Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Elena di Cortona
NEWS

Capuano: ''Sperotto addio. Io a testa alta in un mondo di ipocriti. Mourinho? Sì, siamo amici''

In un'intervista al sito web gianlucadimarzio.com, l'allenatore amaranto ha commentato l'epilogo della vicenda nata dalla registrazione del suo sfogo a Lucignano: ''Un atto vergognoso che non avrei mai potuto perdonare. Sono una persona seria, faccio scalpore proprio per questo''. Poi sul grande calcio: ''Sarri il migliore dell'anno scorso in serie A. Adesso voto Montella''



Ezio Capuano in conferenza stampaSperotto, Mourinho, Sarri, Montella e ovviamente l'Arezzo. In un'intervista concessa al sito web gianlucadimarzio.com, Eziolino Capuano ha offerto un altro spaccato della sua prorompente personalità.

 

Lo spunto, ovviamente, lo ha offerto la risoluzione di contratto con il calciatore che aveva registrato lo sfogo del tecnico dopo la sconfitta di Lucignano.

Capuano ha detto: ''E’ stato un atto vergognoso, del quale non voglio mai più parlare. Il ragazzo con noi non ha più nulla a che vedere, abbiamo chiuso ogni rapporto. Una cosa gravissima che non avrei mai potuto perdonare per la mia coerenza. Detto questo gli auguro il meglio perché è un calciatore forte che, tra l’altro, ho voluto prendere io''.

Poi la chiosa: ''Nel mondo del calcio c’è troppa ipocrisia ed io faccio scalpore proprio per questo, perché dico quello che penso, sempre. Odio gli ipocriti. Sono una persona seria, equilibrata, in venticinque anni di onorata carriera il mio nome non si è mai macchiato di una nefandezza. Vado in giro a testa alta, con grande dignità e moralità''.

 

Capuano, che ha confessato qualche rimpianto per non avere allenato a livelli più alti, ha ribadito di avere come unico obiettivo quello di salvare l'Arezzo. Ma uno sguardo al grande calcio lo dà lo stesso: ''Con Mourinho siamo proprio amici. Ci conosciamo da un po’, abbiamo un buon rapporto. Ci siamo sentiti poche settimane fa. Gli ho chiesto come stesse vivendo questo momento difficile con il Chelsea. Lui è una persona intelligente, che riesce a sistemare ogni cosa. La serie A? L’anno scorso dissi che Sarri aveva fatto meglio di tutti, anche in quel caso avevo ragione. E ora? Dico Montella e per lo scudetto una cosa a due tra Napoli e Roma''.

 

scritto da: Andrea Avato, 21/11/2015





comments powered by Disqus