Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 10a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Olbiamer15Albinoleffe
Carraresemer18.30Como
Giana Erminiomer18.30Pergolettese
Leccomer18.30Juventus U23
Pontederamer18.30Pro Patria
Renatemer18.30Novara
Alessandriamer20.45Pistoiese
Monzamer20.45Gozzano
Pro Vercellimer20.45Arezzo
Sienamer20.45Pianese
MONDO AMARANTO
Alessio a Palma di Maiorca - Spagna
NEWS

Più di undicimila euro di arretrati per Carteri. La Lnd all'Arezzo: ''Pagate entro trenta giorni''

L'ex centrocampista amaranto si era rivolto prima a dicembre e poi a marzo alla Commissione Accordi Economici della Lega Dilettanti per il mancato versamento di alcune parti dello stipendio pattuito per le stagioni 2013/14 e 2014/15. La società non ha presentato alcuna memoria difensiva ed è stata condannata a saldare la cifra



Davide Carteri, ex centrocampista amarantoLa Commissione Accordi Economici della Lega Nazionale Dilettanti ha condannato l'Us Arezzo al pagamento di 11.455 euro a Davide Carteri. 

 

L'ex giocatore amaranto si era rivolto alla Commissione lo scorso 17 dicembre, esponendo l'accordo economico con la società per la stagione 2013/14 che prevedeva la corresponsione lorda di 25mila euro. Al centrocampista però erano stati versati soltanto 20mila euro.

L'Us Arezzo non ha fatto pervenire alcuna memoria difensiva sull'argomento e quindi la Commissione, dopo aver rilevato che la documentazione prodotta da Carteri offriva ampi e decisivi riscontri, ha accolto il reclamo del giocatore. Il club adesso ha tempo trenta giorni per provvedere al saldo e comunicarlo alla Lega Pro insieme alla copia della liberatoria firmata da Carteri. 

 

Ma non è finita qui. Davide Carteri in data 2 marzo ha inviato una nuova documentazione alla Commissione, stavolta relativa all'accordo economico per la stagione 2014/15 che prevedeva una corresponsione lorda di 25.822 euro. Precisando di non aver percepito alcuna rata, ha richiesto il pagamento di 6.455 euro relativamente alle mensilità di luglio, agosto e metà settembre (Carteri non venne confermato dopo il ripescaggio). Anche in questo caso la società non ha presentato memoria difensiva alcuna ed è stata condannata al saldo. Totale da versare: 11.455 euro.

 

A gennaio la Commissione aveva imposto all'Arezzo il saldo delle spettanze arretrate per altri tre calciatori rimasti in amaranto per poche settimane, durante l'estate, prima del ripescaggio in Lega Pro. Si trattava di Francesco Colombini, Marco Brighi e Marco Piccinelli. In quel caso la cifra complessiva era di 4.943,51 euro, che la società però aveva già bonificato prima della comunicazione ufficiale della Lnd.

 

scritto da: Andrea Avato, 20/06/2015





comments powered by Disqus