Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Vicenza, Monza, Reggina, Reggiana
PLAY OFF
Reggiana10Bari
PLAY OUT
Pianese00Pergolettese
Olbia10Giana Erminio
IN SERIE D
Gozzano, Pianese, Giana Erminio, Rimini, Arzignano, Ravenna, Rieti, Rende, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Claudio e Vincenzo a Londra
NEWS

Sperotto: ''trattato come il peggio dei venduti''. Poi si pente. Ma l'Arezzo vuole la rescissione

Il terzino ha parlato per la prima volta dopo il caso WhatsApp e ha scelto i microfoni delle Iene. Dopo giorni di silenzio, a Capuano ha fatto pervenire un videomessaggio registrato dall'inviato Giulio Golia. Ma l'allenatore, nonostante le scuse del giocatore, ha mantenuto la linea dura. E la società, in attesa del verdetto del Collegio Arbitrale, punta alla risoluzione del contratto. Panariello a Block Notes: ''per noi il caso è chiuso''



Nicolò Sperotto durante l'intervista con Le IeneNicolò Sperotto ha parlato e ha dato la sua versione dei fatti. Per mostrarsi al pubblico ha scelto nientemeno che la vetrina di Italia Uno: quando Giulio Golia, inviato delle Iene, gli ha bussato alla porta di casa, lui lo ha fatto entrare. E gli ha detto che si considera ''il capro espiatorio dellla vicenda'', che è stato trattato ''come il peggio dei venduti''.

Dopo giorni di turbolenze, Sperotto ha anche spiegato che non ha ancora avuto modo di parlare né con i compagni né con l'allenatore, al quale però ha voluto inviare un videomessaggio. E' l'era moderna: invece che chiudersi in una stanza e confrontarsi a quattr'occhi, meglio un tablet o uno smartphone. Chissà perché.

''Non hanno voluto sentire ragioni'' ha aggiunto il 23enne terzino ''e mi hanno escluso dalla squadra senza una spiegazione. E' più di una settimana che non mi fanno allenare, non posso mettere piede allo stadio, le scarpe me le hanno portate a casa. Sto chiuso qui dentro tutto il giorno, sto impazzendo''.

 

E la ricostruzione dei fatti? ''Dopo la sconfitta in amichevole il mister ci ha fatto un discorso un po' acceso. Era già capitato qualche volta e mi è venuto in mente di schiacciare il tasto di registrazione. Poi ho inviato l'audio a un mio compagno. Ma doveva restare nello spogliatoio. Invece vai a capire come è uscito fuori. Comunque non punto il dito contro nessuno, è un gesto che non rifarei, ho fatto una cazzata''.

Il videomessaggio con le scuse (''mi pento di quel che ho fatto, vorrei tornare ad allenarmi'') è stato poi recapitato da Golia a Capuano che, come noto, ha mantenuto la linea della fermezza. Il calciatore di proprietà del Carpi è attualmente sospeso dall'attività. Una procedura standard visto che l'Arezzo ne ha chiesto il deferimento. L'obiettivo della società è arrivare alla rescissione del contratto, il che consentirebbe di sostituire Sperotto nella lista dei 24 anche prima della finestra di gennaio. Ma a decidere sarà il Collegio Arbitrale, che dovrebbe riunirsi entro la metà di novembre. 

 

Da segnalare, al riguardo, anche le parole di Aniello Panariello, ospite ieri sera di Block Notes. Il vicecapitano amaranto è stato molto chiaro sul tema: ''Per noi il caso Sperotto si è chiuso dopo la partita con la Carrarese. La scorsa settimana il mister è stato un fenomeno a tenerci sotto una campana di vetro e non ho sentito nessuno, dentro lo spogliatoio, parlare di questa storia. Se un giorno Sperotto tornasse con noi? Verrebbe accolto bene, nessun problema. Noi stiamo a quello che decide la società''.

 

Guarda il servizio delle Iene con Sperotto e Capuano

 

scritto da: Andrea Avato, 20/10/2015





comments powered by Disqus