Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Claudio e Daniele in trasferta a Venezia
NEWS

Lite tra cronisti, Gattuso ringhia in sala stampa. ''E' calcio o rugby?''. Poi le scuse

Una banale bega tra giornalisti ha arroventato l'atmosfera per cinque minuti abbondanti nella sala interviste, con il tecnico del Pisa che ha risposto da par suo. ''Ho visto scene da calcio di vent'anni fa, i palloni erano spariti dopo un quarto d'ora. Se succede a Pisa, faccio licenziare il responsabile. Noi ladri? Macché, siamo stati più squadra di loro''. Smaltita la tensione, tutto è tornato alla normalità



Gennaro Gattuso, prima stagione al PisaUna banale bega tra giornalisti ha fatto volare parole grosse in sala stampa. ''Prima deve parlare con noi'', ''no, noi abbiamo l'esclusiva'' e via litigando: ecco il motivo del contendere, con Rino Gattuso tirato per la giacca dai cronisti di Pisa e da quelli di Arezzo che ha urlato un pittoresco ''non mi rompete i coglioni''.

Alla fine, complice la tensione del post gara, ne è nato un alterco durato cinque minuti abbondanti, una sorta di tutti contro tutti con i decibel al massimo, sedato e ricomposto dall'intervento delle forze dell'ordine. I carabinieri sono entrati in sala interviste e con un po' di stupore hanno riportato la calma. Dopodiché Gattuso, che già aveva parlato alle radio e alle tivù locali nell'altra sala, ha potuto esporre nuovamente la propria analisi del match.

E l'ex centrocampista del Milan ha confermato una volta di più perché il suo soprannome sia ''Ringhio''. Poco incline ai convenevoli, stuzzicato da qualche domanda malandrina, ha messo in tavola alcuni concetti forti: ''Qua ho visto il calcio che si faceva vent'anni fa. Dopo un quarto d'ora erano già spariti i palloni a bordocampo e ho dovuto litigare con un raccattapalle. Se una cosa del genere succede a Pisa, segnalo il responsabile lo faccio licenziare. Per due ore ci hanno dato dei ladri. Nell'intervallo c'era un vecchietto che mi diceva che siamo ladri. Ma ladri di cosa? I rigori c'erano tutti e due. L'Arezzo ha di sicuro avuto più occasioni, ha preso due pali ma a me il Pisa è piaciuto. Noi siamo stati più squadra, anche se davanti abbiamo creato poco. Ma ho dovuto far giocare Montella e Starita che sono due esterni. Poi mi dicono che abbiamo picchiato. C'è qualcuno dell'Arezzo che ha giocato a rugby...''.

 

Fine dell'insolta battaglia dialettica. Prima Gattuso era stato molto più pacato, aveva fatto i complimenti al Pisa (''siamo stati bravi a restare in partita''), aveva sottolineato la bassa età media dei suoi (''i titolari avevano ventun anni meno dell'Arezzo'') ma si era pure soffermato sui meriti amaranto e di Capuano (''questa interpretazione del 4-3-1-2 metterà in difficoltà tanti avversari, ho visto una squadra molto fisica che Eziolino ha costruito a sua immagine e somiglianza'').

 

Al rientro negli spogliatoi, tutto sereno. E Gattuso, sull'episodio arroventato, ha chiosato così: ''mi dispiace, ho esagerato anch'io. Mi si è chiusa la vena, sono fatto così''.

 

scritto da: Andrea Avato, 27/09/2015





Arezzo-Pisa 1-1, intervista a Gattuso

Arezzo-Pisa 1-1
comments powered by Disqus