Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
Claudio e Daniele in trasferta a Venezia
NEWS

Di corsa verso la felicità. Tre punti più l'abbraccio dei tifosi: Capuano se la gode!

Era stata una settimana ad alta tensione. E lo si è capito anche dalla fuga a tutto gas dell'allenatore verso il settore ospiti colorato d'amaranto, per un reciproco abbraccio che dà un significato profondo alla vittoria con il Tuttocuoio. Ottima la risposta di Defendi in un momento di difficoltà per il reparto offensivo, privato di Cori, ma tutta la squadra ha mostrato carattere, avvalendosi di quel pizzico di fortuna che era mancato contro L'Aquila



la gioia sfrenata di Capuano dopo il fischio finale1. Correre a perdifiato verso i tifosi. Capuano lo ha fatto spesso, ma la fuga a tutto gas di ieri a Pontedera, subito dopo il fischio finale al minuto 97, è una storia a sé. E' una storia di tensioni accumulate durante la settimana, di emozioni forti e, metaforicamente parlando, di vermi da calpestare. L'abbraccio con il pubblico, più vigoroso del solito, conferma che tra allenatore e ambiente il feeling è ancora saldo. E che mettere in discussione il capo dell'area tecnica, interpretazione tutt'altro che peregrina dopo la conferenza stampa di giovedì, sarebbe folle. La gente, e non solo la gente, la pensa così.

2. La fortuna dà e la fortuna toglie. Contro L'Aquila la sconfitta era stata una beffa totale. A Pontedera il gol è arrivato su un tiro sbagliato di Gambadori che si è trasformato in un assist al bacio per Defendi. L'Arezzo poi ha legittimato la vittoria costruendo altre occasioni da rete, ma la dea bendata è rimasta a fianco degli amaranto anche nel recupero, quando Shekiladze ha spedito al centro commerciale il pallone del pari. Ma forse quella non è fortuna o sfortuna, è solo questione di essere più o meno bravi. Almeno, così ha spiegato Lucarelli.

3. A proposito. A fine match Defendi ha avvicinato proprio Lucarelli e gli ha detto: ''mister, prima della partita mi sono guardato il video con tutti i suoi gol''. E tutto è stato più chiaro.

4. La prestazione non è stata esaltante. Tanti errori, reparti allungati, manovra lenta: a Pontedera, sul piano del gioco, l'Arezzo non ha ripetuto la bella prova di sette giorni prima. Ma era impossibile pretenderlo, specie dopo una settimana in cui si è parlato in lungo e in largo del gol di Bensaja. Incoraggiante però la reazione di carattere della squadra, tosta e determinata dall'inizio alla fine. In questo Capuano ha ragione: difesa a tre o difesa a quattro, gli amaranto concedono pochissimo agli avversari. E quel Monaco è un centrale di grandi potenzialità. Qualcuno ci rivede Carrozzieri e, con le debite proporzioni, non sbaglia.

5. Abbiamo parlato di carattere. Baiocco, sulla graticola per aver preso gol da lontanissimo contro L'Aquila, tutto è sembrato fuorché in imbarazzo. E Bentancourt, che al Comunale si era mangiato un gol grosso come una casa, ha sfoderato una prestazione di sacrificio. Con qualche vezzo di troppo e una tendenza eccessiva ad andare per terra, ma senza mollare mai un centimetro. Capuano l'ha tenuto dentro fino alla fine: un segnale forte per il giocatore e non solo per lui.

6. Tremolada resta nel limbo. A Pontedera lo sviluppo del match non lo ha messo nelle migliori condizioni per incidere, però è lui il giocatore con i margini di crescita più ampi in questo momento. Il derby con il Pisa potrebbe essere la sua vetrina ideale, dentro un sistema tattico che non può prescindere da un trequarti capace di saltare l'uomo e di tirare in porta almeno quattro o cinque volte a partita. Marco Materazzi l'altro giorno ha detto che il difetto di Tremolada è quello di essere ''troppo bravo ragazzo''. Per Capuano invece deve semplicemente ''correre di più''. Magari hanno ragione entrambi.

7. Un settore ospiti carico a molla ieri a Pontedera. Con tanto ardore e qualche coro originale. E' stato un sabato bello bello.

 

scritto da: Andrea Avato, 20/09/2015





Tuttocuoio-Arezzo 0-1, intervista a Capuano

Tuttocuoio-Arezzo 0-1
comments powered by Disqus