Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - 21a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Pro Patria23Albinoleffe
Alessandria22Carrarese
Giana Erminio22Olbia
Arezzo00Pianese
Como32Gozzano
Novara03Monza
Pistoiese00Pergolettese
Pontedera21Renate
Pro Vercelli11Lecco
Siena11Juventus U23
MONDO AMARANTO
saggezza popolare
NEWS

La Spal fallisce l'allungo: Pisa, gran colpo. Pistoiese in crisi, tre punti pesanti per Prato e Lucchese

Nel posticipo di ieri sera i nerazzurri di Gattuso sono andati a vincere a Ferrara in rimonta, riavvicinandosi alla vetta della classifica. La Maceratese bloccata sul pari da L'Aquila, bella impresa del Prato contro il Pontedera. Pari interno per la Lupa Roma, prossimo avversario dell'Arezzo



la festa dell'Ancona dopo la vittoria di PistoiaQualcosina si muove. Il punto ottenuto nell’attesissimo derby con la Robur mostra qualche segnale positivo da parte della squadra. Oltre a mantenere l’imbattibilità esterna, e distanziare un po’ di più la zona play-out, la gara di domenica ha finalmente mostrato un Arezzo capace di non tirare i remi in barca nell’ultima mezz’ora e di sfruttare la superiorità numerica. La rete di Tremolada fa ben sperare (così come le prestazioni in crescita del ragazzo) in vista del delicatissimo match, da vincere assolutamente senza se e senza ma, sabato sera contro la Lupa Roma.

I laziali arrivano alla sfida del Comunale nel loro momento migliore, dopo la vittoria a SantArcangelo e il pareggio casalingo contro la Carrarese nell’ultimo turno, ma con la difesa che su dodici uscite è rimasta imbattuta una volta soltanto. Un’occasione ghiottissima per gli attaccanti amaranto, fin qui troppo abulici.

 

Dietro, il Santarcangelo perde ancora, stavolta in casa del Tuttocuoio (in serie positiva da sei giornate), e scivola proprio sopra la zona calda del tabellone. Non ne approfitta la Pistoiese, a secco di vittorie da sette turni e battuta al ‘Marcello Melani’ dall’Ancona nei minuti finali, mentre la Lucchese piazza la seconda zampata consecutiva liquidando per 2-0 il Savona tra le mura amiche (a segno nel recupero anche Pozzebon, assente ad Arezzo per squalifica).

Altro match caldissimo quello di scena al ‘Romeo Neri’ tra il Rimini e il Teramo, condito anche da alcuni scontri prima del fischio d’inizio. A spuntarla all’ultimo tuffo sono i romagnoli grazie al sinistro di Polidori, che rompe nuovamente gli equilibri dopo le reti di Lisi e Le Noci.
Brutto inciampo del Pontedera a Prato. Dopo il doppio vantaggio dei lanieri con Capello e Knudsen, arriva la dodicesima segnatura di Scappini sul finire della prima frazione, ma Gabbianelli chiude i conti a 10’ dalla fine fissando il 3-1 finale.

Altro mezzo passo falso della Maceratese, che in casa non riesce ad andare oltre il pari nonostante l’iniziale vantaggio di Fioretti. All’Helvia Recina’ contro L’Aquila finisce 1-1.

 

Poteva quasi essere la mazzata definitiva per la volata promozione, ed invece nel monday night la Spal capitola davanti al proprio pubblico contro un super Pisa, capace di rimontare la rete di Mora con Rozzio e Lores nella seconda frazione. Con questo successo i nerazzurri, al terzo posto, accorciano molto la classifica e tornano a nutrire speranze di promozione, con la vetta distante adesso 4 punti.

 

scritto da: Daniele Marignani, 24/11/2015





Rimini-Teramo 2-1, le immagini

comments powered by Disqus