Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Lucignano amaranto con il Gus
NEWS

Tra mercato e campionato. Ore decisive per il futuro della squadra. Raso in bilico

Stamani allo stadio l'incontro fra i big dello spogliatoio e il presidente Severini, accompagnato da Anzalone e Cucciniello. Qualche giocatore avrebbe accettato di restare nonostante la decurtazione al rimborso spese, qualcun altro darà la sua risposta fra stasera e domattina. Il centravanti sta valutando la situazione, mentre il Dg Martucci ha alcuni nomi sul taccuino per sostituirlo. Bacis intanto ha testato la squadra in vista di Sansepolcro



Severini e Bacis oggi durante la partitellaL’incontro fra il presidente e i giocatori c’è stato. Diego Mautone ha ripreso ad allenarsi con i vecchi compagni di squadra. E qualche altro, oltre a Mencarelli, avrebbe sciolto positivamente le riserve sulla sua permanenza in amaranto. Il giorno in cui si tireranno le somme, però, è domani, quando chiuderà il mercato. Ventiquattr’ore e si saprà chi avrà deciso di cambiare aria, mentre per quanto riguarda i movimenti in entrata è probabile aspettarsi una coda ulteriore. Per tesserare i calciatori messi in lista di svincolo dalle società di serie D, infatti, c’è tempo fino al 31 dicembre e Martucci sfrutterà l’occasione, come del resto fece l’anno scorso.
IL SUMMIT – A metà mattina Gino Severini si è presentato allo stadio, in compagnia di Franco Anzalone e di Roberto Cucciniello, presidente di Orgoglio Amaranto (che detiene il 2 per cento delle quote societarie). Lì ha incontrato i calciatori più rappresentativi, quelli a cui è stata proposta la decurtazione del 30 per cento dei rimborsi spese. Severini ha motivato la decisione societaria con la drastica riduzione delle entrate rispetto alle previsioni iniziali ma anche rispetto alla scorsa stagione: introiti inferiori da sponsorizzazioni, cartellonistica e abbonamenti hanno spinto la dirigenza a tagliare gli stipendi. Ma il progetto sportivo, specie se i giocatori facessero fronte e comune e decidessero di rimanere, sarebbe salvo.
LE REAZIONI – Alcuni giocatori avrebbero accettato di restare. Altri dovranno dare una risposta tra stasera e domattina. Qualcuno è ancora in bilico, come Mario Raso. L’attaccante sta valutando la situazione con il suo procuratore e nelle prossime ore scioglierà la riserva. Raso è indeciso: da una parte c’è l’Arezzo, un gruppo affiatato e una piazza di prestigio nonostante la sforbiciata agli ingaggi; dall’altra potrebbe esserci una destinazione più conveniente sotto il profilo economico, fermo restando che in giro di società ricche non ce ne sono molte. Martucci attende un segnale dal centravanti: se resta, sospiro di sollievo e avanti così. Se parte, dovrà muoversi celermente per trovare un sostituto all’altezza nel giro di poche ore. Tre o quattro i nomi sulla lista, compreso quello di Nunzio Maiella, 26 anni, messo fuori rosa dal Pierantonio.
L’ALLENAMENTO – Oggi intanto Bacis ha fatto giocare la partitella contro la Juniores alle Caselle. In campo si è visto anche Diego Mautone, rientrato dal prestito al Ravenna. Cissé si è riaggregato al gruppo dopo i tre giorni in Romagna con la Rappresentativa di serie D, mentre Sensi ha lavorato a parte per il mal di schiena. Se resta, a Sansepolcro sarà tra i titolari, magari stringendo i denti. Pecorari e Rubechini sono squalificati, mentre Speranza è con le stampelle dopo l’intervento di pulizia al ginocchio. Marino ha salutato la compagnia per tornare in Sicilia e così è probabile che a centrocampo possa schierare tre under come Idromela (’94), Crescenzo (’93) e Mautone (’92). Martinez non è al cento per cento ma ha giocato regolarmente la partitella, dove nell’ultimo scampolo si è visto all’opera anche il neoacquisto Borgogni. L’ex Sansovino è reduce da un problema muscolare al flessore della coscia e la tabella di recupero prevede il suo rientro dopo la sosta. Vista la possibile emergenza, però, Bacis potrebbe decidere di portarlo perlomeno in panchina. Tutto ciò mentre Martucci, parlando ai giocatori, continuava a ripetere: “ricordatevi che a Sansepolcro dobbiamo andarci per vincere”.

scritto da: Andrea Avato, 15/12/2011





Partitella all'Ut Chimera
COMMENTI degli utenti

Commento 1 - Inviato da: sosempretuttoio, il 15/12/2011 alle 19:50

Foto Commenti

ENTUSIASMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Commento 2 - Inviato da: Sava, il 15/12/2011 alle 20:22

