Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - 34a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo31Flaminia
Foligno21Unipomezia
Gavorrano71Trestina
Montespaccato11Rieti
Poggibonsi22Cascina
Pro Livorno04Pianese
San Donato10Cannara
Sangiovannese20Badesse
Tiferno22Scandicci
MONDO AMARANTO
Alex, Walter e Massi nell'arena di Siviglia
NEWS

L'Arezzo cambia modulo ed è un'altra partita. Pari in rimonta a Santarcangelo (1-1)

Brutta prova degli amaranto nel primo tempo. I padroni di casa passano con Petermann su punizione e controllano il gioco. L'Arezzo con il 3-5-1-1 e Defendi in panchina fa fatica. Nella ripresa Capuano passa al 4-3-1-2 e la situazione migliora: gran gol di Cori, match più equilibrato. Finisce con un punto per parte



Cori estrae dal cilindro il sinistro che vale l'1-1Brutto primo tempo dell'Arezzo nella partita che segnava il debutto in campionato. Dopo neanche 1' dal calcio d'inizio Petermann con un tiro dalla lunga distanza scalda i guanti di Baiocco che vola per sventare il pericolo. Nella prima trasferta dell'anno - con oltre 100 aretini al seguito - Capuano si affida al solito 3-5-1-1, lo stesso che valse pochi mesi fa la Tim Cup. L'ordine tattico è lo stesso, ma all'Arezzo di Tremolada e Cori sembra mancare la cattiveria che fece la fortuna di Capuano nella passata stagione. L'Arezzo concede troppo in fase difensiva sulle sponde di Guidone, mentre in attacco per Cori i palloni giocati e giocabili si contano sulle dita di una mano nonostante qualche buona giocata di Capece che prova a mettere nelle migliori condizioni Tremolada e gli esterni. Il Santarcangelo però presidia le fasce e così nè Vinci nè Masciangelo riescono a trovare il fondo per andare al cross con i padroni di casa che non vanno mai in difficioltà. Al quarto d'ora arriva il gol: Petermann dalla trequarti su punizione aggira la barriera e batte Baiocco per il vantaggio. La rete non scuote l'Arezzo che rischia addirittura il 2-0 su una ripartenza con l'ex Venitucci che serve a Guidone il pallone per andare a tu per tu con Baiocco, ma il numero uno amaranto manda in corner.
Nell'intervallo Capuano prova a dare una scossa ai suoi inserendo Defendi e Sperotto per Vinci e Masciangelo con l'Arezzo che passa al 4-3-1-2. Passano 5' ed arrivano gli effetti sperati. Al 51' Cori al limite dell'area controlla con il petto e di sinistro infila la palla a fil di palo dove Nardi non può arrivare per il gol del pareggio. 
Nell'intervallo Capuano prova a dare una scossa ai suoi inserendo Defendi e Sperotto per Vinci e Masciangelo con l'Arezzo che passa al 4-3-1-2, cinque minuti ed ecco l'effetto sperato. Al 51' Cori al limite dell'area controlla con il petto e di sinistro infila la palla a fil di palo dove Nardi non può arrivare per il gol del pareggio. In campo c'è un altro Arezzo, lontano parente di quello visto nei primi 45' di gioco. Tremolada imposta e smista palloni, Capece play basso copre e allarga sugli esterni. Gli amaranto nonostante i timori di Capuano non soffrono affatto con le due punte e il trequartista anche se le energie iniziano a calare man mano che passano i minuti. Il Santarcangelo passato lo spavento continua a difendersi con ordine provando a colpire in contropiede, ma non c'è nulla da fare. L'ultima occasione dell'incontro è per l'Arezzo con Defendi che di testa non riesce a imprimere forza al pallone da buona posizione. Finisce 1-1  la prima partita della stagione con un Arezzo che ha mostrato due volti ben differenti. A Capuano il compito da qui a domenica prossima (ore 15 in casa contro L'Aquila) di riorganizzare una squadra che ha dimostrato di saper giocare all'attacco. 

 

Stadio ''Valentino Mazzola'', ore 20.30.

SANTARCANGELO (4-3-1-2): Nardi; Quintavalla, Drudi, Capitanio, Rossi; Romano, Petermann, Ilari (16' st Mordini); Venitucci; Guidone (32' st De Respinis), De Vena (16' st Margiotta).

A disposizione:  Sambo, Adorni, Zamagni, Venturini, Yabre, Arrigoni, Palmieri, Malagoli, Di Cecco.

Allenatore: Lamberto Zauli.

AREZZO (3-5-1-1): Baiocco; Madrigali, Panariello, Carlini; Vinci (1' st Sperotto), Feola, Capece, Pugliese, Masciangelo (1' st Defendi); Tremolada (28' st Ceria); Cori.
A disposizione: Rosti, De Martino, Monaco, Milesi, Del Magro, Bentancourt, Calabrese, Mariani.
Allenatore: Ezio Capuano.

Indisponibili: Brumat. Squalificati: Gambadori.

ARBITRO: Curti di Milano (Meozzi di Empoli - Ragnacci di Gubbio).
RETI: pt 16' Petermann; st 6' Cori. 

NOTE: spettatori 600 circa. Ammoniti: pt 35' Panariello; st 22' Rossi. Angoli: 4-2. Recupero tempi: 1' e 3'.

 

scritto da: Matteo Marzotti, 07/09/2015





Santarcangelo-Arezzo 1-1, intervista a Zauli

Santarcangelo-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus