossimo avremo una gestione unica e al vertice della piramide ci sarà Ferretti. Basta con i subappalti''.

 

scritto da: Andrea Avato, 04/05/2015





Arezzo, si pensa già al futuro

comments powered by Disqus