Atlantide ADV
SPORTUBE
AMARANTO TV

SERIE C GIRONE B - 1a giornata

RISULTATI CLASSIFICA PROSSIMO TURNO
Vis Pesaro22Legnago
Carpi20Samb
Feralpi Salò21Arezzo
Gubbio02Modena
Padova01Imolese
Triestina01Matelica
Fermana01Mantova
Perugia22Fano
Ravenna12Sud Tirol
V.Vecomp11Cesena
MONDO AMARANTO
Lucignano amaranto con Mario Somma
NEWS

Vent'anni di trasferte, battaglie, striscioni, cori. Vent'anni al fianco dell'Arezzo. Auguri Ultras!

Uno dei gruppi storici della curva Minghelli festeggia un traguardo importante che segna anche un primo bilancio sull'attività: dai momenti magici contro la Juventus e il Milan alla depressione totale per le sconfitte contro Pierantonio e Trestina. Sempre tenendo alta la bandiera amaranto



vent'anni con gli Ultras ArezzoVent'anni al fianco dell'Arezzo. Vent'anni in giro per l'Italia senza mai saltare una partita. San Siro o Pierantonio non fa differenza. Lo striscione prima, la pezza poi con il nome Ultras è sempre stato presente in questi lunghi e tormentati anni. Il sogno dei play-off per la A nell'anno magico di mister Gustinetti e l'incubo del fallimento. Il pareggio a Torino con la Juventus e la sconfitta con il Trestina, tutto vissuto senza batter ciglio, cercando sempre di spingere la squadra alla vittoria. Vent'anni anni di cori e di coreografie che hanno fatto la storia del tifo cittadino. Vent'anni di striscioni a volte ironici, a volte taglienti ma sempre coerenti con il proprio modo di vivere la partita in tutte le sue sfumature. Vent'anni di battaglie contro un calcio che inesorabilmente si svuotava sempre più della propria anima.

 

Tanto è cambiato in questi vent'anni: siamo passati dal calcio della gente al calcio delle televisioni e delle tessere, siamo passati attraverso partite al sabato, partite la domenica mattina, partite infrasettimanali ma nonostante tutto dove giocavano gli amaranto c'erano sempre loro. Pochi o tanti non importa, quello che conta è che una bandiera ha sempre sventolato alta, fiera della propria aretinità.

 

Auguri agli Ultras Arezzo e grazie di tutto, sperando fra altri vent'anni di essere ancora qui a raccontare di voi.

 

scritto da: La Redazione, 17/12/2015





comments powered by Disqus