Foto Commenti

Aló... le tue nuove identità ti durano quanto il bercio di un gatto... sei troppo riconoscibile... oltretutto era più carino quando ti facevi chiamare "la mente" :D

Commento 3 - Inviato da: CHIMERA, il 15/12/2011 alle 20:28

Foto Commenti

Sinceramente Raso da inizio stagione mi è sembrato non molto motivato diciamo che non è il Raso dell'anno scorso Va bè non è al massimo della forma ma secondo me cè qualcos'altro e forse sè capito il perchè

Commento 4 - Inviato da: sosempretuttoio, il 15/12/2011 alle 21:35

Foto Commenti

sava ma con chi ce l'hai?

chimera sei un disfattista!Tongue out

Commento 5 - Inviato da: Giova, il 15/12/2011 alle 22:19

Foto Commenti

Sono state date le garanzie ai giocatori???perchè altrimenti......

Commento 6 - Inviato da: Giova, il 15/12/2011 alle 22:25

Foto Commenti

Nella foto non mi sembra che Bacis sia felicissimo!!!!

Commento 7 - Inviato da: Marco Bianchi, il 15/12/2011 alle 22:51

Foto Commenti

Raso vuole andarsene? Ma che se ne vada! Qui la differenza la fa chi gioca con il cuore senza badare troppo agli stipendi. Non lasciamoci derimere da queste situazioni. Abbiamo gente in gamba, un giocatore non fa la differenza...

E adesso pensiamo alla prossima partita, bisogna vincere! Avanti tutta... Wink 

Commento 8 - Inviato da: Marco Bianchi, il 15/12/2011 alle 22:53

Foto Commenti

Forza vecchio cuore amaranto!

Commento 9 - Inviato da: classe69, il 15/12/2011 alle 23:27

Foto Commenti

In effetti liberarsi di qualche ingaggio pesante e magari ringiovanire non sarebbe poi così male!!!

Commento 10 - Inviato da: Briaschi, il 15/12/2011 alle 23:49

Foto Commenti

Ma chi l'ha detto che Marino è tornato in Sicilia??  A me risulta che è passato all'Ancona.

Commento 11 - Inviato da: macly74, il 16/12/2011 alle 01:02

Foto Commenti

Marino all'Ancona

http://www.ancona1905.it/2011/12/nuovi-arrivi/

Commento 12 - Inviato da: G8, il 16/12/2011 alle 07:37

Foto Commenti

Marino all'Ancona

potenza del Dio denaro....

 

Commento 13 - Inviato da: Amarantegnene, il 16/12/2011 alle 08:28

Foto Commenti

.purtroppo tutto sto trambusto ce lo siamo meritato! una citta che riparte doveve dare un segnale forte.  invece l abbonati si contano sulle dita, lo stadio fa schifo... lnoi abbiamo troppo la puzza sotto il naso! quando riparti la fiorentina fecero 12000 abbonati..meditiamo gente  meditiamo

Commento 14 - Inviato da: Amarantegnene, il 16/12/2011 alle 09:40

Foto Commenti

a priscindere le  maggiori colpe sono cmq degli imprenditori nostrali, bravi a sfrecciare con i macchinoni, a criticare i dirigenti e nn tira fori un quattrino, del comune che nn e riuscito neanche a trovare una collocazione pe l allenamenti, e lascia uno stadio fatiscentem che si pensava che severini...fosse babbo natale?meditate gente medidate

Commento 15 - Inviato da: walter, il 16/12/2011 alle 09:45

Foto Commenti

Complimenti al sig. Marino. Legittimo andarsene altrove per guadagnare di più ma la scusa dell'addio per motivi personali fa capire lo spessore umano del giocatore (sempre che a noi c'abbiano detto la verità). Tecnicamente e agonisticamente era un bel pezzo, ma s'è fatto buttare fuori a bischero e s'è preso 3 giornate di squalifica, con grave danno per la squadra, e domenica con un retropassaggio suicida manco poco ci fa pigliare gol in contropiede... forse con la testa era già altrove.

Comunque, come si dice? morto un papa se ne fa un altro... bentornato Mautone!

Lo stesso vale per Raso: se non ha stimoli per rimanere che se ne vada, troveremo un degno sostituto (majella, gesuele o chi per loro). 

Commento 16 - Inviato da: chiana, il 16/12/2011 alle 09:59

Foto Commenti

Amarantegnene se guardiamo al recente passato dello sport aretino vediamo la pallavolo fallita miseramente senza che nessuno alzasse un dito (industriali, mondo politico e banche) e ripartita grazie all'entusiasmo di pochi appassionati, il basket fallito miseramente senza che nessuno alzasse un dito (industriali, mondo politico e banche) e ripartito grazie all'entusiasmo di pochi appassionati, il calcio fallito miseramente senza che nessuno alzasse un dito (industriali, mondo politico e banche) e ripartito grazie all'entusiasmo di pochi appassionati. Da noi sopravvivono e proliferano solo quelle piccole realtà sportive che con grande sacrificio e tanti meriti sono sostenute da pochi mentre manca del tutto la città , le istituzioni ed il mondo economico. In questo campo siamo in recessione da decenni...

