Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modena20Gubbio
Legnago21Vis Pesaro
Fano00Perugia
Mantova10Fermana
Matelica32Triestina
Samb51Carpi
Sud Tirol21Ravenna
Cesena13V. Verona
MONDO AMARANTO
Filippo e le sue passioni, gli sci e l'Arezzo
NEWS

Primi segnali di qualità, Capuano sorride. Mercato, vicino Sperotto. Bucaletti addio

E' un Arezzo più tecnico e meno muscolare rispetto all'anno scorso, con l'allenatore che si gode i nuovi acquisti in attesa di completare l'organico con altri quattro innesti. Uno, il terzino sinistro del Carpi, è in procinto di arrivare con la formula del prestito. Svincolato il giovane attaccante classe '96, autore di 20 gol con la Berretti: la telenovela si è chiusa senza il lieto fine



il pallone calciato da Calabrese s'infila sotto l'incrocioEziolino Capuano non ha parlato dopo la prima sgambata della stagione, ma il nuovo Arezzo gli piace. E' diverso dalla stagione scorsa, meno muscolare e più tecnico, e soprattutto è ancora da rifinire.

''Quattro giocatori: centrale di difesa, esterno sinistro, mezz'ala di qualità, attaccante. Presi questi, saremo al completo. Non ho fretta né paura di restare a mani vuote: per il mercato c'è molto tempo e le occasioni buone possono concretizzarsi in mezza giornata. Secondo me saremo più forti di un anno fa''.

 

L'allenatore sta cominciando a imprimere il suo marchio di fabbrica sulla squadra: 3-5-2, esterni che fanno la spola e due punte che dovranno dialogare, sobbarcandosi a turno l'onere di arretrare per dare una mano in fase di non possesso. ''Feola e Capece sono signori giocatori'' ha ripetuto spesso Eziolino ai tifosi che gli chiedevano lumi sui lavori in corso. E Carlini, mancino naturale, è un altro che garantisce duttilità. Da marcatore di sinistra sa salire per andare a creare superiorità numerica e può giocare pure da laterale. Ma in questi primi giorni le buone impressioni riguardano tutti i reparti, compreso l'attacco. Ieri Calabrese ha segnato un gol da applausi contro la Rappresentativa, disimpegnandosi con efficacia accanto a Cori, l'ariete che sfrutta muscoli e centimetri. L'attesa più palpabile comunque è intorno a Bentancourt, il talento uruguaiano che potrebbe cambiare volto alla manovra offensiva.

 

A proposito di attaccanti. La telenovela Bucaletti si è chiusa senza lieto fine: il ragazzo, classe '96, l'anno scorso a segno 20 volte con la Berretti, è stato lasciato libero. L'Arezzo non gli ha fatto firmare il contratto di addestramento tecnico e Bucaletti adesso può accasarsi dove vuole da svincolato. Senza esito i colloqui fra l'agente del calciatore, mister Capuano e il Ds Ciardullo: il club amaranto avrebbe preferito prestare Bucaletti per una stagione in serie D, la controparte spingeva per tenerlo in prima squadra almeno fino a gennaio. Trovare un'intesa non è stato possibile.

 

Il mercato, alla luce di quanto detto sopra, è in fermento. L'Arezzo è a un passo dall'ingaggio di Niccolò Sperotto, classe '92, terzino sinistro del Carpi reduce da un'annata tormentata a Cosenza. Una fascite plantare ha bloccato a lungo Sperotto, che però gode di grande considerazione: ''Quando sta bene è un trattore sprecato per la Lega Pro'' ha detto di lui Sacha Cori, che ci ha giocato in Calabria e potrebbe ritrovarselo in amaranto. Se non subentrano intoppi, già stasera potrebbe arrivare l'annuncio del prestito

 

scritto da: Andrea Avato, 20/07/2015





comments powered by Disqus