Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 35a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Carpi41Matelica
Fano01Modena
Fermana14Feralpi Salò
Padova10Gubbio
Perugia21Triestina
Samb02Cesena
Arezzo42Vis Pesaro
Mantova02Legnago
Sud Tirol20V. Verona
Imolese02Ravenna
MONDO AMARANTO
Ilaria in trasferta a Modena
NEWS

Un rigore in movimento dentro una prestazione dinamica. Tremolada firma un gioiello vero

La perla amaranto della settimana, secondo la redazione di Am, va assegnata al numero 10, autore del gol del pareggio a Siena e protagonista di una partita encomiabile per impegno e generosità. In seconda posizione il tifo incessante dei duecento aretini in trasferta, con il coro ''attacchiamo, attacchiamo'' che ha fatto venire i brividi. Sul podio anche la direzione di gara dell'arbitro Baroni di Firenze



il rigore in movimento di Tremolada a SienaAlla fine il diavolo è sembrato meno brutto di come era stato dipinto. C'erano tanti timori per la trasferta di Siena, contro un avversario che volava sulle ali dell'entusiasmo, e invece l'Arezzo ha tirato fuori una prestazione di carattere, portandosi a casa un punto strameritato e combinando diverse cose buone, sia dal punto di vista tecnico che del temperamento. Stavolta per la redazione di Amaranto Magazine è stato più semplice votare la perla di giornata, visto che la gamma di opzioni era piuttosto vasta.

 

Alla fine la maggioranza delle preferenze è andata al gol di Tremolada. Una rete pesante per il risultato, per la classifica e per il morale del fantasista e dei suoi compagni. Un rigore in movimento calciato con il piatto sinistro che ha spedito la palla proprio sotto l'incrocio dei pali: nulla da fare per il portiere, infilzato da un tiro secco e preciso. Gol facile, potrebbe argomentare qualcuno. Ma a riguardarlo bene, è uno di quei gol che diventano facili dopo averli segnati. Per il numero 10, un gioiellino dentro novanta minuti dinamici e propositivi.

 

In seconda posizione, e non poteva essere diversamente, la presenza tosta e pugnace dei tifosi aretini allo stadio ''Franchi''. Erano poco più di duecento ma si sono fatti sentire alla grande, sovrastando per lunghi tratti di gara i rivali bianconeri, che pure erano più numerosi. E poi quel coro ''attacchiamo, attacchiamo'', urlato a squarciagola dopo il gol dell'1-1, ha fatto veramente venire i brividi, di entusiasmo o di paura, a tutti i presenti.

 

Terzo gradino del podio per l'arbitro Niccolò Baroni di Firenze. Al quarto anno in Lega Pro, ha dimostrato personalità e carattere, tenendo in pugno una partita niente affatto scorretta ma molto maschia e combattuta. Condivisibili molte delle sue scelte tecniche e disciplinari, compresa l'espulsione per doppio giallo di Celiento. Una direzione di gara senza pecche. 

 

Hanno ricevuto menzione anche la bella prova di Madrigali e del pacchetto arretrato, le scorribande di Brumat sulla destra, il secondo tempo di Feola

 

scritto da: Andrea Avato, 25/11/2015





Tremolada: assist, gol e fantasia

Perla amaranto 12a giornata
comments powered by Disqus