Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE D GIRONE E - Playoff e Playout

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN LEGA PRO
San Donato
PLAY OFF
Poggibonsi42Gavorrano
PLAY OUT
Rieti20Foligno
IN ECCELLENZA
Pro Livorno, Cannara, Unipomezia, Foligno
MONDO AMARANTO
Stefano tifoso vero
NEWS

Eziolino infuriato a Lucignano, lo sfogo viaggia su WhatsApp. ''Se non vinciamo vi scanno''

Una mano anonima ha registrato le urla dell'allenatore dentro lo spogliatoio al termine dell'amichevole persa mercoledì sera. I muri delle docce hanno tremato e il sonoro sta viaggiando su tutti i cellulari della città. Si sentono frasi colorite e parole concitate, a voce alta, poi la porta sbatte e la squadra viene convocata l'indomani di buon mattino per una seduta di allenamento straordinaria



Qualche mano anonima, approfittando magari di una porta socchiusa o di una finestra semiaperta, ha registrato lo sfogo di Ezio Capuano dopo la sconfitta nell'amichevole di Lucignano. L'Arezzo che perde contro una squadra di Promozione è un'anomalia che l'allenatore, da sanguigno qual è, ha digerito soltanto il giorno dopo. Tant'è che, per tenere tutti sulla corda, ha indetto una seduta straordinaria di allenamento poche ore dopo la partita, alle sette e mezzo del mattino.

Lì per lì Capuano non l'ha presa bene. Ok il campo stretto, ok le tante occasioni costruite e non concretizzate, ok che il risultato non conta, ma 0-1 di fronte a un avversario inferiore di tre categorie non si può accettare. E dentro lo spogliatoio Eziolino si è sfogato alla sua maniera. Siccome ormai è un personaggio, tutto ciò che fa e che dice ispira curiosità e attenzione. Fosse stato un allenatore diverso, nessuno avrebbe messo in play il registratore del cellulare. Invece lui è quello di Youtube, dei ''maiali assatanati'', delle "bambole da pettinare" eccetera eccetera. Probabile che l'abbiano visto uscire dal campo con un diavolo per capello e intuito che i muri delle docce avrebbero tremato. Cosa che in effetti è successa.

 

Il file audio della sfuriata di Eziolino sta girando su WhatsApp da ieri sera ed è diventato virale. In quello che dice il mister a botta calda c'è qualche frase colorita, qualche parola grossa, come capita in tutti gli spogliatoi di tutte le squadre di tutti i campionati. Sì, può darsi che le urla non facciano troppo chic, ma Panariello e Gambadori (per citarne due confermati) di cazziatoni così ne hanno già presi chissà quanti l'anno scorso. Sono sopravvissuti, hanno giocato bene, sono rimasti ad Arezzo e con l'allenatore hanno un buon rapporto. Di sicuro lo manterranno anche dopo che si sono sentiti gridare ''vi squarto'' o ''vi caccio tutti''.

Capuano è questo: focoso, debordante, sopra le righe quando si complimenta con qualcuno e anche quando deve frustare a parole i suoi calciatori, "colpevoli" di aver affrontato con eccessiva indolenza una partitella del mercoledì su un campetto di provincia. Non c'è nulla di strano né di censurabile in quello che è accaduto: è roba da spogliatoio che doveva restare nello spogliatoio, ma stavolta è filtrata fuori, probabilmente per spirito goliardico da parte di chi si è ritrovato a fare l'uditore mentre dietro la parete volavano gli stracci. E' uno squarcio sulla realtà che tratteggia in modo ancora più definito il carattere dell'allenatore, un carattere che nel corso degli anni gli ha procurato dei contrattempi ma che lo ha reso pure molto umano. In barba a tante ipocrisie.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/10/2015





Capuano strapazza la squadra negli spogliatoi

Lucignano-Arezzo 1-0
comments powered by Disqus