Commento 17 - Inviato da: Amaranta, il 16/12/2011 alle 10:00

Foto Commenti

Io sinceramente non ritengo giusto parlare di mercenari, come sento dire qua e la'. Si puo' discutere sulla appropriatezza o meno di certi stipendi, ma questo in categorie superiori, qua non credo che prendano grosse cifre. Ma una volta che una cifra a luglio la pattuisci, alta o bassa che sia (se ti sembrava troppo non dovevi dargliela dall'inizio) va rispettata tutto l'anno. E' come se ognuno di noi, col suo stipendio, alto o basso che sia, una mattina si sentisse dire dal capo: da oggi ti do la meta'. Chi non ha alternative pena la disoccupazione, accetta la meta', chi ha una alternativa dove gli danno come prima, per lo meno la valuta. Dobbiamo metterci in testa che noi siamo tifosi e malati, ma per loro è un lavoro. 

Altro discorso quello di Marino, che se è vero che ha dichiarato motivi di famiglia, e poi si accasa all'Ancona, non ha avuto nemmeno il coraggio di ammettere che la decurtazione non gli va. Per lo meno gli altri lo hanno confessato.

Commento 18 - Inviato da: Arretium Amaranthus, il 16/12/2011 alle 10:26

Foto Commenti

Raso per questa categoria è un lusso ma quest'anno ad onor del vero non ha entusiasmato quindi dovesse prendere un'altra strada dispiacerebbe ma non sarebbe la fine del mondo.Non vorrei sembrare irriconoscente ma con il Pontedere Mario Raso non pervenuto eppure l'Arezzo questa partita maledetta la poteva anche vincere!

Commento 19 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 16/12/2011 alle 11:17

Foto Commenti

Tutto vero,ma domenica si và a giocare in un campo da subbuteo con un centrocampo non certo rinforzato,e abbiamo un'unico risultato. Borgogni fra 2 settimane,Speranza fra 2 mesi,Rubechini e pecorari squalificati.Ma un'acquisto PRONTO PER GIOCARE E FARE LA DIFFERENZA quando se fà??????

Commento 20 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 16/12/2011 alle 11:25

Foto Commenti

Io bandiera bianca non l'alzo manco morto!

Commento 21 - Inviato da: Toni, il 16/12/2011 alle 11:27

Foto Commenti

Ma un'acquisto PRONTO PER GIOCARE E FARE LA DIFFERENZA quando se fà 

Commento 22 - Inviato da: Toni, il 16/12/2011 alle 11:27

Foto Commenti

Bella domanda.... :-(

Commento 23 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 16/12/2011 alle 11:36

Foto Commenti

E bella domanda sì.

Commento 24 - Inviato da: ale 65, il 16/12/2011 alle 11:58

Foto Commenti

Marino se fosse così uomo ...senza palle .

Commento 25 - Inviato da: Avanti_Arezzo, il 16/12/2011 alle 13:50

Foto Commenti

ma dopo aver letto di marino all'ancona, grossa piazza che se ne torna dove deve, quel poco di credibilità che concedevo, è andato a farsi benedire...

Anche a me,comincia a puzzarmi parecchio.Mautone il facinoroso richiamato in 2 balletti,Marino dai grossi problemi familiari all'Ancona.Ho la vaga impressione che qualcuno c'è pigli per il culo?

Commento 26 - Inviato da: DaM, il 16/12/2011 alle 14:11

Foto Commenti

mi chiedo, a questo punto... ma con che soldi lo volevano costruire il centro sportivo?

Commento 27 - Inviato da: Hic Sunt Leones 75, il 16/12/2011 alle 15:24

Foto Commenti

Commento 29 - Inviato da: DaM, il 16/12/2011 alle 14:11

Foto Commenti

mi chiedo, a questo punto... ma con che soldi lo volevano costruire il centro sportivo?

Severini  disse che i soldi li avrebbe chiesti al credito sportivo.

( Ma in Italia il credito sportivo ha concesso i soldi solo  alla Juventus 

   1) x che è quotata in borsa  quidi  soldi  da recuperare sicuri,

   2 ) x che  di proprietà  FIAT  )

 

Severini  disse che  x costruire  il megacentrosportivo con tanto di piscina x gli Aretini e forestereria  avrebbe chiesto il finanziamento al credito sportivo ,  ossia quelli che hanno dato i soldi solo alla Juventus x costruire lo stadio, solo x che era la Juve ed èra q

Commento 28 - Inviato da: baicol, il 16/12/2011 alle 15:29

Foto Commenti

L'Ancona per tornare tra i prof è messo peggio di noi , -8 dal Teramo, solo che loro comprano e noi si riduce gli ingaggi. Non sempre ad una maggiore spesa corrispondono migliori risultati nel calcio è vero, ma certi ragionamenti andrebbero fatti a giugno e non a dicembre. Chiarezza Severini, serve CHIAREZZA.

