Atlantide ADV
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 12a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
ArezzorinvFano
LegnagorinvImolese
Perugia00Gubbio
Triestina31Fermana
Matelica22Cesena
Modena12Sud Tirol
Feralpi Salò31Padova
Ravenna11Samb
V. Verona11Mantova
Vis Pesaro32Carpi
MONDO AMARANTO
vessilli amaranto ad Anfield Road - Liverpool
NEWS

Che beffa per la Spal. Maceratese e Pisa guadagnano punti. Lucchese e Lupa Roma in rimonta

La capolista, che domenica sarà di scena proprio ad Arezzo, è stata raggiunta dall'Ancona a tempo scaduto dopo aver giocato quasi tutta la gara in superiorità numerica. Vittoria pesante del Santarcangelo nel derby di Rimini, mentre il Prato batte il Tuttocuoio e il Siena di Carboni parte bene con un tris contro L'Aquila



la gioia dell'Ancona per il pari di FerraraE sono nove. Ormai il segno X nelle partite dell'Arezzo sembra diventato un assioma, così come la costante di farsi recuperare nei minuti finali. Pistoia non ha certo fatto un eccezione, e nemmeno la prima rete stagionale di Bentancourt (uno dei primi della sua carriera da professionista) ha portato fortuna. Anzi, oltre al danno del pari nel recupero si è aggiunta la beffa di subire la rete da un difensore, Di Bari, con una rovesciata da annali del calcio.

Le prossime giornate vedranno l'Arezzo di fronte a Spal (in casa) e Maceratese (fuori), le prime due della classe. Impegni gravosi, ma le squadre di Capuano si esaltano proprio in questi contesti. Speriamo che stavolta l'eccezione non venga a galla. Anche perché la zona play-out si è avvicinata tremendamente, distando adesso un punto solo.

I ferraresi arriveranno al Comunale con la bava alla bocca e la voglia di riscattare l'1-1 (anche questo in extremis) interno contro l'Ancona. Il vantaggio di Cellini a metà primo tempo, dopo l'espulsione di Paoli, sembrava aver spianato la strada ai suoi, beffati invece in pieno recupero da Cognigni.

Non si fa sfuggire l'occasione la Maceratese che davanti al proprio pubblico ospitava la Carrarese. Al vantaggio marmifero di Infantino dopo 4' l'immediata risposta marchigiana con Carotti, poi nel secondo tempo la valanga si abbatte sui ragazzi di Remondina che subiscono altre tre volte rendendo amaro il ritorno dall'Helvia Recina.

Accorcia anche il Pisa, che nel monday night si aggiudica il derby col Pontedera (1-0) grazie a Lores e si presenta nel migliore dei modi al big match che sabato prossima all'Arena Garibaldi vedrà i nerazzurri opposti proprio alla Maceratese, distante soltanto un punto in graduatoria.

 

Lo stesso risultato è replicato nell'altro derbissimo di giornata, con il Rimini che cede al Santarcangelo e viene agganciato a quota 15 in classifica.

Scontri caldissimi per la zona play-out. Il Teramo, ospite della Lucchese, si illude di poter tornare dal Porta Elisa con i tre punti in saccoccia dopo la rete sul finire di frazione di Moreo, ma Fanucchi pareggia immediatamente. Il secondo tempo è monologo dei rossoneri, che con Terrani e Pozzebon fissano il 3-1 finale e sanciscono il sorpasso sugli abruzzesi.

Maurizi sembra aver resuscitato la Lupa Roma; al Quinto Ricci i suoi battono 2-1 il Savona (fermo a quota due) ed infilano il quarto risultato utile (due vinte e due pareggiate).

Nella zona centrale del tabellone si registrano il successo del Siena per 3-1 contro L'Aquila (due rigori trasformati da De Feo per la Robur nell'esordio di Carboni in panchina) e l'1-0 casalingo del Prato, targato Capello, contro il Tuttocuoio.

 

scritto da: Daniele Marignani, 08/12/2015





Siena-L'Aquila 3-1, le immagini

comments powered by Disqus