Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 27a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carrarese30Gozzano
Renate12Pergolettese
Monza11Arezzo
Siena11Albinoleffe
Juventus U2310Pianese
Olbia10Pistoiese
Pontedera01Alessandria
Giana ErminiorinvComo
LeccorinvPro Patria
Pro VercellirinvNovara
MONDO AMARANTO
Marco saluta dall'isola dei famosi
NEWS

Tanta energia dai tifosi e un coro: ''attacchiamo''. Capuano a bordocampo, a Siena polemizzano

La curva Minghelli in trasferta ha spinto la squadra verso la rimonta: canti per novanta minuti, vessilli al vento e striscioni. Alla fine i giocatori hanno regalato le maglie ai duecento aretini presenti al ''Franchi''. Polemiche nel post gara da parte bianconera per l'arbitraggio e per la presenza del tecnico amaranto in panchina prima dell'inizio



uno striscione esposto nel settore ospiti a SienaLa carica dei duecento all'Artemio Franchi. Il gruppo di tifosi amaranto in trasferta ha retto alla grande il confronto con il derby e con la curva rivale, cantando costantemente per novanta minuti fino a spingere la squadra verso la rimonta.

La partita contro il Siena mancava dalla stagione 98/99 e c'era grande attesa per una sfida che suscita sempre adrenalina. La carovana di auto con i supporters aretini è partita dal Comunale intorno alle 15 ed è arrivata nel parcheggio del settore ospiti una mezz'ora circa prima dell'inizio del match. L'ingresso sugli spalti è stato fragoroso: cori ad alta voce e vessilli amaranto al vento. Affissi gli striscioni dei gruppi, è stata subito partita, con la squadra che ha tenuto bene il campo fin dall'inizio. 

 

Nonostante le tensioni di due settimane fa, quando ci furono scontri tra tifosi dopo la partita di Coppa Italia, ieri è filato tutto liscio dal punto di vista dell'ordine pubblico. Ovviamente, non sono mancati slogan ostili e sfottò, ma nulla di più di un sano folklore. Per la curva Minghelli, in ogni caso, una bella serata: sostegno totale ai giocatori, presenza canora marcata e quell'invocazione ''attacchiamo, attacchiamo'', dopo il gol di Tremolada, che per poco non ha fruttato pure il raddoppio. 

Al triplice fischio finale dell'arbitro, la squadra ha lanciato le maglie nel settore ospiti e ha ricevuto in cambio una buona razione di applausi, oltre alla raccomandazione di fare risultato pieno sabato contro la Lupa Roma, match fondamentale per la classifica.

 

Nel post gara, non è mancata qualche polemica sull'arbitraggio. A Siena si sono sentiti penalizzati dal metro di giudizio di Baroni di Firenze e il presidente Ponte, oltre a mister Atzori, hanno rimarcato l'atteggiamento vessatorio che avrebbero i direttori di gara quando vanno al ''Franchi''.

Sul sito sienaclubfedelissimi.it, invece, viene puntato il dito contro la presenza di mister Capuano a bordo campo prima dell'inizio del match. Il tecnico amaranto si sarebbe accomodato in panchina con alcuni dirigenti ma ''secondo il regolamento vigente non avrebbe potuto farlo; tutto questo sotto gli occhi del rappresentante della Procura Federale e del Delegato della Lega. Solo dopo la giusta segnalazione dell'infrazione - si legge sul sito web - il Delegato della Lega ha provveduto ad accompagnare fuori l'allenatore''.

Capuano ha poi seguito la partita da un box della tribuna centrale.

 

scritto da: Andrea Avato, 23/11/2015





Siena-Arezzo, immagini dagli spalti

Siena-Arezzo 1-1
comments powered by Disqus