Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia
PLAY OFF
Carrarese22Pisa
Monza13Imolese
Feralpi Salo10Catanzaro
Arezzo30Viterbese
Potenza11Catania
PLAY OUT
Lucchese20Cuneo
Cuneosab14.30Lucchese
IN SERIE D
perdente play-out
MONDO AMARANTO
Roberto e Niccolò allo stadio olimpico di Berlino
NEWS

Arezzo location per un film. Arrivano Depardieu, Giannini e Rossi Stuart. Cercasi comparse del posto

Dopo ''Un fantastico via vai'' di Pieraccioni, un'altra produzione ha scelto la città come set. ''Fourlab'' sceglierà le location più suggestive per ''L'ultimo teorema di Fermat'', un giallo dedicato alla sperimentazione dei farmaci sull'uomo che potrebbe diventare una serie televisiva Rai. L'assessore Comanducci: ''Il cineturismo è una grande risorsa, ogni anno dieci milioni di persone visitano luoghi e bellezze italiane sulla scia della suggestione per film e serie tv''



Arezzo scelta di nuovo come set per un filmAncora una volta Arezzo è stata scelta come luogo di riprese per un film. Ieri l’assessore al turismo Marcello Comanducci ha incontrato i vertici della “Fourlab”, società di produzione cinematografica e televisiva. Dopo “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni, verrà allestito in città un altro set per girare buona parte delle scene de “L’ultimo teorema di Fermat”, che vanta nel cast attori di grande spessore come Gerard Depardieu, Giancarlo Giannini, Kim Rossi Stuart ed Elio Germano.

 

Si tratta di un giallo, nato dalla coproduzione tra “Fourlab” e “Film Company A.A”, che tratta il tema della sperimentazione dei farmaci per l’uomo. Sarà recitato in lingua inglese per potenziare la distribuzione estera. Tra gli altri attori figurano anche Gianfelice Imparato, Miriam Galanti, Marta Gastini, Saverio Vallone, Yoon Cometti Joyce. La produzione spera inoltre di poter fare della pellicola una serie televisiva Rai. Le riprese inizieranno con l’arrivo del nuovo anno, ma già a fine mese verranno aperti i casting per selezionare 150 comparse nel territorio aretino.

 

Dopo la metà di novembre il regista, l’aiuto regista, lo scenografo e il direttore di produzione saranno ad Arezzo per i sopralluoghi necessari al fine di identificare le location migliori. Le bellezze aretine continuano a fare da scenario e Comanducci spiega: “sono felice che la produzione abbia deciso di girare gran parte del film ad Arezzo. Credo molto nel cineturismo, le stime parlano di 100 milioni di viaggiatori al mondo, di cui 10 milioni solo in Italia, che visitano città e luoghi sulla scia della suggestione di film e serie tv”.

 

scritto da: Giulia Basagni, 10/11/2015





comments powered by Disqus