Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 19a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo02Cesena
Fano11Gubbio
Fermana21Legnago
Imolese20Matelica
Mantova00Triestina
Perugiadom15Feralpi Salò
Sambdom15Padova
Sud Tiroldom15Vis Pesaro
Carpidom17.30Ravenna
Modenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Nicoletta con Floro Flores
NEWS

Poker alla Fortis Juventus. Segnano gli attaccanti, Capuano sorride (4-1)

Progressi amaranto nella prima amichevole al Comunale. Stavolta i gol arrivano dal reparto offensivo ed è un dettaglio incoraggiante per il futuro. Apre Cori che poi regala l'assist del raddoppio a Bentancourt. Nella ripresa entrano anche due giovani in prova: il difensore Celli e il centrocampista francese Kamel. A bersaglio Calabrese in contropiede e poi il volitivo Masciangelo. Rosti para un rigore a Kouko. Punto della bandiera di Gianotti



Sacha Cori, gol di testa alla FortisCapuano schiera la formazione tipo nel test amicheviole contro la Fortis Juventus, avversario di serie D. Per 25 minuti gli amaranto giocano su ritmi discreti e costruiscono anche buone trame di gioco. 

Dopo 7 minuti Tremolada con un tiro da fuori costringe Dei a rifugiarsi in angolo. E sugli sviluppi del corner è Cori, tutto solo sul secondo palo, a sfiorare l'angolo lontano.

E' il preludio al gol che arriva al 13': duetto Tremolada-Sperotto a sinistra, cross morbido del terzino e Cori a centro area la incorna alle spalle del portiere. Un bel gesto tecnico per il centravanti, che un minuto dopo svetta sulla palla lunga di Monaco e appoggia all'indietro per Bentancourt: controllo dell'uruguaiano e destro che tocca il palo per poi finire in fondo al sacco.

 

Nella ripresa Capuano cambia tutti e inserisce anche due elementi in prova: il centrocampista Kamel ('93) e il difensore Celli ('94). I ritmi calano, la Fortis sfiora due volte il 2-1 ma è Calabrese a timbrare il tris in contropiede: bella verticale di Gambadori e l'ex bolognese, dopo aver puntato Miccinesi, scavalca il portiere con un tocco sotto.

Poco dopo Rosti esce in ritardo e atterra Badalassi in area: rigore netto che il portiere para in bello stile, intercettando il tiro di Kouko sulla sua sinistra. La Fortis però merita il punto della bandiera e lo trova al 33' con un bel diagonale di Gianotti. Passano cinque minuti e Masciangelo, traslocato a destra dopo l'infortunio di Brumat, infila Santoro con un rasoterra chirurgico.

 

AREZZO primo tempo (3-5-2): Baiocco; Monaco, Panariello, Carlini; Vinci, Feola, Capece, Tremolada, Sperotto; Cori, Bentancourt.

Arezzo secondo tempo (3-5-2): Rosti; De Martino, Milesi, Celli; Brumat (Del Magro), Gambadori, Feola, Kamel, Masciangelo; Mariani, Calabrese.

Allenatore: Ezio Capuano.

FORTIS JUVENTUS (3-5-2): Dei; Miccinesi, Panelli, Fusi; Mazzolli, Gianotti, Serotti, Donatini, Cianciulli; Giani, Kouko.

A disposizione: Santoro, Pantiferi, Murras, Maccari, Donatini, Berti, Fossati, Monechi, Badalassi.

Allenatore: Francesco Vannini.

ARBITRO: Pagliardini di Arezzo (Pancioni di Arezzo-Scatragli di Arezzo).

RETI: pt 13' Cori, 14' Bentancourt; st 27' Calabrese, 33' Gianotti, 37' Masciangelo.

NOTE: spettatori 400 circa.

 

scritto da: La Redazione, 22/08/2015





Arezzo-Fortis 4-1, intervista a Capuano

Arezzo-Fortis Juventus 4-1
comments powered by Disqus