Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE A - Play-off e Play-out

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
IN SERIE B
Virtus Entella, Pordenone, Juve Stabia, Pisa, Trapani
PLAY OFF
Piacenza00Trapani
Pisa22Triestina
PLAY OUT
Lucchese10Bisceglie
Bisceglie3-3dcrLucchese
IN SERIE D
Fano, Paganese, Virtus Verona, Cuneo, Bisceglie
MONDO AMARANTO
Claudia nell'isola di Brac - Croazia
NEWS

Tremolada a BN: ''Capuano, una fortuna averlo. Arezzo giovane? Un alibi. Io sogno ancora la serie A''

Fantasista in campo e anche davanti alle telecamere. Il numero 10 amaranto era ospite di Teletruria lunedì sera e non ha dribblato nessuna domanda scomoda, entrando in tackle su un paio di argomenti spinosi. Dagli elogi all'allenatore (''come lui nessuno in Lega Pro'') al difetto della squadra (''ci mancano personalità e consapevolezza dei nostri mezzi''), dalla difesa dei compagni Bentancourt e De Martino (''ci possono dare entrambi un aiuto'') a una carriera da vivere (''firmerei il rinnovo in amaranto e il mio obiettivo è arrivare al grande calcio'')



Luca Tremolada negli studi di TeletruriaFantasista in campo e fantasista anche davanti alle telecamere. Luca Tremolada era l'ospite amaranto di lunedì sera negli studi di Block Notes e se l'è cavata con abilità. Stvaolta però non ha dribblato nulla, neanche le domande più scomode, e un paio di volte è entrato in tackle su argomenti spinosi.

 

L'ETA' NON CONTA - La pima entrata a piedi uniti è arrivata sugli alibi a discolpa della squadra. Rosa troppo giovane? Niente affatto.

''In trasferta abbiamo messo su una striscia importante, ma quello che ci manca è la personalità e la consapevolezza dei nostri mezzi. Il nostro problema più grande sta qui e non è questione d'età. L'esperienza ti aiuta, è vero, ma se uno è bravo, è bravo anche a 18 anni. Dobbiamo fare prima possibile un salto di qualità a livello mentale''.

 

CAPUANO VALORE AGGIUNTO - ''Il mister non ha sbagliato a costruire la squadra, anche se dice il contrario. Aveva un budget limitato, ma l'organico è di livello. Non a caso a inizio stagione abbiamo giocato bene e meritavamo molti punti in più. Il mio rapporto con lui? Avrei voluto averlo a 18 anni. Tanti miei compagni giovani non si rendono conto della fortuna che hanno ad essere allenati da uno così: ti tratta da giocatore di altre categorie, prepara le partite come nessuno in Lega Pro. Mi sta cambiando, Capuano è uno che fa bene ai calciatori più tecnici''.

 

TACCO E PUNTA - Capuano a volte ha tirato le orecchie proprio a Tremolada, parlando di gente che in campo gioca con i tacchi a spillo o che si specchia come dentro un negozio di Louis Vuitton.

''Lo so, ogni tanto mi concedo qualche giocata e al mister non piace. Ma è istinto, non è che mi atteggio a fenomeno. Mi piace divertirmi e far divertire i compagni, tutto qui. Da ragazzo sì che ero una testa matta: giocavo solo di suola e tacco. Ora sono migliorato''.

 

BENTANCOURT E DE MARTINO - Altro tackle deciso in difesa dei compagni.

''Bentancourt è un ragazzo buono e apprezzato dallo spogliatoio. Non è affatto inutile per noi, anzi. E il gol di Pistoia sono sicuro che sarà una svolta. De Martino? Non so cosa sia successo negli anni passati, ma quando ha giocato in Coppa contro il Siena ha fatto bene. Se ce ne sarà bisogno, ci darà una mano''.

 

CONTRATTO E FUTURO - ''Se domattina Capuano e il Ds Ciardullo mi proponessero il rinnovo di contratto, firmerei. Io credo ancora che qua ci sia un progetto per vincere e poi mi piacerebbe mettere radici dal punto di vista calcistico. Ho cambiato squadra ogni anno: Piacenza, Pisa, Como, Varese, Reggiana. Ad Arezzo sto bene, vediamo cosa succederà''.

 

DALL'INTER AL SOGNO SERIE A - ''Undici anni in nerazzurro mi hanno lasciato tante soddisfazioni. Poi però esci dalle giovanili e ti accorgi che la B o la Lega Pro sono un'altra cosa. Fiducia e fortuna a me sono mancate, ho fatto tanti errori e mi porto dietro tanti rimpianti. Però sono stato anche sfigato: a Piacenza si vendevano le partite... E comunque se sono in C c'è un motivo di sicuro, ma l'ambizione non l'ho persa. Ho 24 anni, sono più maturo, so che ogni calciatore ha il suo percorso. E il sogno di arrivare in A lo coltivo ancora''.

 

scritto da: Andrea Avato, 09/12/2015





Tremolada: assist, gol e fantasia

comments powered by Disqus