Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi10Pianese
Arezzo02Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Claudio e Daniele in trasferta a Venezia
NEWS

Contratto scaduto e campini chiusi, almeno per adesso. Giovanili, dimissioni di massa

L'affitto dei due terreni dell'antistadio è scaduto il 31 maggio e non è stato rinnovato, anche se le trattative sono in corso. In attesa del nuovo sindaco, restano sul tavolo le incomprensioni dei mesi scorsi: i proprietari lamentano la mancata installazione di un pozzo, delle nuove porte da gioco e della rete di recinzione, mentre Ferretti giudica esoso il costo d'utilizzo. Intanto, dopo la mancata conferma di Sussi alla Berretti, hanno rassegnato le dimissioni il preparatore atletico Maggini e tre dirigenti di lungo corso in amaranto. ''Solidarietà ma anche dispiacere per non aver mai avuto un minimo di considerazione''



il problema infinito dei campini dell'antistadioCAMPINI, SI CHIUDE - Primo giugno, campini chiusi. Il contratto d'affitto per i due terreni di gioco dell'antistadio è scaduto ieri e, come annunciato addirittura a dicembre con un comunicato stampa, l'Us Arezzo non lo ha rinnovato

Ci ha provato, tant'è che una trattativa è ancora in corso, ma da oggi e fino a chissà quando i cancelli del ''Lebole'' e dello ''Zampolin'' potrebbero restare lucchettati. Poco male, visto che l'attività agonistica di tutte le squadre è sospesa, ma c'è comunque la manutenzione del prato da curare. E gli sportivi di buona memoria ricorderanno che tre stagioni fa, quando a rompere con i proprietari fu l'allora presidente Severini, l'incuria la fece da padrona, con le erbacce in ogni dove. 

Stavolta, in previsione di un possibile e auspicato accordo, sarebbe bene che al giardiniere (pagato da Ferretti) venisse dato modo di lavorare. Gli ostacoli comunque non mancano: in base al contratto appena scaduto, l'Us Arezzo avrebbe dovuto provvedere alla realizzazione di un pozzo e all'installazione di nuove porte da gioco oltre che della rete di recinzione. Opere che non sono state messe a punto, con Ferretti che dal canto suo ha lamentato più volte il costo d'affitto esoso dei due campi.

Gli attriti non sono mancati, anche se l'intento comune per le prossime settimane (con il nuovo sindaco in carica), è quello di risolvere il problema una volta per tutte. Il nodo da sciogliere è di vitale importanza per l'Arezzo, che senza l'antistadio sarebbe costretto a traslocare in toto a La Nave, dove l'impianto è in via di ultimazione.

 

la panchina della Berretti con Sussi, Maggini e VolpeMALESSERE GIOVANILI - Intanto dentro il settore giovanile c'è una certa fibrillazione. Il mancato accordo con Andrea Sussi, tecnico della Juniores e della Berretti nelle ultime due stagioni, ha portato a galla qualche malumore. Nelle ultime ore si sono dimessi il preparatore atletico Simone Maggini e gli accompagnatori Umberto Benigni, Roberto Volpe e Duilio Duranti.

Se quello di Maggini può essere considerato un gesto dovuto (ma non scontato), vista la collaborazione tecnica con Sussi, quello dei dirigenti ha motivazioni più profonde. Benigni, Volpe e Duranti lavoravano per l'Arezzo da molti anni e la loro presa di posizione è sintomatica di un malessere che covava sotto traccia. ''Solidarietà per Andrea Sussi - è quello che trapela - ma anche dispiacere per non aver mai avuto in questi due anni un minimo di considerazione''.

Insomma, per un verso o per un altro quella del settore giovanile resta una patata bollente. La separazione con il Villaggio Amaranto è un dato di fatto (anche se Zerbini pretende che vangano saldati gli impegni pregressi), la trattativa per rilevare le concessioni d'utilizzo delle Caselle è già sotto ghiaccio e l'accordo con l'Ut Chimera è limitato alla disponibilità delle strutture per allenamenti e partite di Giovanissimi e Allievi.

Per Capuano, responsabile unico dell'area tecnica e del vivaio, un'altra bella mole di lavoro in aggiunta al mercato della prima squadra, da portare avanti, come ha detto il mister nell'ultima intervista ad Am, con ''oculatezza illimitata''.

 

scritto da: Andrea Avato, 01/06/2015





comments powered by Disqus