Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
vessilli amaranto ad Anfield Road - Liverpool
NEWS

15 maggio 1966: l'esodo di Carpi, i gol di Ferrari e Meroi. Che festa per la prima serie B!

Sono passati 49 anni da quando l'Arezzo conquistò la prima promozione nel torneo cadetto. La vittoria per 2-0 in Emilia, alla penultima giornata, scatenò l'entusiasmo dei tifosi, che festeggiarono per le vie del centro fino alla mattina dopo. Il presidente Golia, mister Meucci, una squadra fortissima: ricordi incancellabili nonostante il tempo trascorso



una formazione amaranto della stagione 65/66Era il 15 maggio 1966 e i colori amaranto sbarcarono in serie B per la prima volta nella storia. Una promozione fantastica culminata nel grande esodo di aretini a Carpi per la partita decisiva. L'Arezzo di Cesare Meucci si impose 2-0 con i gol di Ferrari e Meroi e festeggiò un salto di categoria così sentito e partecipato che la sera, per le vie del centro, ci fu un carosello continuo di auto e tifosi fino alle prime ore del mattino.

Fu una bella soddisfazione per il presidente Simeone Golia, destinato a rimanere alla guida del club fino al 1970, in un periodo molto intenso in cui arrivarono anche la retrocessione del 1967 e la seconda promozione del 1969.

L'Arezzo della prima volta in serie B era una squadra imperniata sui gol di Bernasconi (14 segnature) e Flaborea (11), oltre che sull'estro di Innocente Meroi, miglior bomber di sempre nella storia del cavallino (64 reti) e secondo molti miglior calciatore in senso assoluto.

Gli amaranto chiusero la stagione con 20 vittorie, 11 pareggi e 3 sconfitte. 50 i gol segnati, 14 quelli subìti: miglior attacco e miglior difesa di tutto il torneo.

L'anno prossimo ricorrerà il 50esimo anniversario di quell'impresa sportiva, vissuta quando ancora la televisione era un privilegio per pochi. Ecco perché le immagini dell'epoca conservano ancora oggi, a 49 anni di distanza, un fascino straordinario.

 

scritto da: Andrea Avato, 15/05/2015





Amarcord / Serie C 65-66 / Carpi-Arezzo 0-2

comments powered by Disqus