Commento 29 - Inviato da: Giulio Cirinei, il 16/12/2011 alle 17:38

Foto Commenti

con quelli del fondo per lo sport o come si chiama del coni. la mia domanda è: ma Orgoglio Amaranto, in tutto questo, che sta facendo?? non doveva essere un organo in grado di dare chiarezza ai tifosi??? qua mi pare tutto tranne che una situazione chiara, e per quanto ho potuto leggere il presidente era all'incontro coi giocatori. ma comunicati o notizie non ne hanno fatte trapelare. cos'è si aspetta che tutto sia appianato, bene o male che vada, per non antrare in contrasto con la dirigenza?? no perchè se così fosse, il comitato può anche andare in gloria, data l'inutilità

sai che puoi fare dato che hai tanta voglia di chiacchierare? venire a qualcuno degli incontri del comitato, alzarti dal posto a sedere, metterci la faccia, dirle in pubblico le cose, fare domande, occuparti di qualcosa. In pratica. DARTI DA FARE. Oppure non venire qui a sparare a zero su chi le cose le fa. Perchè "chi non fa non falla"

Comoda la vita.... comoda.... 

Commento 30 - Inviato da: BOTOLOFIERO, il 16/12/2011 alle 18:21

Foto Commenti

Caro Matteo il comitato il suo dovere di controllo lo ha svolto egregiamente e continuerà a svolgerlo per il bene dell'Arezzo senza guardare in faccia a nessuno vhe si chiami Severini o pinco pallino;  se per il momento non ha emesso nessun comunicato è perchè al momento non ci sono cose ulteriori da chiarire oltre a quelle già  note. Inoltre le cose dette ieri  sono state riferite nei modi corretti senza gionalate a chi dovevamo riferire e sinceramente dimmi perchè il comitato dovrebbe qualcosa  a te visto che non sei iscritto e che non credi nel progetto del comitato.

Noi lo ripetiamo in tutte le occasioni che si devono aprire gli occhi che il calcio del futuro non può essere affidato alla generosità di pochi perchè di ricchi scemi non ce ne sono più in giro  che sperperano soldi nel pallone tantomeno ad Arezzo.

Quando le cose poi vanno male allora iniziate a prendervela addirittura con chi di questo ne fa un principio fondamentale della sua esistenza ......svegliamoci invece di fare i tifosi che pretendono e basta senza rendersi conto del mondo che li circonda, piuttosto costruiamo qualcosa di concreto solo tutti insieme lo possiamo fare.

Ci stiamo facendo un culo clamoroso rubando tempo al lavoro e alle nostre famiglie solo per la passione per la nostra squadra  e tu mi dici cosa sta facendo il comitato ?????  te lo dico io cosa sta facendo...sta facendo  anche troppo per certi tifosi o presunti tali  

 

Commento 31 - Inviato da: Andrea Avato, il 16/12/2011 alle 18:49

Foto Commenti

state calmi alò, che questa settimana ha fatto salire lo stress a tutti. Wink

Commento 32 - Inviato da: BOTOLOFIERO, il 16/12/2011 alle 20:44

Foto Commenti

L'aggettivo al nostro operato me lo dò da solo e so che è meritato per il resto mai fatto discorsi di serie a o b però purtroppo esistono alcuni che si dipongono tifosi ma non aspettano altro che sguazzare nelle disgrazie e goderci come matti ........forse ha ragione Andrea era meglio se stavo zitto ma credimi tre notti in bianco,  riunioni fiume, l'amarezza per la sconfitta di domenica e sta situazione mi ha messo veramente a dura prova

Commento 33 - Inviato da: il ferro, il 18/12/2011 alle 16:57

Foto Commenti

secondi in classifica. ci si lamenta di 1500 spettatori che farebbero gola a tante società di c1....gli sponsor o non li doveva portare il comune?? o non erano parte severini anzalone etc di una mega azienda dedita allo sport??? E NON TROVI UNO SPONSOR PERCHè GLI ARETINI SONO CATTIVI??? ma vergogna???? 30% IN MENO è UN RICATTO PER FAR PASSARE POI DA STRONZO CHI NON ACCETTA. MI CHIEDO SE CI SIANO LE VOLONTà E I DENARI PER VOLER SALIRE IN C2.......sono allibito. schifato. in altre città LI GGIOVANOTTI DE STA ROMA BELLA SAREBBERO GIà STATI PRESI A CALCI IN CULO.