Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Paolo a Capo Nord - Norvegia
NEWS

Campini, l'erba cresce. L'assessore media per l'intesa. Bonificato il retro della maratona

I due campi dell'antistadio sono chiusi dal primo giugno e il terreno è già arrostito dal sole. Previsto un incontro fra Lucia Tanti e il dg amaranto Daniele Lami: l'obiettivo è di rimettere le parti intorno a un tavolo e trovare un accordo con i proprietari. Ma ci sono dei nodi da sciogliere. Intanto il Comune sta ripulendo alcuni angoli di stadio, mentre a La Nave i lavori accelerano: ad agosto la prima squadra, di ritorno da Cascia, si allenerà proprio lì



erba alta ai campini dell'antistadioIl tempo stringe e tra quindici giorni cominciano le partite ufficiali (2 agosto, primo turno Tim Cup). L'Arezzo si trova al fresco di Cascia, mentre in città la temperatura resta alta. Non è solo questione di clima, di mezzo ci sono anche le problematiche logistiche.

 

Al rientro dalla val Nerina, gli amaranto di Capuano proseguiranno per un paio di settimane la preparazione a La Nave, dove i lavori al centro sportivo ''Arretium'' proseguono a ritmi accelerati. Il prato non è ancora perfetto e ha bisogno di essere annaffiato, tagliato e rinforzato. Accanto al campo gli operai stanno ultimando gli interventi per gli ambienti interni: oltre agli spogliatoi e all'infermeria, nello stabile troveranno posto anche una cucina, la mensa e la sala video. Alle porte di Castiglion Fiorentino verranno programmate molte delle gare di campionato delle giovanili, ma pure la prima squadra si recherà spesso fuori città.

 

In sospeso c'è poi la patata bollente dell'antistadio. A inizio settimana l'assessore allo sport, Lucia Tanti, ha incontrato il legale della famiglia Funghini, proprietaria dei campi. Confermata la disponibilità a trattare con l'Arezzo per il rinnovo del contratto d'affitto, anche se ci sono un paio di nodi da sciogliere: mancherebbe il saldo della seconda rata relativa alla scorsa stagione (periodo gennaio/maggio) e mancano anche alcune opere (pozzo, nuove porte da gioco, nuova rete di recinzione) che avrebbe dovuto realizzare l'Arezzo. L'assessore ogg incontrerà il Dg amaranto Daniele Lami con l'intento di rimettere le parti intorno a un tavolo e mediare per una soluzione. Da parte della società amaranto c'è altrettanta apertura per un buon esito della trattativa, anche se il punto di partenza dev'essere una revisione sostanziosa dei costi. A oggi l'affitto e la manutenzione dei campini costano all'incirca 30mila euro annui, giudicati eccessivi e sproporzionati dalla società. Incontrandosi a metà strada, potrebbe arrivare la fumata bianca. Ma la sensazione è che ci siano diversi angoli da smussare.

Il fatto è che i due terreni di gioco, chiusi dal primo giugno, sono già pieni di erbacce e arrostiti dal sole. Per rimetterli in sesto, eventualmente, ci vorranno almeno due o tre settimane. E il soggiorno a La Nave di Capuano e dei giocatori, quindi, potrebbe allungarsi.

 

Intanto si segnala una novità positiva: gli addetti del Comune, impegnati nella realizzazione del sistema antincendio (necessario per la conformità dello stadio al sistema delle Licenze Nazionali), stanno ripulendo le zone esterne del Città di Arezzo. Il primo settore bonificato è stato quello della maratona. Dietro i gradoni c'era veramente di tutto: pezzi di ferro e di calcestruzzo, muri in rovina, oggetti abbandonati, vecchi cartelloni pubblicitari, plastica e chissà cos'altro. Stesso trattamento verrà riservato agli altri angoli dello stadio. 

 

Guarda la fotogallery dei lavori a La Nave 

 

scritto da: Andrea Avato, 18/07/2015





Lavori da ultimare al centro sportivo Arretium

Incuria ai campini e lavori dietro la maratona
comments powered by Disqus