Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 13a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese02Arezzo
Fano12V. Verona
Gubbio11Feralpi Salò
Samb11Legnago
Sud Tirol11Perugia
Carpi22Triestina
Cesena00Modena
Fermana11Matelica
Mantova21Ravenna
Padova53Vis Pesaro
MONDO AMARANTO
Marco e Niccolò a Campo Tures - Bolzano
NEWS

Arezzo: è caccia ad un attaccante

Capuano e Ciardullo sono alla ricerca di un attaccante, possibilmente una prima punta. Difficile arrivare a Matteo Momenté soprattutto dovendo fare attenezione al budget. Nella giornata di ieri era tornato alla ribalta il nome di Andrei Cristea, ma la società amaranto ha smentito.



Ciardullo e CapuanoIn attesa che la difesa amaranto finisca di assimilare la filosofia di Ezio Capuano per tornare ad essere un fortino, si è ufficialmente aperta la caccia ad una punta possibilmente con un buon feeling con il gol.
Non è certo un desiderio dei tifosi quanto un reale bisogno. Gli amaranto non segnano su azione dall'amichevole con l'Al Ahli e a voler essere pignoli la rete di Sperotto andrebbe tra le altre cose classificata sotto la voce “schema riuscito” più che su azione.Meglio non pensare allora che l'ultimo gol frutto di un fraseggio, di una palla filtrante e dell'iniziativa di un attaccante capace di trovare lo spazio e il tempo per colpire risale al 19 luglio, al test contro il Cascia finito 7-0 per l'Arezzo. Un attaccante serve non solo numericamente ma quanto qualitativamente. Lo ha dimostrato l'infortunio di Cori. Senza i centimetri del numero nove viene meno la possibilità di salire o magari colpire su palla inattiva e cross.
Betancourt per quello che si è visto è in ritardo di condizione e alle prese con un problema fisico. Certo, ci sono Calabrese e Mariani, due baby a cui va deto il tempo di crescere e non certo l'onere di caricarsi sulle spalle la vena realizzativa di una squadra. In attesa di vedere all'opera il vero colpo di mercato di questo Arezzo, alias Luca Tremolada, Capuano e Ciardullo sono ufficialmente a caccia di una punta dotata di un buon fiuto per il gol.Il problema che di gente così in categoria non ce n'è molta, ma soprattutto c'è un particolare da considerare prima di tutto: il budget.
L'appellativo di bomber fa rima da sempre con ingaggio elevato. L'Arezzo non può e non vuole fare follie. Ecco perchè la trattativa con Matteo Momentè, della quale si parla da mesi ormai, non decolla. L'entourage del giocatore, assistito da Luca Pasqualin, non smentisce e non conferma i contatti con l'Arezzo che è solo una delle altre realtà di Lega Pro che hanno in cima alla lista dei desideri un attaccante in grado di ambire ad un ingaggio importante.
Nella giornata di ieri era tornato in auge il nome dell'attaccante rumeno classe 1984 Andrei Cristea, già accostato all'Arezzo durante il ritiro. Un'ipotesi di mercato che non convince nonostante il buon curriculum del giocatore, segnato però da due infortuni
L'Arezzo insomma più che una scommessa cerca una base solida su cui puntare tenendo bene a mente che in rosa c'è un certo Sacha Cori, giocatore esperto sul quale Capuano ha scommesso e impostato buona parte del suo gioco un po' come accaduto un anno fa con Antonino Bonvissuto.
C'è un altro dato da valutare. Capuano dopo aver riportato Panariello ad Arezzo ha ancora a disposizione tre posti in rosa, due di questi quasi certamente per giocatori under. Ecco quindi che per l'attacco c'è spazio per un over, tradotto un giocatore d'esperienza. Perchè questo Arezzo contro il Pontedera è piaciuto per come ha fatto girare palla in mezzo al campo, per quanto fatto vedere da Capece e Gambadori su tutti, ma è anche vero che gli amaranto non sono mai andati al tiro con le proprie punte.
C'è tempo fino al 31 agosto, ma i tifosi e forse anche Capuano sperano di sbloccare la situazione magari subito dopo Ferragosto.




scritto da: Matteo Marzotti, 11/08/2015





comments powered by Disqus