Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 20a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Arezzo23Feralpi Salò
Imolese11Padova
Modenadom12.30Gubbio
Legnagodom14.30Vis Pesaro
Fanodom15Perugia
Mantovadom15Fermana
Matelicadom15Triestina
Sambdom15Carpi
Sud Tiroldom15Ravenna
Cesenadom17.30V. Verona
MONDO AMARANTO
il mitico Riccardino
NEWS

Sperotto, una goliardata che costa cara. Capuano irremovibile, l'Arezzo scarica il terzino

Il difensore ha ammesso di aver registrato con il telefono la sfuriata di Capuano dentro gli spogliatoi di Lucignano, alla fine dell'amichevole persa contro la squadra locale. La caccia al colpevole si è chiusa ieri, con la squadra che avrebbe chiesto all'allenatore di non prendere decisioni drastiche, visto che alla base del gesto non c'erano intenti malevoli. Ma il tecnico è stato irremovibile e oggi per il calciatore di proprietà del Carpi si chiuderà l'esperienza in amaranto



Nicolò Sperotto, classe '92, terzino sinistroNicolò Sperotto da oggi non si allenerà più con la squadra. Capuano e la dirigenza hanno deciso di tenere una linea intransigente e coerente con quanto dichiarato dall'allenatore nelle ultime ore: ''chi ha registrato quel file audio finito poi sul web, sarà allontanato dalla squadra''.

 

Il terzino sinistro ha ammesso di aver premuto il pulsante Rec sul suo cellulare quando Capuano, mercoledì sera, è rientrato negli spogliatoi a Lucignano. L'Arezzo era uscito sconfitto per 1-0 dall'amichevole di metà settimana contro un avversario di Promozione e il tecnico era infuriato, come hanno potuto verificare tutti quelli che poi hanno ascoltato il sonoro della sua voce. Sperotto si era già cambiato e fatto la doccia, visto che era stato impiegato nel corso del primo tempo.

 

Cosa sia successo più tardi, è tutto da chiarire. Di sicuro quel file è stato condiviso tramite WhatsApp con alcuni compagni di squadra e con altri contatti della rubrica, per finire a macchia d'olio sui cellulari di decine, poi centinaia e quindi migliaia di persone. A quel punto la frittata era fatta. Difatti venerdì pomeriggio la voce di Capuano che urla ''vi squarto'' e ''vi scanno'' è diventata virale e sul web è stata cliccata all'infinito. Da quel momento è cominciata la caccia al colpevole, piuttosto laboriosa se è vero che solo ieri è stato squarciato il velo di silenzio. A quanto pare Sperotto avrebbe spedito l'allegato audio ad alcuni calciatori dell'Arezzo e a qualche collega di altro club, innescando una catena che poi è sfuggita di mano a tutti. Ma questo è un dettaglio che potranno svelare solo i diretti interessati.

 

Ci sono volute le dichiarazioni forti di Capuano in sala stampa e una lunga riunione di tutta la squadra, dopo la sconfitta di sabato sera, per smuovere le acque, anche se i calciatori hanno provato a dissuadere il tecnico dal prendere decisioni drastiche, visto che alla base del gesto non ci sarebbero stati intenti malevoli. Si trattava della classica goliardata ma Capuano, irritato soprattutto per il ritardo con cui Sperotto si è fatto avanti, è stato irremovibile, trovando sponda nella società.

 

Oggi il calciatore, schierato titolare con la Carrarese, verrà estromesso dalla lista dei 24 elementi utilizzabili nelle gare ufficiali. Il cartellino di Sperotto, classe '92, è di proprietà del Carpi. Il giocatore in carriera ha vestito anche le maglie di Reggiana e Cosenza, prima di trasferirsi in amaranto. Capuano lo aveva voluto fortemente in estate, apprezzandone le doti di corsa e velocità. Fino a ieri, quando il caso WhatsApp si è chiuso. E la permanenza di Sperotto ad Arezzo, anche. 

 

scritto da: Andrea Avato, 12/10/2015





Sperotto: ''Ecco perché ho scelto Arezzo''

comments powered by Disqus