Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 29a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Imolese00Triestina
Samb10Arezzo
Fano11Fermana
Matelica51Legnago
Cesena02Vis Pesaro
Feralpi Salò40V. Verona
Gubbio31Ravenna
Padova10Perugia
Carpi30Modena
Mantova11Sud Tirol
MONDO AMARANTO
Andrea all'Isola del Giglio
NEWS

La giornata delle sorprese. Risorgono Carrarese e Lupa, giù il Teramo. Siena, che colpo a Pisa

Non solo la Lucchese riesce a interrompere la serie negativa. Anche la formazione romana torna al successo contro il Santarcangelo, mentre la Maceratese pareggia a Prato e lascia la vetta solitaria alla Spal (3-0 a Savona). Senza gol il derby tra Pontedera e Pistoiese, pari tra Ancona e Tuttocuoio



Siena corsaro all'Arena GaribaldiCosì proprio non va. Il 2-1 in rimonta patito dalla Lucchese vale il terzo stop casalingo su sei match disputati, e rende ancor più triste una classifica anonima. Ad arroventare la situazione non è soltanto il misero punticino di vantaggio sulla zona playout o la qualità ed intensità del gioco, quanto le dichiarazioni del mister a fine gara. Qualcosa Capuano dovrà inventarsi, perché nelle prossime cinque gare (ma soprattutto, già dal derby a Siena la settimana prossima), i tifosi si aspettano di togliersi dalle zone calde e vedere una squadra più sanguigna sul terreno di gioco.

 

Siena, appunto, sarà un altro snodo cruciale. E non sarà affatto facile andare a far punti al ‘'Franchi’' dopo l’impresa della Robur, capace di tornare da Pisa con tre punti in saccoccia (2-1 firmato Mastronunzio e Bastoni, Montella per il pari nerazzurro. Espulso Mannini negli ultimi minuti). Anche la Maceratese fa un mezzo passo falso andando ad impattare 0-0 a Prato e perdendo la coabitazione della testa della graduatoria, adesso ad appannaggio della sola Spal che a Savona si impone con un sonoro 3-0 grazie a Mora, Lazzari e Finotto.

 

Primo acuto della Lupa Roma. Dopo sei sconfitte consecutive (otto in nove gare) la zuccata di Sfano permette ai laziali di strappare i tre punti a discapito del Santarcangelo. Brutto stop per il Teramo nel derby abruzzese: a L’Aquila finisce 2-0 per i padroni di casa con le segnature di Sandomenico e Perna nella ripresa. Torna a ruggire la Carrarese. I marmiferi dopo cinque turni senza successi strapazzano allo “Stadio dei Marmi” un Rimini troppo morbido per 3-0 (Berardocco e doppio Infantino) rilanciandosi in classifica, agganciando il Pontedera (0-0 casalingo con la Pistoiese) e mettendo nel mirino l’Ancona (1-1 con il Tuttocuoio nelle Marche), distante adesso una sola lunghezza.

 

scritto da: Daniele Marignani, 17/11/2015





L'Aquila-Teramo 2-0, le immagini

comments powered by Disqus